18.5.10

Ma perché non lo dice nessuno? Shadow e Adrian Lyne.

Stavo aspettando che qualcuno tirasse fuori la questione.
Ero sicuro che qualcuno lo avrebbe fatto.
E invece, niente.
E quindi mi tocca dare ragione al mio amico Giovanni, che dice che intorno allo Shadow di Zampaglione c'è un clima da volemosebene che spinge anche i critici più duri a stare zitti e a fare finta di niente.
Senza entrare nei meriti del film (che ci sono) e, tantomeno, nei suoi evidenti limiti... ma come può essere che nessuno ha messo in risalto il fatto che le premesse della storia e, sopratutto, il suo colpo di scena finale, siano un plagio palese di Allucinazione Perversa di Adrian Lyne? Per carità, non sono uno che ci bada troppo a queste cose (per me, lo sapete, il come vince sempre sul cosa), ma almeno segnalare la cosa mi sembrava d'obbligo.