8.3.10

Che se te lo avessero detto...


...non ci avresti mai creduto.
Vincere due oscar con un film che a momenti in USA non te lo distribuivano e che hai girato quando tutti (io compreso) dicevano che la tua carriera era finita, che quanto di buono avevi fatto in precedenza era merito più del tuo ex-marito che tuo, che i tuoi ultimi film erano delle zozzerie immonde (e lo erano eccome).
Se il mondo fosse stato giusto, qualche riconoscimento importante te lo saresti dovuto portare a casa per Near Dark o per Point Break . Al limite, per Strange Days (nonostante quei cinque minuti finali che sono una vera zozzeria), perché questo The Hurt Locker è una robetta interessante ma di certo non riuscita e gli Oscar glieli hanno dati più per ragioni extra-filmiche che per i suoi meriti reali (che comunque, ci sono)... ma vabbè, quando avevo vent'anni era una delle mie registe favorite, quindi sono contento per te e per il me stesso di allora.

E comunque, pure se sei diventata lesbica e ormai hai una certa età, rimani sempre una bella manza.

36 commenti:

Fabrizio ha detto...

La Bigelow mungisce soddisfatta!

werther Dell'Edera ha detto...

Hurt Locker è un gran bel film e se li è meritati tutti gli oscar e se dici il contrario allora NCCUCDC :P

L'unico su cui sono un po' perplesso, forse è l'oscar alla sceneggiature che lo avrei dato a Tarantino.

RRobe ha detto...

Miglior Film dell'anno e miglior Regia? Wuber, fammi il piacere dai... quest'anno è uscito Bastardi Senza Gloria.

werther Dell'Edera ha detto...

beh perché? Che c'hai da dire sulla regia di hurt locker?

Filippo ha detto...

the Hurt Locker spacca. Tarantino chi ?

RRobe ha detto...

Per Wuber: meglio dei Bastardi e degli altri in lizza? Ma scherzi?

werther Dell'Edera ha detto...

sicuramente meglio di Avatar :D



ok


abbiamo scherzato. Bastardi Senza Gloria li doveva vincere tutti e non ci sono cazzi, avrei lasciato giusto l'oscar agli effetti speciali ad Avatar per lo sbattimento di dieci anni (dieci giusto?)

Ivan ha detto...

Da quando agli Oscar premiano quello che è effettivamente il miglior film (di lingua anglosassone) dell'anno?

Se guardo agli ultimi 10 vincitori, The Hurt Locker si difende bene.

2000 Il Gladiatore
2001 A Beatiful Mind
2002 Chicago
2003 Signore degli Anelli: il ritorno del re.
2004 Million Dollar Baby
2005 Crash
2006 The Departed
2007 No Country for Old Man
2008 Slumdog Millionaire
2009 The Hurt Locker

el mauro ha detto...

@Wuber.
M'hai quasi fatto prendere un colpo! :-)
La regia di Bastardi è qualcosa che la Bigelov neanche se tornasse etero e con voglia di mazza tarantina riuscirebbe a eguagliare.

Ti voglio bene, và.

Greg ha detto...

devo assolutamente trombarla

werther Dell'Edera ha detto...

Mauro, finché non ti vedi almeno Il Ritorno dello Jedi non hai diritto di parola!

3Deimos ha detto...

The Hurt Locker è un film ricercato...Avatar è un film per le masse, Bastardi senza gloria è...bho, ormai Tarantino per me sarebbe da cestinare, è solo pubblicità senza senso. Avatar e The Hurt Locker mi sono piaciuti entrambi ma preferisco di gran lunga le cose mainstreaming di quelle commerciali e la notte degli oscar ha dato ragione ad entrambi - il primo per regia e sceneggiatura, il secondo per gli effetti, visto che alla fine Avatar vuole essere quello, stupire con gli effetti fighi ma la storia di contorno è la solita sbobba buonistica da cinema commerciale.

RRobe ha detto...

Le cose mainstream e le cose commerciali, sono la stessa cosa, visto che con "mainstream" si intende il grande pubblico.

Andrea V. ha detto...

Su Tarantino concordo.
Secondo me, non gli perdonano l'autocompiacimento. Ma BSG resta il suo miglior film dai tempi di "Jackie Brown" (che "Kill Bill" unoeddue era veramente cheesy ma di brutto, e "Grindhouse" una puttanata senza vergogna alcuna).

3Deimos ha detto...

"Le cose mainstream e le cose commerciali, sono la stessa cosa, visto che con "mainstream" si intende il grande pubblico."

Ops, rileggendo il mio commento mi sono perso qualche parola: volevo dire fra mainstream (o commerciale), preferisco sempre le cose più ricercate e meno pubblicizzate.

Giorgio Salati ha detto...

tra troppi galletti nel pollaio (Cameron, Tarantino, Lasseter, fratelli Coen) han premiato la galletta. Bella mossa: scontentarli un po' tutti per non scontentarne nessuno davvero.

Greg ha detto...

Tarantino si è autosepolto in una nicchia diversi anni fa, per cui diciamo che FORSE non gliele frega un cazzo di portare a casa premi. Gli basteranno gli incassi?

Fatto sta che ha bisogno di autentiche manne dal cielo come il personaggio di Hans Landa, e relativo interprete, per creare un varco nel terriccio del sepolcro ed essere ammesso a quelle cerimonie che, se fosse stato un regista "normale", lo vedrebbero spessissimo in trionfo.

Mr RED ha detto...

