5.5.10

Cazzarola... io l'ho già preordinato!


Credo che QUESTA sia la prima recensione italiana di Alan Wake, l'attesissima nuova fatica dei ragazzi di Remedy (Max Payne 1 e 2) per 360.
Dopo cinque anni di attesa, pare che il gigante abbia partorito un topolino.
Spero che il recensore si sbagli o sia stato troppo duro... c'è però da dire che, nel corso del tempo e con il susseguirsi dei filmati, l'impressione che Alan Wake stesse invecchiando male l'ho avuta pure io.
Vabbè... torno a giocare alla beta di Halo Reach (che, se non l'aveste capito, è davvero un capolavoro).

34 commenti:

3Deimos ha detto...

A me è arrivato il codice per la review proprio ieri (www.games.it) e dopo qualche ora di gioco devo dire che il termine "capolavoro" è ben lontano. Però remedy ha saputo miscelare bene atmosfera e stile nel raccontare la storia e questo è davvero importante in un gioco che si basa su caratteri prettamente thriller. Su grafica e gameplay posso dire poco: visivamente è pregevole ma non il massimo...diciamo che Uncharted 2 rimane ancora parecchio sopra. Il gameplay soffre parecchio di cose già viste da Alone in the Dark in poi.

energio ha detto...

Non sapevo nemmeno che cosa fosse, ma lo stile "payne" di Remedy è inconfondibile!

'mo leggo

Il Parolaio Perplesso ha detto...

Peraltro, per quanto apprezzi il team di Eurogamer Italia, in questo caso si tratta solo di una traduzione della recensione inglese, quindi tecnicamente non è una recensione "italiana".

PS: ci sono rimasto abbastanza male anche io

Uomo del monte ha detto...

heavy rain 1 - alan awake 0 ?

Karcinome ha detto...

Boh a me "puzzava" di fregatura già da un bel po'.
Quando ancora Alan Wake somigliava a Christian Bale (potrei anche aver fatto opera di autoconvincimento a riguardo) nutrivo qualche speranza.
Rimandi, rimandi e ancora rimandi e non ci ho più creduto.

Ora aspetto soltanto "Red Dead Redemption" (oltre a "God of War" 3, ma lì si tratta di trovare liquidità necessaria più che altro).

jONATHAN fARA ha detto...

su GAMESVILLAGE ne parlano molto bene, gli danno un 9.3! piccolo estratto: "L'hype questa volta non fa vittime. Alan Wake mantiene (quasi) tutto quello che ci è stato promesso in cinque anni di faticosa gestazione."
eco il link: http://www.gamesvillage.it/news/reviews/detail%5Bn=21118%5D.html

RRobe ha detto...

Mi sembra una rece decisamente superficiale.

Skull ha detto...

Mah... il discorso della luce che danneggia/allontana i cattivi era già stato sviscerato in ogni dettaglio nella saga survival-horro "Obscure", cioè nell'ormai lontano 2004 e sull'ormai obsoleta Playstation 2.
Capisco tutto, ma in 5 anni di gestazione almeno UN elemento originale lo si poteva anche mettere...

Avion ha detto...

oh sticazzi, revoco la prenotazione e mi prendo SSF4!

Se lo trovo, non l'ho ancora visto da nessuna parte.

mendo ha detto...

Ma c'è davvero qualcuno che preordina i giochi? Pensavo fossero solo creature leggendarie di cui si sente parlare solo nei racconti di qualche commesso di Gamestop! :)
Tanto si trova sempre tutto, anche le limited più rare (tranne alcune rarissime eccezioni come la Black Edition di ACII: ma è appunto un'eccezione), perché legarsi a un negozio?! :)

Eldacar ha detto...

Chiarimenti vari relativamente ad Eurogamer: Microsoft ha fatto una caciara con la spedizione del codice, per un gioco così non potevamo permetterci proprio di arrivare secondi. Abbiamo la fortuna di avere un network con 12 team editoriali di qualità, quindi abbiamo preso una decisione "particolare" considerando che, per fortuna, abbiamo una bella redazione grande, tanti giornalisti bravi e svariati collaboratori che producono tutto in home.

In questo caso ci siamo confrontati con UK, che aveva il pezzo pronto, e fatto in modo che Filippo contattasse Ellie, l'autrice dello stesso.

Filippo si è trovato d'accordo con quanto detto dalla nostra collega (per inciso: la migliore giornalista d'Inghilterra secondo i colleghi, da 4 anni) e abbiamo optato per pubblicare il pezzo.

Detto questo, Filippo il gioco l'ha visto svariate volte e ci ha giocato parecchio, pur avendo di fatto saltato la versione finale.

Se può consolarvi, tutte le recensioni sono state fatte con lo stesso codice, in molto meno tempo (un giorno in Remedy a giocare, per le riviste).

