26.1.10

Cronache del Regno dei Due Laghi


Con colpevole ritardo segnalo la trilogia di Tito Faraci e Silvia Ziche, che ha esordito in edicola su Topolino 2826.
In genere, io con le storie fantasy del topo ho un rapporto bivalente che si può riassumere così: adoro La saga della Spada di Ghiaccio, detesto tutte le altre.
Questa di Tito però, fa eccezione.
Prima di tutto perché è scritta con una tecnica notevole (Tito da sempre il meglio in ambito Disney), poi perché è spassosa, infine perché è intelligente. E poi perché ha qualche rimando alla saga delle Guardie Cittadine di Terry Pratchett e non è mai un male.
Ci sono anche i disegni della Ziche che, sorprendentemente, si sposano a meraviglia con un'ambientazione che non pensavo potesse essere nelle sue corde.
Insomma, io me la andrei a comprare.

p.s.
Qui trovate un approfondimento di Comicus.

3 commenti:

Avion ha detto...

A me era piaciuta anche la storia dei cavalieri alati.

Lucathegreat ha detto...

Beh, Tito è sempre una garanzia, dai.

Comunque io sono sicuro che a Roberto piace tantissimo la saga dei Q-Galaxy... avete presente, no? Quella in cui Qui, Quo, Qua e un paio di loro amici si trasformano in una specie di Power Rangers per meriti che non mi sono ancora ben chiari, e sconfiggono nemici spaziali dai nomi assurdi usando congegni che diventano robot e che per funzionare devono essere pronunciati in inglese. Ah, e poi c'è anche la QSP per contattarli, in caso, ed eventualmente per giocare a Riiiidge Racer!

...Sono l'unico a chiedersi in quale buio angolo del sistema solare sono state relegate le Giovani Marmotte, che dovrebbero essere uno dei capisaldi di tutta la storia dei paperi, dato che sono state create da Barks in persona?

dyp ha detto...

sono 20 anni che ho l'abbonamento