21.1.10

Front Page


Dylan Dog 280 continua a attirare l'attenzione dei quotidiani.
Oggi, ironicamente, sono stati pubblicati due altri articoli, uno sul Secolo d'Italia e l'altro su L'Unità. Ironia della sorte.
Il primo (un bel pezzo di Roberto Alfatti Appetiti), appare in prima pagina e lo potete trovare on-line QUI. Il secondo, invece, lo trovate QUI.
Sommando questi articoli a QUESTI e a quello su FilmTV che mi ero scordato di segnalare, adesso mi mancano solo Famiglia Cristiana e Cavalli e Segugi per avere una bella collezione.

p.s.
aldilà dell'ovvio bullaggio mascherato dall'ironia a sua volta mascherata dalla mia consueta arroganza... sono davvero felice di questa cosa.
Far parlare di fumetti, metterli quanto più possibile sotto la luce dei riflettori, è una di quelle cose su cui ho sempre teorizzato (e rotto i coglioni a chiunque).

13 commenti:

Greg ha detto...

e tra l'altro se succede A MERITO e non A MARCHETTA è pure una gran bella cosa.

Thannauser ha detto...

Il fatto che mi hai "costretto" a comprare DD già mi era difficile da ingoiare, ma che poi dovessi anche far affermare che qualcosa scritta sul Secolo d'Italia mi sia piaciuta... beh, secondo me stai esagerando :P
Scherzi a parte congratulazioni per gli attestati di stima che stai ricevendo, sono tutti strameritati.
Ed approfitto anche per farti i miei complimenti (tardivissimi ma sinceri) sull'albo :)

Design270 ha detto...

congratulazioni anche da parte mia.
per 3 ragioni
1) Il tuo DYD280 è assolutmanete convincente, ben scritto e nella giusta misura (non so se è il termine corretto) INNOVATIVO (Boh? ormai l'ho detto).
2) Avete ottenuto di far parlare di fuemtto in modo ADULTO su altri media che in genere ci trattano da bambini.
3) Hai fatto in modo di far parlare di un BEL FUMETTO SERIALE, senza farli cascare nelle solite chiacchiere da vecchia Zia.

Quindi onore al merito.

Eddie ha detto...

speriamo che si continui a far conoscere il mondo dei fumetti e soprattutto chi li realizza,anche attraverso giornali ecc...

ps certo che si potevano risparmia di scriverlo sotto un articolo su bossi e la lega...per dire non si mischia la merda e la cioccolata anche perchè si nota la differenza (inutile dire che con "merda" mi riferisco alla lega)

maurizio battista ha detto...

E pensare che (contando anche lo speciale) questa è solo la tua terza storia dedicata a Dylan...

Luigi Serra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
guazelli ha detto...

spulciando si trova questo...

http://cerca.unita.it/data/PDF0114/PDF0114/text51/fork/ref/10021us1.HTM?key=dylan+dog&first=1&orderby=1

RRobe ha detto...

Perfetto, grazie. Questa mattina non lo avevo trovato. Lo link al testo.

Fabraxas ha detto...

Questi articoli dovrebbero essere pubblicati più frequentemente nelle testate giornalistiche, magari una sezione dedicata interamente al mondo del fumetto.

E non, come spesso accade, nelle librerie dove i comics sono affiancati dai testi umoristici.

Buon lavoro, Roberto! :)

Giangidoe ha detto...

Anche io mi sono stupito di trovare quella recensione su FilmTv (assieme ad una seconda - o terza, non ricordo - recensione a JAN DIX).
Proprio perchè non si trattava nè di un numero celebrativo nè di un fumetto nuovo.
Bel colpo!

InvernoMuto ha detto...

E direi che tutti questi articoli sono un gran bel baffanculo a chi sosteneva che DYD 280 "non avesse nulla di speciale".
Sei riuscito a far di nuovo parlare del fumetto non come mezzo per la manipolazione delle menti ma come fonte di discussione su temi adulti e spinosi.
Complimenti.

il mago di Oz ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tonino Pintacuda ha detto...

Anche sul Corriere della Sera di oggi, pagina 23: "Il fumetto che divide: Dylan Dog e l’eutanasia, Roccella attacca"