Personalmente ho visto AW un paio di volte, solo qualche tempo fa. Non mi aveva impressionato per niente e sono in linea con quanto uscito fuori in review, che conferma quel che avevo intuito dopo un paio di contatti superficiali.

Spero di sbagliarmi, gioco alla mano (anche perchè pure io, Limited)

Cheers

Eldacar ha detto...

Comunque come diceva l'uomo del monte

Dragon's Lair 1 - Alan Wake 0

Lowfi ha detto...

Menomale che non ho ripetuto l'enorme cazzata di Halo ODST, adesso non resta che aspettare Red Dead Redemption

Eldacar ha detto...

RDR spacca veramente i culi invece

3Deimos ha detto...

Diffidate delle imitazioni o dai siti internet che i giochi neanche li provano. Giocato tutto oggi e quasi portato a termine. Qui di seguito potete leggere la seconda vera recensione italiana e non una traduzione da quella americana.

http://www.games.it/microsoft/xbox360/recensione/alan-wake-recensione.html

Lowfi ha detto...

"Per mia fortuna, da buon critico quale mi reputo, credo di aver descritto alla perfezione quello che ci si deve aspettare dal gioco. "

anche meno spocchia eh

3Deimos ha detto...

@ Lowfi: Bravo, hai letto la recensione di uno che il gioco l'ha portato a termine per davvero e non solo per sentito dire (o provando le demo nelle varie fiere di settore), traducendo gli articoli americani. Noi di games.it siamo nuovi ma le cose che scriviamo le mettiamo nero su bianco quando i giochi li vediamo per davvero.

LRNZ ha detto...

http://www.lrnz.it/IMG_0969.JPG

Lowfi ha detto...

@3Deimos e di certo non vi manca l'umiltà vedo, e neppure la voglia di farsi pubblicità sfruttando il blog di rrobe

taccio sulla recensione schizofrenica perché questo non è il luogo adatto, diciamo solo che dici le stesse cose della recensione incriminata che tanto di indigna ma gli dai un punto in più. mah

3Deimos ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
3Deimos ha detto...

@Lowfi: "e di certo non vi manca l'umiltà vedo, e neppure la voglia di farsi pubblicità sfruttando il blog di rrobe"

Mash, prima di tutto deve essere RRobe a decidere se sto facendo spam o meno. Fra l'altro, io ho semplicemente dato un link di una recensione all'uten te del blog e a chi segue: visto che l'argomento è il gioco.

Sull'umiltà, credo che siamo più umili noi che non chi "saggiamente" ha messo in rete la recensione di un gioco che era la "semplice" traduzione di quella americana: giusto per cavalcare l'onda e farsi qualche accesso in più. Vedi un po te...

"taccio sulla recensione schizofrenica perché questo non è il luogo adatto, diciamo solo che dici le stesse cose della recensione incriminata che tanto di indigna ma gli dai un punto in più. mah"

Se dico le stesse cose è perchè alla fine le cose da dire sono quelle, giustamente. Le assomiglianze di Alan Wake sono le medesime di altri titoli e se uno è leggermente colto in materia (narrativa o cinema e VG), citerà le stesse fonti. Il voto per me è giustamente quello che si merita il titolo.

RRobe ha detto...

3deimos, senza offesa, la recensione non l'ho ancora letta... ma se il livello dell'italiano è quello di questo ultimo intervento, allora stiamo freschi, eh?

Eldacar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Eldacar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Eldacar ha detto...

Deimos, hai detto più cazzate te in 3 interventi che Loffio in 200 twittate (non è facile).

BTW, ti chiarisco un po' la situazione (pensavo di averlo fatto ma evidentemente hai un filtro sugli occhi)

Alan Wake è andato su "tradotto" perchè Microsoft ha fatto un casino con le spedizioni del codice a noi e a un altro paio di siti.

In condizioni normali, non ci sarebbe stato problema, con Alan Wake la faccenda è un filo diversa.

Considerando che Eurogamer è, così a naso, il portale più grosso, importante e incazzato d'Europa, con 13 redazioni che hanno la possibilità di sharare assets, abbiamo chiesto aiuto a UK (perchè se si chiama Eurogamer, dovresti pensare che forse non sia proprio amerigano).

Abbiamo visto il pezzo, chi ha giocato il gioco per tutta la fase preview concordava con il giudizio, abbiamo pubblicato.

Per inciso: AW lo abbiamo visto la prima volta 1 anno e mezzo fa, poi altre 6 circa, anche in Remedy e abbiamo comunque potuto farci svariati passaggi su un preview in redazione (su cui gli altri poi, alla fine, hanno fatto la review)

Ora, mi fa piacere che tu abbia ricevuto il gioco e capisco il tuo entusiasmo nell'averlo pure finito, ma sei un pochino fuori strada.

