6.7.10

iPad on tour. Tirando le somme.


Sono sul treno di ritorno per Roma, al termine del mio primo viaggio senza un portatile nella borsa e con un iPad al suo posto. Questa traumatica esperienza mi ha fatto rendere conto con chiarezza di quali sono i meriti e quali i limiti della mattonella con la mela dietro. Esaminiamoli e confrontiamoli con altri dispositivi.

TRASPORTABILITÀ E MODI D'USO
Ok, sotto questo punto di vista non c'è modo di non usare aggettivi superlativi: l'iPad è incredibile. Il peso e la grandezza sono inferiori a quello di un libro di dimensioni medie di Stephen King, lo spessore è la metà di un libro di Baricco (traduzione: è molto, molto, sottile). Senza accorgervene, ve lo porterete ovunque e in ogni situazione, dal divano di casa alla metropolitana, dal bagno al treno, e lo userete per inviare mail, navigare su Internet, leggere riviste, libri e fumetti, scrivere documenti, guardare un film, giocare e chattare, sempre e ovunque.
In più, come ciliegina sulla torta, la batteria dura una vita.

Giudizio:
nettamente superiore a qualsiasi computer portatile sotto questo aspetto, anche al Mac Book Air e ai vari netbook.


VEDERSI UN FILM, IN VIAGGIO, A CASA, OVUNQUE
Nessun problema con la fruizione. L'iPad ha uno schermo fantastico, un ottimo audio (anche senza cuffie) e una bella interfaccia.
Il problema, semmai, è a monte: caricarci i film sopra è scomodo visto che bisogna convertirli per iTunes con un procedimento lungo e noioso. Sarebbe stato molto meglio poter trascinare i propri filmati direttamente dal computer e affidarli a un lettore più versatile di quello fornito da Apple. Oltretutto, attraverso iTunes io non ho ancora trovato un modo per visualizzare i sub scaricati dalla rete (qualcuno sa come fare?), quindi un mucchio di roba me la posso vedere solo in inglese. Aggiungiamoci poi che, in Italia, lo store Apple non vende ancora film e serie televisive, quindi una delle funzioni più comode fornite dal dispositivo va a farsi friggere. Stanno uscendo delle applicazioni di terze parti che dovrebbero permettere di caricare più facilmente i filmati e che leggeranno un maggiore numero di formati, resta però il fatto che "di serie", sotto questo punto di vista, l'iPad risulta carente.

Giudizio:
nonostante i vantaggi offerti dalle dimensioni e dal peso ridotto, e nonostante il suo magnifico schermo, fino a quando non uscirà una applicazione convincente, in grado di aggirare i limiti di iTunes, un computer portatile è preferibile all'Ipad per portarsi dietro i propri film.


NAVIGARE SUL WEB
La navigazione è davvero facile e immediata e il touch aggiunge un valore in più.

Giudizio:
pari o superiore che su portatile.


POSTARE SUL BLOG
Come sapete uso la piattaforma Blogger di Google e, con questa piattaforma, Safari per l'iPad (e per iPhone) ha qualche problema. Problemi che si manifestano sia nella semplice fase di scrittura, sia per caricare le foto e via dicendo. Per aggirare la rogna ho comprato una applicazione di terze parti che pur funzionando abbastanza bene, non risponde a tutte le mie necessità. Sinceramente, questa deficienza mi sembra del tutto incomprensibile.

Giudizio:
sulla piattaforma Blogger si posta meglio da computer, portatile e fisso.

SKYPE
A funzionare funziona e bene, ma l'irragionevole assenza di una videocamera frontale, impedisce l'utilizzo della funzione più amata.

Giudizio:
menomato senza motivo.

ALTRI SOCIAL NETWORK (Twitter e Facebook)
Tra Twettie e l'App per Facebook, non ci sono problemi, anzi, nel caso di Twitter, il social network trova pieno senso di esistere solo su una piattaforma mobile.

Giudizio:
meglio che a casa.


LEGGERE E INVIARE MAIL
Mail per iPad, è una versione rivista, corretta e potenziata di quello per iPhone, scelta abbastanza incomprensibile visto che il dispositivo potrebbe facilmente sostenere, e rendere pienamente fruibile, il Mail a disposizione degli utenti di computer Apple. Comunque sia, il browser di posta a funziona ma ha alcune piccole limitazioni rispetto al fratello maggiore piuttosto irritanti (la gestione delle cartelle, per esempio). Se invece siete tra quelli che la posta la usano via web, non avrete nessun problema, anzi, forse vi troverete anche più comodi.

Giudizio Finale:
per me, che sono abituato a usare un browser di posta, è più comodo il portatile. La posta via web, invece, è uguale o migliore su iPad.


ALBUM FOTOGRAFICO
Le visualizza splendidamente e ha una divertente funzione "cornice digitale" da sfruttare quando il dispositivo è a riposo. Detto questo, le foto vengono gestite attraverso iPhoto, il più stupido e malfunzionante programma mai partorito da casa Apple, quindi l'esperienza complessiva non si può dire esaltante. Anche qui, ci sono delle applicazioni di terze parti che aggirano il problema. Una nota per i fumettari: l'iPad è un meraviglioso sostituto alle ingombranti cartellone che ci portiamo dietro per ospitare i nostri lavori.

Giudizio Finale:
migliore di un portatile nella resa finale delle foto, peggiore nella gestione.


LAVORARE (che nel mio caso, significa scrivere)
Ero scettico. Molto, molto, scettico. Scrivere per me è una roba seria, sono abituato a usare certi strumenti e a farlo in una certa maniera, appena mi cambiano qualcosa, divento nervoso. Quindi, sotto questo aspetto, dall'iPad non mi aspettavo niente. E mi sbagliavo. Prima di tutto, la tastiera è comoda, più comoda di tanti netbook, e vi scorderete davvero in fretta che... non esiste. In secondo luogo, la versione di Pages (il wordprocessor di casa Apple) realizzata per iPad è ottima e, per quello che serve a me, completa. L'importazione dei documenti da computer fila liscia anche se, per il momento, l'unico modo per effettuare il processo inverso' esportare i documenti da iPad a un computer' che ho trovato e' inviarli via posta (non ho investigato molto, se c'è un'altra maniera, ditemelo).

Giudizio:
un portatile vero sarà sempre superiore ma l'iPad è molto meglio di quanto uno si possa aspettare e migliore della maggior parte dei netbook sulla piazza.


ASCOLTARE MUSICA
È un grosso iPod Touch con, in più, dei diffusori più potenti. Forse non sono riuscito a impostarlo io ma non ho trovato Coverflow: se lo hanno tolto, perché? Per il resto, Non credo che ci sia molto da aggiungere. Forse si sarebbe potuto implementare uno di quei salvaschermo psichedelici che vanno a ritmo di musica, da utilizzare in alternativa alla (bella) funzione di cornice digitale, già a disposizione dell'iPad.

Giudizio:
meno comodo di un iPod o di un iPhone ma sempre meglio di un computer.


DISEGNARE
Sto usando la nuova applicazione Brushes pensata per iPad che è molto meglio di quella per iPhone. Funziona molto bene e dipingere con le mani su una superficie così grande è divertente.

Giudizio:
provate a disegnare con le mani sul vostro portatile e poi fatemi sapere.


GIOCARE
I muscoli ce li ha e si vedono ma i giochi, grossomodo, sono tutti passatempi estemporanei. L'assenza di controller tradizionali lo penalizza parecchio.

Giudizio:
non ha giochi complessi e articolati come un computer ed è meno comodo di una console portatile.


LEGGERE LIBRI, FUMETTI E RIVISTE
Avendo avuto modo di provare Kindle con il suo rilassante eInk, ero preoccupato che l'Ipad, con il suo schermo retroilluminato, stancasse eccessivamente gli occhi. Per quello che ho potuto testare direttamente, grazie anche alle varie opzioni per regolare il contrasto e l'illuminazione, il problema non si è sollevato e l'esperienza si è rivelata molto naturale e gradevole. Poi, magari, mi sto bruciando le retine e lo scoprirò solo tra qualche anno. Aldilà di questo aspetto, c'è da dire che la lettura è davvero il punto forte della mattonella con la mela dietro. Ogni mattina scarico i quotidiani (le edizioni da edicola, non quelle web), quando ho voglia di un fumetto o di un libro, lo compro con due tocchi sullo schermo e riviste come Internazionale non sono mai state così belle (per non parlare dell'edizione per iPad di Wired, piena zeppa di contenuti dinamici). Comodo anche per la lettura di file PDF. sia attraverso iBook, sia attraverso programmi di terze parti.

Giudizio:
in termini semplici, non c'è nulla che possa competere con la mattonella sotto questo aspetto.


CONCLUSIONI
In questo primo test sul campo, l'iPad mi ha sedotto e conquistato. Un solo dispositivo che sostituisce degnamente non solo il computer portatile ma anche i libri e i fumetti cartacei, le riviste e, se siete artisti nativi digitali, anche la carta, le matite e i colori. Le pecche dell'iPad sono ampiamente compensate dai suoi pregi, dalla sua trasportabilità e, a conti fatti, dal suo prezzo contenuto (visto il pezzo di tecnologia che vi ritroverete per le mani e visto i costi di un buon portatile). Con la fiduciosa speranza che il futuro sistema operativo andrà a colmare alcune lacune, non posso fare altro che consigliarvelo caldamente.



- Posted using BlogPress from my iPad

37 commenti:

Cleo ha detto...

ma... ma... e tutto quello che ci avevi detto prima???
il lato oscuro ti ha sedotto!!!

Davide ha detto...

ok

ma non lo compro
e smettila di provocare!!!!!!!!!!!!


:-D

che poi cedo
già sto resistendo eroicamente all'iphone

Greg ha detto...

prezzo contenutissimo davvero, già

jac ha detto...

Grazie per la rece!


Nel dettaglio:
Brushes l'ho provato su iPhone ed immagino che su iPad sia davvero fico...il punto è che non simula la pressione.

Quindi spero approvino questo:
http://www.youtube.com/watch?v=OgTcyjzXfTg&feature=player_embedded

Solo in quel momento potrà essere un acquisto davvero interessante per me che disegno.

Comunque rimane un dispositivo duttile e adatto a mille esigenze/svaghi.

Spugna ha detto...

quindi alle fiere dovrò pure cercare di sbirciare sugli ipad altrui per dare un'occhiata ai lavori, uff, con le cartellone giganti si riesce senza dare troppo nell'occhio.

S3Keno ha detto...

Senti, ma poi la Apple ti passa una percentuale o che? eh eh eh... ;)

Salvatore Casella ha detto...

se vuoi caricate i sub a video in inglese, basta che scarichi format factory, ottimo convertitore di qulasiasi file e oltretutto gratis, una volta aperto fai: tutti verso mp4 aggiungi i file da voler convertire, poi in alto, nella stessa schermata, clicchi su impostazione destinazione, selezionando in basso sottotitoli aggiuntivi, aggiungendo il sottotitolo alla prima voce, sempre sottotitoli aggiuntivi. Da quella schermata puoi poi regolare tutto il resto dalle dimensioni alla qualità, vedi te cm meglio credi, io ho impostato qualità alta. Dai l'ok alle impostazioni e ok ai file che hai selezionato e dai il via alla conversione, di solito è molto veloce anche per file di grosse dimensioni. Spero sia tutto chiaro.
Se invece vuoi tenerti i file così come sono in formato divx esiste YX Player che li legge tranquillamente.
Per l'applicazione da disegno, io da ipod ho provato brushes e sketchbook mobile, preferendo di gran lunga la seconda, però magari hanno fatto un lavoro migliore per ipad.

Thannauser ha detto...

una domanda: la location l'hai aggiunta tu, in fondo al post, o è una licenza che il sistema ipad si è presa di sua sponte? non mi sembra tanto simpatica per la privacy... :|
Per il resto che dire, penso che a breve le mie finanze subiranno un nuovo scossone.
Se scopro che Stanza e MyComics funzionano a pieno schermo...

giuseppe ha detto...

aspetto la prossima versione con videocamera. e sono curioso di vedere con ios 4 come va. spero che ci dirai..dovrebbe essere ancora meglio..

