19.7.10

Per vincere domani.


Quante cose ci sarebbero da dire su questo film.
Bisognerebbe partire da John G. Avildsen, che ha avuto il privilegio di dirigere quella che viene definita la sceneggiatura perfetta (lo dicono signori saggi di scrittura cinematografica, non uno scemo qualunque come me) scritta da Stallone per Rocky, vincendo un oscar per la miglior regia e che, otto anni dopo, l'ha ricalcata per scrivere e dirigere un "Rocky al liceo", facendo ancora centro. Oppure potremmo parlare di Elisabeth Shue. O del fatto che questo fu il primo film in vhs che comprai in vita mia, anzi, a dire il vero, che feci comprare ai miei genitori. E che lo pagarono tantissimo (intorno alle ottantamila lire) perché i videoregistratori erano usciti da poco e, all'epoca, i film si trovavano solo nella versione per il noleggio. E lo presi a scatola chiusa, perché mi piaceva il titolo e la foto in copertina ma lo adorai e lo vidi mille e mille volte. E che mi identificavo in Daniel San ma in palestra sarei andato al Cobra Kai. Oppure potremmo parlare di nuovo di Elisabeth Shue. O potremmo parlare dell'estetica degli anni '80, delle station wagon con gli inserti in radica, dell'acconciatura di Elisabeth Shue, della scena nella sala giochi, di Pat Morita che prima cuoceva gli hamburger da Arnold's, del "metti la cera, togli la cera" che facevo per tutto il giorno e della volta in cui mi sono costruito un costume da doccia.
Ma non parleremo di niente di tutto questo.
Oggi mi vado a vedere l'anteprima del nuovo Karate Kid e non voglio che la nostalgia offuschi il mio giudizio. Quindi non mi farò condizionare dal fatto che al posto di un giovane figlio della working class ci sia il primogenito di Will Smith con un taglio di capelli odioso a prescindere. E non baderà nemmeno all'insignificante dettaglio che il film si intitola Karate Kid pur essendo ambientato in Cina, dove si pratica il kung fu (tanto è vero che al posto di Pat Morita c'è Jackie Chan, un maestro arti marziali cinesi, appunto).
Insomma... andrò a vedere il film sereno e senza pregiudizi.
Ma se è brutto (e lo sarà)...
COLPIRE PER PRIMI, COLPIRE FORTE, SENZA PIETA!!

25 commenti:

il decu ha detto...

LOL

Guido ha detto...

sarà mooolto brutto

maurizio battista ha detto...

Quoto tutte le perplessità. E in più aggiungo che il nuovo protagonista è troppo giovane. La sceneggiatura originale funzionava proprio perché applicata ad un adolescente, con tutte le implicazioni annesse...
Il figlio di Will Smith, o è troppo piccolo, o sembra troppo piccolo. Avrà anche 12 anni me ne mostra 8.

E poi, a livello musicale riusciranno a competere con un video (bello e pacchiano) come questo?

http://www.youtube.com/watch?v=MqZQsv1QPA4

Andrea ha detto...

Il primo me lo ricordo ancora bene...staremo a vedere cosa trasmetterà questo remake.

Greg ha detto...

http://icultist.blogspot.com/2010/02/q-karate-kid.html

Fabrizio ha detto...

"You're the best around", Rrobe.

Il trailer del film è offensivo per principio: ma come metti il giubbotto togli il giubbotto?! Probabilmente, per altro, quel giubbotto da fighetto è stato cucito da bambini cinesi, che fanno solo bene a pestare il figlio di Smith... ^___^

Adriano ha detto...

