28.7.10

Il buco nero!


Dopo aver dato un seguito a Tron, la Disney ha deciso di fare anche un remake di The Black Hole, un film del 1979, piuttosto atipico per il suo catalogo.
Innovativo sotto il punto di vista degli effetti speciali, lungo, lentissimo, insolitamente cupo e violento e con più punti di contatto con 2001 Odissea Nello Spazio che con Guerre Stellari, The Black Hole veniva venduto ai ragazzini dell'epoca (tra cui il sottoscritto) in virtù alla presenza di V.I.N.C.E.N.T un robottino che, nella pellicola, aveva un ruolo molto più marginale di quanto la campagna promozionale desse a vedere.
Invece, quello che ricordo ancora con una certa inquietudine, era Maximilian, il robot cattivo della storia che, in una delle ultime sequenze del film, usa il suo Mulinex di serie per trapassare da parte a parte un povero malcapitato.


Il finale poi, mi fa strizza ancora oggi:


Comunque sia, la cosa che mi fa più sorridere è che un remake, non accreditato, di The Black Hole esiste già ed è forse il film migliore di Paul WS Anderson.
Ovviamente, parlo di questo: