23.8.10

Ho sempre desiderato essere Nancy Drew o uno della banda dei detective...

...ma, purtroppo, da ragazzino non mi sono mai imbattuto in alcun giallo da risolvere.
La mia infanzia, spesa a Via della Marranella, somigliava molto di più a uno dei primi capitoli di Romanzo Criminale piuttosto che a un giallo all'inglese.
Tra ieri e oggi, invece, non solo sono finito in un tipico mistery per ragazzi alla Nancy Drew, ma credo pure di essere arrivato al capitolo in cui la giovane e intrepida protagonista ha scoperto chi è il colpevole ma non ha prove certe e nessuno la vuole stare a sentire, forse a causa della sua giovane età o forse perché gli adulti pensano che certi bizzarri comportamenti siano legati all'arrivo del suo primo mestruo.

Tutto è cominciato passeggiando con mia madre.
La mia loquace genitrice mi raccontava di come una vicina nel palazzo dove abitava prima fosse la classica gattara mezza matta. Di come avesse oltre 20 gatti nell'appartamento, di come li trattasse in maniera schizzoide passando dall'adorarli a prenderli a male parole e di come girasse per il quartiere raccattandone sempre di nuovi.
Passeggiando, siamo proprio passati davanti al vecchio portone di mia madre e, coincidenza ha voluto, che la gattara ne stesse uscendo proprio in quel momento. Capelli grigi arruffati, magrissima, un vestito una volta verde e adesso grigio e sguardo da pazza d'ordinanza. In mano, una bella gabiettina per portare in giro i felini. Una gabiettina vuota.
"Eccola che va a caccia", ha detto mia madre.
In quel momento ho notato che, nel cortile dell'appartamento seminterrato della spettrale signora, c'era un bel gatto grigio con la coda mozzata in malo modo e un brivido m'è risalito lungo la spina dorsale.

Nonostante tutto questo, devo ammettere che mi sarei dimenticato della faccenda se non fosse stato che oggi, passeggiando per villa Lazzaroni, ho notato che alberi e pali erano tappezzati di fotocopie con sopra scritto il seguente messaggio:

AMICI DEGLI ANIMALI
ATTENZIONE
C'E' UNA DONNA CHE GIRA PER LA VILLA E RAPISCE I GATTI PER PORTARLI A CASA SUA, TORTURARLI E FARLI VIVERE DI STENTI!
FERMATELA SE LA AVVISTATE
comitato amici degli animali della IX circoscrizione

Adesso immaginatevi una scena di montaggio in cui rivedo mia mamma che dice "Quella vecchia ha venti gatti a casa sua... e certe volte la senti che gli urla contro che ti mette paura".
Poi l'immagine della vecchina che esce dal portone con in mano la gabietta per aninali, vuota.
Poi un dettaglio sui manifesti di Villa Lazzaroni "RAPISCE I GATTI PER PORTARLI A CASA SUA, TORTURARLI E FARLI VIVERE DI STENTI".
Poi il gatto con la coda mozzata.
Poi una scena in cui si vedono i piedi della vecchina che prima avanzano con passo claudicante e poi, via, via, si fanno più saldi e sicuri, perdendo la zoppia.
Poi la scena della mia tazza di caffè che cade in terra, frantumandosi al rallentatore.

Ebbene sì: Verbal è Kaiser Souze, Norman Bates e sua madre sono la stessa persona e pure Tyler Durden e quell'altro tizio, Darth Vader è il padre di Luke e sì, per quanto possa sembrare inacettabile, Bruce Willis è davvero morto quando il suo paziente gli ha sparato ed è per questo che non parla con la moglie. E la vecchina è la rapitrice di gatti.

E adesso che faccio?
Mi rompo una gamba e comincio a spiarla della finestra alla ricerca di prove?
Non mi rompo una gamba e la spio con il telescopio scoprendo che, in realtà, è una pornostar?
Mi infiltro questa notte in casa sua e gli piazzo un paletto nel cuore?
Chiedo aiuto all'abominevole uomo tedesco?
Chiamo il 555-2368 e spero che chi mi risponda sia davvero pronto a credere in me?

No, sul serio, che faccio?

39 commenti:

Fabrizio ha detto...

Voto per la soluzione Brian De Palma. :D

Benny ha detto...

scelta difficile da fare... io una mezza chiamata preventiva la farei. Di sicuro rispecchia la descrizione, poi se è lei o non è lei non è certo colpa tua.

RRobe ha detto...

Una chiamata a chi?

Melnibone ha detto...

Hai comprato questa maglietta?
http://www.threadless.com/product/844/Spoilt#zoom

RRobe ha detto...

Neanche apro il link.
Vecchia.

Andrea Mazzotta ILGLIFO ha detto...

Io cercherei di contattare chi ha messo il volantino.

Uomo del monte ha detto...

"Voto per la soluzione Brian De Palma. :D"

idem

Benny ha detto...

"Io cercherei di contattare chi ha messo il volantino."

grazie Andrea mi hai anticipato XD

Adriano ha detto...