Da Karateka e da insegnante di Karate mi permetto di dire che il 1° Karate Kid incarna e racconta nel modo migliore il concetto del Karate, della pratica dello stesso nella sua forma di "DO", via.
Il rapporto maestro allievo, il miglioramento della persona attraverso l' allenamento duro che a volte non si capisce perchè lo si faccia, a cosa possa mai servire.
Ma sopratutto, il superamento delle proprie paure, saperle affrontare.
Di sicuro questo nuovo Karate Kid non sarà al livello del nostro, spero che questo concetto però sia mantenuto, e da quelle 4 cose che ho visto sul trailer, penso che almeno ci abbiano provato.
Magari un lato positivo ce l' ha, il M° stavolta sa fare quello che insegna, Pat Morita non ha mai praticato AM.

Giorgio Salati ha detto...

Non si capisce però perché non l'abbiano chiamato "Kung Fu Kid"... adoro Jackie Chan ma il karate che c'entra?!

ottokin ha detto...

si ma tu agli amici non girargli mai gli inviti eh?

:) buon divertimento (si fa per dire)

Adriano ha detto...

Rettifico, ho visto un altro trailer con altre scene...
Hanno puntato sulla spettacolarità delle scene di combattimento,il giovane Smith è abbastanza sciolto e dotato, Ralph Macchio era un pezzo d legno... Peccato.

Luca ha detto...

Concordo con tutte le perplessita' e le nostalgie. Ormai tra remake e voglia di ricordare sembra che il cinema abbia preso davvero una strana piega...Che mi dici di Predators?

Luigi ha detto...

Non pensavo che l'originale piacesse a qualcuno.

Greg ha detto...

spettacolarità e basta, esatto.

nell'UNICO KK possibile la cosa che mancava era proprio il combattimento spettacolare, l'arte marziale era solo una via verso il coraggio e la fiducia in se stessi; per questo il film ha fatto innamorare il pubblico.

qui si fa il contrario (da quanto appare dalla trama, dal trailer e dai vari commenti almeno), si crea una situazione ultra-stereotipata di disagio per dare spettacolo con qualche coreografia e acrobazie cool.
una jackiechanata, ANTITESI vera e propria di quanto il film originale comunicava e soprattutto insegnava.

e togliamoci pure dalla testa che sia un film di kung fu, l'arte marziale qui è pronta per essere assogettata alla spettacolarizzazione fine a se stessa e perde ogni sostanza artistica e culturale.

Planetary ha detto...

@Luigi
Figurati, è solo un'icona adolescenziale degli anni 80 :)

Tom ha detto...

Il problema è che sembrano essere finite le idee: o almeno, ad Hollywood, sembrano essere finite le idee che convincono i produttori.
Remake di film (o telefilm) che hanno avuto successo nel passato, vengono ripresi ed adattati per un pubblico diverso... e noi nostalgici rimaniamo puntualmente delusi...

Andrea ha detto...

Sempre meglio del cinema italiano...

nightwing ha detto...

ormai ogni anno un titolo della mia infanzia/gioventù anni 80 viene stuprato
Io lo ignorerò bellamente

mad283 ha detto...

Premio Dardos per questo blog: http://www.cinefile.biz/blog/?p=248

Corbeauss ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Corbeauss ha detto...

Ottimo film. Noi vecchi siamo fuori fascia d'eta' primaria, ma ottimo.

RRobe ha detto...

E' un bel film. Adesso come la mettiamo?
Domani la rece.

peter79 ha detto...

Per quelli che sono convinti che sarà un brutto film: ricredetevi. Pure la critica Usa lo ha promosso.

Fabraxas ha detto...

Il figlio di will Smith?! Ambientato in Cina?!
Vedremo...

Guido ha detto...

son curioso della recensione a questo punto, cmq bello o brutto che sia me lo guarderò lo stesso.
prima o poi.

Adriano ha detto...

A sto punto non ho resistito e l' ho tirato giu col torrente in inglese...
E che aspettavo il 3 settembre?
Minchia oltre 2 ore!
E' pari pari quello Americano, cambiano gli svolgimenti ma le situazione e la storia è quella.
Cazzarola c'è pure "Esiste la paura in questo Dojo? No Sensi!"
AHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!!
Sì, è un bel film, e adesso come la mettiamo?