17.7.10

Pondolo non è il nome del nono dei sette nani.

Ieri mi sono preso una storta epocale al piede sinistro e la caviglia si è gonfiata come un pallone.
Son sempre stato debole di caviglie e quella, oltretutto, è la caviglia che mi sono fatto esplodere lasciandoci cadere sopra la moto.
Sempre ieri, mi devo essere pestato in qualche maniera il pollice della mano destra, che adesso è gonfio e non si piega.
E per concludere, oggi mi sono rotto il quarto dito del piede destro, sbattendolo contro la gamba del letto. Dico che me lo sono rotto perché era a quasi 90° gradi rispetto al piede, quando l'ho torto per rimetterlo a posto e adesso che ho tolto la fascia ha un bel colore violaceo.

Comunque non va troppo male.
Non posso poggiare il peso sulla gamba sinistra a causa della caviglia e non posso poggiarlo sulla destra a causa della frattura. E ho perso l'uso del pollice opponibile, facendo un salto involutivo all'indietro di qualche milione di anni e, soprattutto, compromettendo la mia abilità a Red Dead Redemption... in compenso, ho scoperto che anche le dita dei piedi hanno dei nomi o nomignoli, proprio come quella delle mani... Alluce, Illice, Trillice, Pondolo e Minolo.
Io ho rotto Pondolo.
Pondolo di cui agevoliamo una foto qui di seguito.