8.9.09

Narni 2009


La foto qui sopra ritrae le Narni Shakers che, purtroppo, con Narni e la fiera, non c'entrano nulla.

Con un certo ritardo, spendo due parole sulla fiera del fumetto di Narni.
Tenendo conto che questa è la quarta edizione e che io ho partecipato alle prime due, saltando la terza, posso dire che questa manifestazione sta crescendo bene, facendo costanti passi per migliorarsi ma rimanendo orgogliosamente attaccata alla sua natura di fiera "piccola" e a misura d'uomo. Molto alta la presenza di ospiti, bella e molto ricca la mostra di tavole originali, buono il numero di editori presenti, ottima l'affluenza di pubblico (la più alta registrata dalla manifestazione).
Le cose da rivedere sono poche. Bisognerebbe trovare un modo per valorizzare meglio gli ospiti e gli incontri e servirebbe una distribuzione più razionale degli spazi e degli stand. Per il resto, i miei complimenti a Francesco Settembre e ai ragazzi del suo staff.

Sul piano personale devo ammettere che è stata una fiera commovente: in mezzo agli stand di Narni c'erano esponenti di tutte le generazioni di disegnatori di John Doe, ed è stato bello rivederli tutti in insieme e celebrare quello che è stato, quello che è, e quello che (spero) sarà.
Insomma, mi sono divertito.

In questa foto: disegnatori, sceneggiatori e fidanzate, persi nella campagna di Narni.

Riccardo Torti ha la situazione sotto controllo.


Lorenzo Bartoli si riposa dietro al cosplayer più figo del mondo.

Federico (fantastico disegnatore in forze alla Rainbow CGI) e la ragazza dei palloncini.

Il Gesù Compagnone cerca di far dormire i lupi con gli agnelli.

Mauro Uzzeo, Bruno Brindisi e il sottoscritto.

La mia faccia avvilita al ritorno a casa.


p.s.
per la cronaca: Riccardo Burchielli non ci capisce davvero nulla di metal :asd: