18.3.10

[RECE] God of War III


In teoria non ci sarebbe niente da dire.
Tutti i siti professionistici dicono che è un capolavoro.
Tutti quelli che da ieri lo stanno giocando, dicono che è un capolavoro.
E sì, lo dico pure io: è un capolavoro.
Quindi, se non siete in cerca di sofismi, fermate qui la lettura e andatevelo a comprare, punto.

Se invece vogliamo andare a cercare il pelo nell'uovo... ecco una breve lista di cosette che non mi hanno convinto nella magnificenza complessiva dell'ultima fatica degli studi Santa Monica.

- è sempre, sempre, la stessa minestra.
Per carità, è la miglior minestra sulla piazza (basti vedere quella cagata di Dante's Inferno per capire quanto God of War 3 sia perfetto nelle sue meccaniche), però è irritante continuare a rivedere le stesse idee proposte solo in una versione più grossa, più figa, più spettacolare. A stringere, quello che si faceva nei primi due capitoli, si fa anche qui. E basta.

- certe cose che non funzionavano benissimo nei primi due capitoli, continuano a non funzionare benissimo nemmeno qui.
Le ali di Icaro, per esempio, e più in generale una certa pigrizia nella risposta ai comandi da parte di Kratos in tutte le azioni non strettamente legate al combattimento. E' assurdo che, in un gioco del genere, il maggior numero di game over si abbia a causa di un salto sbagliato piuttosto che in un combattimento contro qualche boss.

- la grafica, assolutamente magnifica, non è così impressionante e fuori dal mondo come invece lo era nei capitoli per PS2.
I primi due God of War erano semplicemente incredibili e sfruttavano la potenza della vecchia ammiraglia di casa Sony fino al midollo, tanto è vero che, ancora oggi, non sfigurano nei confronti di alcuni giochi della next gen.
Questo terzo capitolo, invece, pur essendo notevole e graziato da una regia davvero spettacolare, non è così assurdamente superiore alla concorrenza come ci si aspettava. Per dire, Uncharted 2 ha una grafica migliore.
Sia chiaro, si sta parlando di livello tecnico. Il livello artistico è sempre fuori scala.

- Effetti sonori un pelo più mosci e anonimi. Specie quelli non legati strettamente al combattimento.

Per il resto: è divertentissimo, è ignorante, è violento oltre ogni immaginazione e Kratos rimane il personaggio più incazzato della storia dei videogiochi.
E per assurdo (visto che il gioco non ne avrebbe nemmeno bisogno), ha anche una storia davvero niente male.

A conti fatti, gli darei un 9.
Non il 10 che si sta beccando in giro.