30.6.10

Sono pronto a tutto... ho letto il manuale!

roba mia

Emiliano si è presentato a giocare con due notizie, una buona e una cattiva.
Quella buona era che, dopo mesi e mesi di gioco, si era deciso finalmente a leggere non dico il manuale ma, almeno, le caratteristiche della sua classe (il ranger).
Questa cosa gli ha quindi permesso di sfruttare le sue molteplici, e finora inutilizzate, qualità. Tra le quali la conoscenza dungeon, abilità degna di un geologo, che permette all'avventuriero non solo di capire il tipo di roccia che lo circonda, ma anche a quale profondità si trova e in che ora del giorno.
Inutile dire che il resto del gruppo ha di molto apprezzato questa perizia.
disegno di Federico

La notizia cattiva, invece, è che si era scordato a casa la scheda del suo personaggio, cosa che ha reso il suo mezz'orco piuttosto... vago... nello svolgimento della partita.
sempre Federico

Per il resto, tutto nella norma e il nostro gruppo continua ad avanzare con piglio baldanzoso facendo strage di cultisiti, troll, giganti e mostruosità di vario genere.
E, sì... anche questa volta abbiamo usato il trucco del cavallo in testa al mostro più grosso che abbiamo incontrato. Riccardo, il nostro amabile master, dice che è un bug del gioco ma fino a quando non trova un modo per fermarci, quella resterà la nostra arma segreta.