25.10.09

Calavera: apocrypha


Enrico Teodorani è una specie di istituzione per l'underground italiano. E' in giro da un pezzo (mi ricordo le sue lettere e proposte alle redazioni di varie testate quando io portavo ancora i calzoncini corti) e da anni sta portando avanti con coerenza e caparbia determinazione la sua visione del fumetto. Djustine, il suo personaggio più famoso, è nato sulle pagine di albetti fotocopiati (ma distribuiti nella scena undreground di tutto il mondo) e adesso viene editata in Italia da Coniglio Editore e in America dalla Carnal Comics. Sempre per il mercato americano, Teodorani è da anni uno dei principali sceneggiatori di Femforce e collabora con l'immenso Tim Vigil, il creatore di quel capolavoro disturbante che è Faust.
Dalla collaborazione tra Vigil e Teodorani è nata Calavera.
Il volume Calavera: apocrypha ospiterà interpretazioni del personaggio di Teodorani e Vigil realizzate da altri autori di varie estrazioni. Tra gli altri, Teodorani ha pensato bene di coinvolgere anche me, che ho accettato con piacere (se volete sapere chi sono gli altri autori coinvolti buttate uno sguardo al blog di Teodorani che ho linkato all'inizio).
Quella qui sopra è la prima tavola della storia di due pagine che comporrà il mio contributo.