Hai visto mai che scopri che è una stella dell' hard senofilo?
Te se potrebbe aprì una nuova carriera...

Paolo Interdonato ha detto...

E' tutto il giorno che canticchio el me gatt di ivan della mea. Parla di una gattara e di una soluzione. Cercala (se proprio t'è insopportabile il milanese, ce n'è pure una versione in napoletano fatta da Daniele Sepe).

sparidinchiostro

Djo! ha detto...

complimenti, diventerai detective in un amen. ; )

Pog ha detto...

pensa: cosa farebbe Ace?
ti travesti da gatto e aspetti.

qui ci dovrebbero essere delle informazioni: http://animalweb2003.altervista.org/Cani/Maltrattamenti/Introduzione.php

asbadasshit ha detto...

Rispondo inopportunamente seria.
Se quelli del volantino hanno lasciato il numero contatat loro e dì che hai solo fatto 2+2, che verifichino. Se loro non hanno lasciato numero (perchè?) chiama comunque l'ENPA o simili esegnala tutto (vecchia+volantini).

Ti spiego:
gli animalisti hanno tendenze schizoidi tanto quanto chi tortura i gatti. Una cagnara, per riuscire a catturare una randagia che girava in campagna si è accampata con un sacco a pelo per tre giorni, a cellulare spento finchè non l'ha presa. Sono paranoici, estremisti, talebani del pelo. Per questo se hanno un sospetto si mettono a spiare, fotografare, pedinare.
Quindi se la vecchia è innocente ed è solo una gattara un po' fuori la riconosceranno come loro simile e la lasceranno in pace. Altrimenti la beccheranno.

Io farei così.

RRobe ha detto...

Grazie, Paola.

Dario ha detto...

http://peanutsblog.tumblr.com/post/770876519/rosebud

Yeeshaval ha detto...

Rob, chiama questi qui:
ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI
Via Attilio Regolo, 27 - 00192 Roma
Tel. : +39/06.3242873 - 06.3242874

Se sta stronza fa davvero quella roba, merita d'essere multata a fuoco o peggio.

Eccheccazzo.

Lowfi ha detto...

mi sto guardando il collezionista d'ossa, li si che si sono spinti oltre col genio infermo!

Cmq direi che rintracciare chi ha messo il volantino è la cosa più sensata da fare.

Dopo aver comprato una pistola.

• emmeics • ha detto...

rompi di nuovo mellino.

Christian Alpini ha detto...

La violenza sugli animali è una cosa inaccettabile. A me è successa uan cosa simile in provincia di Lucca e ho chiamato subito. Sull'elenco alla pagina del pronto intervento o della polizia municipale c'è un numero apposta per gli animali (almeno qui da me). SOlitamente si attivano in tempi brevi. Io no nmi farei troppi scrupoli :-(

Andrea V. ha detto...

Comincia a correggere "gabiettina", che si scrive co' du' bi.

_Miri_ ha detto...

Mammamia che tipa...ma ti dico che anche nel mio palazzo ce n'è una simile, ma è una gattara.
Prende i gatti dalla strada li fa sterilizzare o castrare e se li porta a casa...per ora ne ha sequestrati 7...piu' 2 cani...
La cosa atroce però è che non li lascia vivere liberi in casa, li tiene chiusi in una stanza, tutti tranne una, la sua preferita.

Per me è una cosa assurda, ma lei si ritiene un'animalista.

Chiama L'ENPA, o quelli del volantino. . .poi aggiornaci!

RRobe ha detto...

Per Andrea V.
A mia discolpa posso dire che era scritto male una volta su tre :D

Greg ha detto...

buttala giù da una finestra e la mattina dopo controlla se esce michelle pfeiffer dalla porta di casa.

Andrea V. ha detto...

E comunque, se cerchi un editor (leggi: rompicazzo a pagamento) tienimi presente. : D

Crumb ha detto...

Ma una gattara non è solitamente famosa all'interno del quartiere? Possibile che chi ha messo il volantino non la conosca? E se non la conosce come e perchè ha messo il volantino?

sraule ha detto...

sono l'unica a cui sembrate un gruppo di persecutori nei confronti della signora?
e chi ha scritto il volantino come fa a sapere che i gatti vengono "torturati e fatti vivere di stenti"?
ha tipo la visione a distanza o cosa?
quello è il classico volantino da leggenda metropolitana e - peggio - da ricerca di capro espiatorio.
alla signora e ai suoi gatti ci penseranno i condomini della signora, se dovessero sorger loro dei dubbi sulle condizioni sanitarie dell'appartamento.
chi mi fa venire i brividi siete voi.

RRobe ha detto...

Ach, maledetto Lestrade!