Alister ha detto...

Ottima recensione Rrob! Hai chiarito una volta e per tutte i pregi e limiti del tanto discusso prodotto.

p.s. via luigi lanzi??
abitavano non molto lontano tempo fa!

Cigno ha detto...

Non c'è bisogno di usare iPhoto per sincronizzare le Foto su iPad (a meno che tu non voglia sfruttare Faces). Io sincronizzo la cartella Immagini del mac nella quale creo sotto cartelle per ogni album di foto.

Lowfi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lowfi ha detto...

Speravo tu lo stroncassi :(

ma che cazzo ci fai in via Lanzi?

gianluca ha detto...

la webcam frontale manca per un motivo molto semplice: mai fare un prodotto "completo" alla prima botta, se no la versione 2 chi la comprerà?
Quando uscirà il modello evoluto con la webcam, avrai un motivo per sostituire quello che hai

Narsil Bearer ha detto...

Per i sottotitoli su Mac puoi usare un software come Submerge che fa tutto lui, merge dei tuoi file .srt con il filmato ed export per iPad.

gianluca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Di Nicuolo ha detto...

Mi hai fatto salire ancora di più la scimmia di comprarlo.
Poi per i fumettari, oltre ad essere un comodo portfolio, è anche un ottimo modo per portarsi sempre con sè dei riferimenti per quando si disegna.

Te che versione hai, Wi-Fi liscia o con abbonamento?
Vista la mancanza di alcuni elementi (tipo la fotocamera), suggerisci di aspettare ancora un po' per un acquisto?

RRobe ha detto...

Ottimo. Ci provo subito.
Ma le sotto cartelle le mantiene?

giuseppe ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
jac ha detto...

Grazie per la rece.

Sicuramente è un apparecchio che si adatta perfettamente a svariate esigenze/svaghi.

Nel dettaglio:
Brushes ce l'ho su iPhone e immagino che su iPad si adatti benissimo...però è un peccato che non simuli la pressione.

Infatti spero approvino questo:
http://www.youtube.com/watch?v=OgTcyjzXfTg&feature=player_embedded

A quel punto sarebbe un acquisto interessante anche per i disegnatori un pò più esigenti.

Lowfi ha detto...

Speravo tu lo stroncassi :(

cazzo ci fai a firenze?

RRobe ha detto...

Vedo che oggi i commenti di Blogger vanno a cazzo...

sherlock ha detto...

Visti pregi e punti deboli, sono sempre più incuriosito e ingolosito dal preannunciato eeePad, che potrebbe essere il vero concorrente sul piano HW e che "potrebbe", se mantiene le promesse, unire il meglio di tablet e netbook. Una buona sintetica descrizione su http://www.ciao.it/Asus_Eee_Pad_EP121__Opinione_1212057

RRobe ha detto...

Per quelli che chiedono l'indirizzo: ero sul treno e quel programma che ho preso (blogpress), aveva la geolocalizzazione attivata.
Adesso è disabilitata.

Per Cleo:
che avevo detto prima sul dispositivo?

Per Greg: guarda il costo di un Kindle e comparalo e capiri che sì, è un buon prezzo.

Per S3keno: sì, come a te per i dischi che ti piacciono, no?

JenaPlissken ha detto...

Il problema di fondo, cioè l'invasività della apple e la sua politica accentratrice, rimane. Perchè mai dovrei usare un dispositivo castrato che mi permette di fare solo ciò che la Apple approva?
Nel caso di casual user o di persone ignoranti è una scelta che può apparire comprensibile (l'ignoranza si paga, sempre, specie in campo informatico), ma onestamente trovo ingiustificabili tali limitazioni per chi abbia una certa dimistichezza con i pc e l'informatica.

gianluca ha detto...

di certo non comprerò questo modello: meglio aspettare che il mercato maturi... non solo la versione 2 di Apple, ma anche e soprattutto i concorrenti che dovrebbero arrivare a fine anno. Tanto non è certo un device indispensabile, che fretta c'è?

vergil0909 ha detto...

la tentazione c'è...ed è grande!! dopo questa recensione devo ammettere che sono ancora più tentato :(. Ho solo un grande dubbio..se devo trasportare file (o prelevarli dall'università ad esempio) è comodo?? o quantomeno...è fattibile??