Siamo passati dall'orrore post-vietnam all'osannazione della "schiavitù al pericolo". Un cambio di rotta che, a mio avviso, andrebbe condannato e NON premiato.
Ma la nuova america vuole il presidente nero, il vice donna e l'oscar a chi ha leccato il culo all'amor di patria.
Hurt Locker spacca? Consiglierei una visione più accurata (e meditata!) della "filmografia bellica" precedentemente prodotta.
Questi Oscar sono serviti solo a chiudere una "disputa famigliare"...e per quanto ammiri il grandissimo Jeff Bridges, per me l'oscar del miglior attore protagonista portava il nome di Cristoph Waltz.
Ave atque vale.

neikos ha detto...

@Mr.Red: e infatti Waltz l'ha vinto l'oscar, in un'altra categoria essendo non protagonista.

Mr RED ha detto...

@Neikos: Infatti l'ho scritto. Perchè? Secondo te chi erano i due protagonisti di Bastardi senza Gloria? Ti do un indizio...uno di questi lo chiamano "il cacciatore di ebrei". ;)

el mauro ha detto...

@ Wuber
l'ho visto. Solo 3 volte ma l'ho visto.
(ok, vederlo solo 3 volte equivale a non vederlo. Lo accetto :-) )

mario ha detto...

... se diventi lesbica! Scherzavi vero ? E Linda Hamilton che gli è scappata con l'allenatrice ?

ZiPuo`Fare ha detto...

lesbica???...che spreco.

BAstards è bello ma monco..peccatp...sono sicuro che Tarantino da qualche parte ha un paio d'ore di film che si è dimenticato di montare

Filippo ha detto...

lesbica, non lesbica, che spreco...
Parlate come un fumetto di Mark Millar

RRobe ha detto...

E dove sarebbe il problema?
Fuck!

Paolino ha detto...

credo che "miglior attrice sandra bullock" (che implicherebbe capacità attoriali nella persona della Bullock, peraltro) chiuda qualsiasi discorso meritocratico riguardante l'academy...

...e questo è tutto quello che ho da dire al riguardo.

boris battaglia ha detto...

me li spieghi, per favore, i meriti filmici reali di quella cosa lì o di qualsiasi altra cosa di Bigelow?

RRobe ha detto...

Per Boris:
per me "Near Dark" è un gran bel film di vampiri. Probabilmente è diretto da Cameron (non a caso c'è tutta la sua crew, nel cast) ma tant'è.

"Blue Steele" ha i suoi momenti ma l'ho visto una volta sola e ricordo che non m'aveva soddisfatto in pieno.

"Point Break"... è girato davvero bene, è pieno di stronzate filosofico-mistiche, è un western, sembra un incrocio tra "Il Mio Corpo ti Scalderà", "Il Mucchio Selvaggio" e "Mezzogiorno di fuoco".

"Strage Days", ultimi cinque minuti a parte, è un bel film, con una idea fulminante di base, alcuni momenti di regia davvero felici e un bello script.

"Il Mistero dell'Acqua" è da vergognarsi (in compenso, la Hurley su quel film è da delirio).

"K9 Widowmaker" è solamente un film noioso. E per me è impossibile fare film noiosi quando giri dentro un sottomarino.

Quest'ultimo... ha alcune cose carine: alcune immagini, alcuni momenti. Ma la Bigelow mi pare che abbia perso qualsiasi cifra stilistica e, sinceramente, non capisco come possa aver fatto a prendere due oscar. Ma proprio non me lo spiego.

Matteo ha detto...

@3Deimos

Da cestinare sono i tuoi commenti privi di senso.

amico piero ha detto...

quindi sono l'unico pazzo che avrebbe dato l'oscar a "district 9"? vabbe',prima vado a recuperare "the hurt locker",poi ne riparliamo

Fabrizio Ricci ha detto...

si da sempre troppa importanza agli oscar... è un grosso show, che distribuisce premi con grande spirito di ilarità... tutto qui.
Il film della bigelow l'ho visto un anno fa e nonostante le ottime premesse che nutrivo all'epoca mi aveva lasciato davvero tiepidino... poi l'oscar per la sceneggiatura non si può vedere, ma come ho detto non lo prendo con serietà...

Roko ha detto...

la cosa migliore di questa edizione degli oscar è la giusta ridimensione che ha avuto avatar.

c'era il rishcio vincesse tutto, ma grazie a iddio l'accademy non si è fatta trasportare dall'ondata di entusiasmo nazionalpopolare e mediatico che ha reso cieche molte persone in questi ultimi mesi. anche tra gli amanti del buon cinema.

per fortuna.

RRobe ha detto...

Sì, in effetti, guardando il boxoffice, sono sicuro che Cameron si senta ridimensionato.

Roko ha detto...

sai meglio di me che l'incasso non è direttamente proporzionale alla qualità del prodotto. e gli oscar "cercano" di premiare la qualità, non il successo commerciale.

se poi le cose vanno di pari passo è una bella cosa ma non è detto.

sicuramente cameron non sa più dove mettere i soldi che sta guadagnando, ma gli rode sicuro di non aver fatto il pieno come con titanic.

RRobe ha detto...

Mah.
Io se fossi Camron, visto che alla gente Avatr è piaciuto davvero tanto, sarei felice come una pasqua.

Roko ha detto...

ma certo... e giustamente. il film è bello.
ma c'è stata un'ondata di delirio da capolavoro che non aveva alcun senso.

è un film visivamente molto molto bello. fine.

sembrava fosse uscito il film definitivo. non lo è manco per na mazza.