Greg ha detto...

ah, poi l'ingorgo barbaro l'ho comperato e ti dico chiaramente che se lo avessi letto da fanciullo, in una di quelle memorabili estati degli anni '90 in cui mi costruivo la serie completa di Dyd passando tutte le edicole del litorale marchigiano, bhè, sarebbe stato un numero ben più che memorabile; se non uno dei miei peferiti ALMENO uno dei miei cult personali al pari de il diavolo nella bottiglia, il bosco degli assassini e anche quegli altri numeri dove c'è l'inferno/ufficio col capo reparto a due capocce.

leggerlo nel 2010 mi ha lasciato vagamente divertito e parimenti insoddisfatto. problema, sicuramente, del mio palato ma anche di un paio di ingredienti terribili:

1) un dylan assolutamente ingessato, secondario e scolastico, totalmente in balia delle situazioni, senza personalità, che si trascina lungo le 98 pagine di strada senza indagare e senza porsi un solo dubbio o enigma che farebbe molto dyd

2) la sua fidanzata... ne vogliamo parlare? secondo me una scelta di casting orrenda e anche come personaggio è parecchio inutile... e personalmente aborro la scelta di COMINCIARE una storia di dyd con la fidanzata già pronta


è andata meglio del modulo A38, di misura, pur riportando alla luce gli stessi difetti e gli stessi limiti del modello "peripezia paradossale con leggerissima denuncia della condizione umana dove alla fine dylan se ne esce quasi per grazia ricevuta, per il semplice fatto di essere una persona onesta; moralmente, senza impegnarsi in una seria soluzione dell'inghippo".

ripeto che forse è un problema mio di allergia alle storie leggere, eppure sono tantissime le bonellinate leggere che mi godo... lilith in primis.


mater morbi rimane su un altro livello.
persino la tua divertente comparsata sul color fest ha fatto più vittime fra le mie papille gustative.


mi metti in crisi: VORREI che questo numero mi fosse piaciuto come se lo avessi letto 15 anni fa. vorrei ma non posso, o magari non "hai potuto" tu. chennesò.


resta cmq un buon lavoro

e resta una enorme curiosità di leggere il tuo prossimo
(posto che desidero ardentemente qualcosa che rivaleggi ALMENO con Necropolis)

RRobe ha detto...

Non entro nel merito della critica (nel senso, mi piace che sarebbe piaciuto al tuo io quindicenne perché è al mio io quindicenne che mi rivolgo, quando scrivo Dylan)... però obietto che Dylan, in questa storia, non faccia nulla.
Continua a camminare. E' il solo che lo fa fino in fondo.
E da amante de "La Lunga Marcia", per me è il massimo che un uomo possa fare.

Greg ha detto...

chiudo qui con l'OT:

ma il dylan "marciatore / semplice spettatore" è, secondo me, il tuo attuale limite oltre che uno dei tuoi trademark nella scrittura dell'old boy; riconosco che sia anche un'opportunità ENORME per la riuscita di alcune storie, come per Mater Morbi, ma per ora questo fattore mi sembra dimostri troppa debolezza.

PS: epperò non puoi schivarmi le critiche chiamando in causa King: è barare, è laming, è male...

RRobe ha detto...

E', io ti obietto che marciare, in questa storia, non è per nulla essere un semplice spettatore.

Final Solution ha detto...

Chiama l'ENPA, l'ENPA chiama i vigili, i vigili non trovano budella e sangue di cerbiatto quindi non fanno nulla, richiama l'ENPA, l'ENPA richiam i vigili, i vigili dicono che in effetti ci sono dei gatti ma che far soltare cd di d'alessio non è considerato tortura per quanto strano possa sembrare.

Almeno questa è la mia esperienza, però con dei cani

spino ha detto...

Travestiti da gatto e fai l'esca! :D

saldaPress ha detto...

Oggi il TG5 riportava una notizia relativa a questo video:

http://www.youtube.com/watch?v=Gcd6WjMr2WM

e parlava della caccia che si è scatenata (in inghilterra?) alla signora (e al bidone, per salvare il gatto malversato).

Magari sei incappato in una pista internazionale…

Raven ha detto...

Nel dubbio, rivolgiti all'abominevole uomo tedesco.
Lui certi orrori li ha vissuti sulla pelle...

(cazzo, erano ANNI che non pensavo a quel film. Come, COME ho potuto dimenticarmene?)

No, dai, seriamente.
Travestiti da gatto e tendile un agguato.

jenaplissken ha detto...

la definizione di rrobe "vecchia" sembra una citazione del bart di santa maradona... :-)

Gipi ha detto...

Prendi contatto con la vecchina, se è davvero così vecchina prima o poi avrà bisogno di un erede che continui il suo sporco lavoro.

. ha detto...

Gli altri han già detto quello che c'era da dire, ma nel caso i loro consigli non dovessero funzionare, prova a contattare la LAV (http://www.lav.it/), si occupano anche di queste cose. Altra scelta potrebbe essere "100% animalisti" (http://www.centopercentoanimalisti.com/), ma prendi quest'ultimo consiglio con le pinze.
Max

lucifer ha detto...

Dato che non c'è nessun riferimento sul volantino su chi contattare c'è il dubbio che possa essere uno scherzo alla gattara fatto da alcuni burloni.
Nel dubbio magari rivolgiti agli enti sopra citati dagli altri.
;)