22.2.10

Grazie per avercelo fatto notare.

Gianmarco Mazzi, il direttore artistico di Sanremo, tuona contro il meccanismo del televoto:
"Il televoto sembra uno strumento democratico ma non lo è perché avvantaggia artisti di derivazione televisiva".

Come dire che se stai tanto in televisione, poi sei avvantaggiato quando la gente è chiamata a votare.
Cazzo, c'è voluto Sanremo per capirlo.


25 commenti:

The Ramf ha detto...

Questo si è svegliato presto eh? W Capitan Ovvio

Avion ha detto...

E cmq si scrive Sanremo.

Giu ha detto...

Hm... la citazione (tratta dall'Unità.it) dice: ""Io sono molto contrario al televoto - ha detto - perché in apparenza è il sistema più democratico e giusto ma nella realtà non lo è, favorisce artisti di alcune zone d'Italia, per esempio".
(http://www.unita.it/notizie_flash/88555/sanremo_mazza_su_televoto_ragioneremo_insieme)

Mi sembrava troppo un'autorete, ecco.

RRobe ha detto...

Ti assicuro che, sul quotidiano che ho sottomano (un freepress) la frase è riportata esattamente come l'ho scritta.

ale ha detto...

Da oggi il mondo non sarà più lo stesso. E se togliamo il suffisso "tele" al soggetto della frase, eccovi una seconda scottante rivelazione.

spino ha detto...

Già...chissà, magari finalmente si sono chiesti e dati una risposta del perché i festival del cinema non hanno il televoto?

Giu ha detto...

@Rrobe:
nessun dubbio sulla citazione, è che proprio non la trovavo. E detta così (come l'hai postata tu) ha di certo tutt'altro sapore.

il mio cappello bianco ha detto...

No non c'è voluto Sanremo per capirlo c'è voluto che lo dichiarasse bubblicamnete il suo direttore artistico altrimenti col cavolo che lo capivano

Eddie ha detto...

non so come funzioni (e neanche voglio saperlo) il televoto ma mi immagino i parenti dei """"""cantanti"""""" scusate la parolaccia, che spendono interi stipendi di ricarica (o qualsiasi cosa serva) per far votare da piu gente possibile i propri pupilli...fomentazione distorta e corrotta che non è di certo democrazia!!
p.s. che poi la televisione che è l'esempio meno democratico che si sia mai visto

RRobe ha detto...

Forse io parlavo di Berlusconi.
Ma 'sti giorni sembra che sia criptico.

Francesco ha detto...

Senza contare che, se io fossi il manager che ha creato con un talent un prodotto per ragazzine faccio tranquillamente l'investimento di comprarmi due o tre call center per difendere e aumentare il valore del mio prodotto...

Filippo ha detto...

no no, si era capito benissimo che parlavi di Berlusconi :-)

nightwing ha detto...

Berlusconi fu il primo a capirlo che gli italioti sono un popolo di televotanti
ovviamente chi lo fa notare è "sempre il solito e vecchio comunista"(cit.)

Su sanremo stendiamo un velo pietoso
in primis perchè nonostante sia lo spettacolo del nulla qualitativo musicale italiano è seguito anche da gente che in teoria neanche si incula le canzonette italiane "perchè sanremo e sanremo".
L'altra sera non so come la gente non abbia fatto come me e non si sia guardato "C'era una volta in america"...
Italioti...

ilmarconi ha detto...

io ho risolto il problema una volta per tutte... non ho la tv

ilmarconi ha detto...

... e vaffanculo (aggiungo)

energio ha detto...

Posso chiederti perché niente commenti a "Stay avawy, from Captain Howdy"? Posso capire che sono "paturnie" personali, come le hai chiamate tu stesso, ma allora non sbandierarle online ai 4 venti, no?
Sia ben chiaro, non voglio ficcare il naso, ma dato che hai descritto con dovizia di particolari e in maniera assai realistica la "questione" umana (non capisco se sia una storia vera o –non voglio assolutamente offendere– un racconto), ci tenevo a capirci qualcosa di più, perché –anche se probabilmente per strade diverse– in fondo ogni uomo ha la stessa domanda (più o meno conscia, più o meno evidente, etc.) e io non sono escluso dal pormela (anzi! non voglio escludermi, voglio desiderarla sempre più).

RRobe ha detto...

Senza offesa ma, in termini semplici, mi riservo il diritto di cosa lasciare commentare e cosa no.
In genere le "paturnie" è no.

Enzo ha detto...

La frase gli è scappata e secondo me la dice lunga. Su Sanremo. Ma, soprattutto, su Berlusconi.
Permettimi una pacca sulla spalla per le paturnie.

Marco Galli ha detto...

Sei più "uomo" di quanto pensassi...
Per quanto conta... coraggio.
(scusa l'intrusione...)

Davide ha detto...

Come dire che se stai tanto in televisione, poi sei avvantaggiato quando la gente è chiamata a votare.

beh... ti dirò di più
magari la gente va a votare e vota, che so (è un esempio), il centrodestra perchè spera che ci liberi dalla criminalità sempre più dilagante (e vai coi luoghi comuni)...

tipo...
http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/02/16/coltivare-la-paura/

Giorgio Salati ha detto...

"la criminalità sempre più dilagante" è un fobia fomentata dalla tv per fare in modo che la gente voti chi promette di salvarli dalla criminalità sempre più dilagante.

Giorgio Salati ha detto...

ah ecco ho letto per l'appunto ora l'articolo linkato da Davide...

Giorgio Salati ha detto...

riguardo all'altro post commento solo con un apprezzamento per la citazione dei Twisted Sister!

gianluca ha detto...

medda disse che se vuoi essere intervistato da un giornale, devi prima esser stato intervistato da un altro giornale lol

energio ha detto...

RRobe, non volevo spingerti ad aprire i commenti, ci mancherebbe! sono fatti tuoi e basta, solo mi interessava capire di più, perché la questione "drammatica" che poni mi sta assai a cuore.