Dita ha detto...

ma..e le pippe su steve jobs che dara' fuoco all'editoria mondiale? dimenticate?

RRobe ha detto...

Come sono correlati i due argomenti, me lo spiegate?

keison ha detto...

per i subs apri l'avi e l'rst con quicktime e risalvi tutto in .MOV, poi se vuoi altre risuluzioni infili il tutto in toast titanium e te lo riesporta in duemila formati diversi. In settimana ti riporto gli stivali.

MicGin ha detto...

e io che ti ho preso in giro...
;-)

devo ammettere che vedermi arrivare un autore con l'ipad allo stand potrebbe rappresentare un modo efficace di conoscere il suo lavoro. ma penso agli spazi stretti, all'emozione che rende complesso anche il semplice aprire la cartella o tirare fuori dai bustoni i disegni.
però potrebbero arrivare anche quelli che se la tirano. e se un braccio è sbagliato, lo è sia su carta che su schermo.

penso che rimarrei cmq curioso di vedere anche lavori su carta. non è indispensabile, in effetti. ma mi piacerebbe vedere anche come l'autore usa i materiali.

cmq tutti pareri da consumatore interessanti.
su lospaziobianco.it è uscito proprio oggi un dossier di mini interviste sul tema, con lupoi, plazzi, barbieri e altri, tra cui pure me.

Garlak ha detto...

Mi hai confermato quel che immaginavo, fondamentalmente è un oggetto superfluo, e castrante per chi come me sul computer ci deve fare determinate cose, e non si può mettere a sbattere a destra e a sinistra perche non ci si può trasferire i dati con semplicità e velocita, o vanno convertiti in formati scrausi, o peggio ancora non ci si può programmare o manipolare la memoria. Sto con l'iPhone.

Jacopo ha detto...

Per quanto riguarda i giochi, posso consigliarti questa mini guida:

http://www.loopinsight.com/2010/06/30/15-must-have-games-for-the-ipad/

Enjoy!!

RiZzUs - (DDComics) ha detto...

Non posso che limitarmi a commentare soprattutto l'ultima parte ("Le pecche dell'iPad sono ampiamente compensate dai suoi pregi... dal suo prezzo contenuto.. visto il pezzo di tecnologia che vi ritroverete per le mani e visto i costi di un buon portatile... non posso fare altro che consigliarvelo caldamente.")

-Le pecche dell'iPad sono strutturali non potranno essere compensate. Un prodotto senza multi-tasking, senza usb, senza webcam, dove per poter inserire una pen-drive devi aquistare un adattatore da 29€, è un prodotto scarso.

-Ma quale costo contenuto. 499€ modello base?! andate a vedere il prodotto "joojoo" 359€ per l'italia e caratteristiche tecniche molto migliori.

-Tornando al "pezzo di tecnologia", ram praticamente inesistente e processore da 1ghz. -.-

Praticamente un ferro vecchio solo che impacchettato con un design apple: il peggior prodotto di Cupertino mai fatto. Provate a vedere i concorrenti come il tedesco "wepad" o lo stesso eeepad.. il già citato "joojoo" e altri.

-Per finire un portatile degno di nome, anche tablet pc, con dual core etc.. oggi viene 449€ . Volantino e internet "alla mano"..

makkox ha detto...

l'ho preso.
l'ho usato.
l'ho mollato lì.
sì, sì, il touch... sì. forte.
bello anche che quando s'ammocca le palline cascano verso dove s'ammocca, e le macchinine sterzano e cicì e cicià...
ma son strano io. sento troppo la mancanza di un vero OS da notebook con vere applicazioni.

alessandro ha detto...

per i sub puoi usare anche ffmpeg.. io ho fatto così.
puoi esportare in mp4.

Logan ha detto...

l'ho comprato grazie alle recensioni di Roberto e ne sono felice ! Non c'è cosa che amo di più del leggere, quindi...