Noi abbiamo una bella redazione con tanta bella gente dentro, le debug, la sala prove e tutto il resto e non traduciamo proprio niente di niente da circa 16 mesi. Se e quando capiterà di aver bisogno di backup da uno dei nostri network gemelli, non mancheremo "spiegando" come abbiamo fatto.

Poi ti spiego una cosa: non è che ci servono 200 accessi in più. Non siamo un blog e non è una recensiona che sposta numeri. Ma forse non lo sai, quindi te lo spiego.

GG per la rece comunque. Ho notato tante assomiglianze con l'itagliano, sei sulla strada buona.

Poi Games sta in piedi da qualche anno a dire il vero, dovresti informarti su chi ti fa scrivere di videogiuochi

Guarda qui che t'ho trovato, tiè

Com'ero giovine (2004)

http://www.games.it/microsoft/xbox/intervista/alberto-eldacar-belli-interrogato-games-it.html

Eldacar ha detto...

Perdonate il quadruplo post carpiato. Ho fallito :)

Lowfi ha detto...

Credo che rrobe, essendo il suo spazio, può decidere se gli da noia o meno, lo spammaggio di link è un fatto, non una opinione.

la mancanza di umiltà è palese, almeno secondo me, ma è un mio parere, state cercando pubblicità con la polemica. Per il resto siete giunti alle stesse conclusioni della rece di eurogamer, elencate i numerosi difetti del gioco e poi gli date otto, dimmi te se non è schizofrenia questa.

3Deimos ha detto...

Sinceramente non capisco questa polemica. Prima di tutto io ho sempre parlato senza citare nessuno se non la mia testata che sarà anche nuova come rinascita ma ha alle spalle un editore bello grosso, e continuo a non citarlo per evitare spam.

Secondo, se qulcuno mi punta il dito contro, io rispondo. Ho solo fatto presente un link di una recensione di un gioco a cui ho giocato davvero. Se vi sentite in colpa per qualcosa, forse dovete farvi un analisi di coscienza e le vostre belle rispostine da MILLE spiegazioni in questo senso lo confermano.

Se la stampa professionista di videogames ha voglia di copiare gli articoli americani, di tradurli e farli uscire il giorno dopo, contenti voi. Personalmente preferisco leggere una recensione fresca che non la misera traduzione da un altro sito, magari americano.

Stranamente continuo a non fare nomi, sia ben chiaro. Adesso rispondete anche ma tanto in torto non sono sicuramente io.

3Deimos ha detto...

@ RRobe: "3deimos, senza offesa, la recensione non l'ho ancora letta... ma se il livello dell'italiano è quello di questo ultimo intervento, allora stiamo freschi, eh?"

Se mi fai notare gli errori e mi dai qualche lezione, vedrai che supererò il maestro eh eh eh

Eldacar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Eldacar ha detto...

Deimos, non ce la fai.
Ho cercato di spiegartelo in maniera carina, cercherò ora di essere più diretto: nessuno si sente in colpa di una sega e le spiegazioni non le sto dando a te perchè ti cago, ma perchè hai tirato fuori l'argomento su un blog piuttosto frequentato con gente che potrebbe equivocare viste le minchiate che scrivi.

Se tu apri Eurogamer.net e fai un articolo, stai copiando. Se lo faccio io sto semplicemente servendomi di uno dei tanti plus che un network da 6 milioni di persone ha, considerando che mi chiamo Eurogamer.it. Punto. Fine.

Per inciso: i siti italiani, generalmente, "copiano" per una semplice questione di timing. Noi grazie "alla mamma" siamo gli unici a poter uscire puntuali proprio perchè shariamo assets.

Detto questo, ci tenevo solo a puntualizzare che episodi come questi sono dettati da circostanze, quello che facciamo lo facciamo sempre e solo in casa, come fanno gli altri portali del nostro ring europeo.

Se poi preferisci leggere qualcosa di fresco, vai. Ma non rompere i maroni al prossimo con i tuoi deliri.

Baci

3Deimos ha detto...

@ Eldacar: ci credi davvero a quello che scrivi o hai anche qualcuno alle spalle che ti mette su foglio le battute? Contento tu: continua pure a puntualizzare allora.

Lowfi ha detto...

io preferisco leggere una recensione buona, scritta bene e che mi dia un'idea del valore del gioco.

Che poi sia tradotta o meno poco importa, battersi i petto con le recensioni "pane al pane e vino al vino" serve a poco se non c'è la qualità

Eldacar ha detto...

Deimos, gnegnegne

Ora siamo allo stesso livello. Se comunque smetti di dire minchiate, siamo tutti più felici.

Chiedo scusa al pubblico ma stasera ho il culo girato, proprio per motivi di lavoro. E leggere pure di biNbi impazziti a destra e sinistra è troppo per il mio fisico