8.8.10

John Doe e i fumetti Aurea su iPad.


Vi serve un iPhone o un iPad.
Per ora c'è solo il primo numero di John Doe (gratis), presto arriveranno Dago e un sacco di altre cose. Alcune funzioni come la ricerca nell'edicola e le segnalazioni, saranno attive via via che si allargherà il catalogo. Le impostazioni della versione iPad e iPhone sono leggermente diverse e ci sono ancora ampi margini di miglioramento ma abbiamo iniziato bene e, a conti fatti e viste le altre proposte, per me questa è la migliore applicazione di fumetti fatta in Italia (ma siamo ancora un paio di passi indietro rispetto a ComiXology). In più, pare che con il problema della censura abbiamo risolto (yuppie!).
Lo trovate QUI.

26 commenti:

Fabraxas ha detto...

Appena preso. Anche se preferisco la versione cartacea, sempre.

Daniele - INeDiA ha detto...

Ottimo..!
E se non erro l'Aurea è la prima a fare qualcosa di simile in Italia. Sono passato ad android 2 settimane fa, bolle qualcosa in pentola? :D

RRobe ha detto...

C'è stata la Tunuè, prima.
Per Android credo di no. Purtroppo non c'è proprio mercato, per ora.

Luigi ha detto...

Anche Disney, Astorina e Sturmtruppen.

RRobe ha detto...

Vero.

jac ha detto...

La prima dovrebbe esser stata l'applicazione (molto molto interessante) di Diabolik se non sbaglio.

Appena mi capita scarico pure questa su iPhone.
Ottimo.

Uomo del monte ha detto...

"Per Android credo di no. Purtroppo non c'è proprio mercato, per ora."

eh bè, è solo l' so mobile più diffuso
però l' aifòn fa più figo... sveglia robè, il mercato si crea

ViewtifulMax ha detto...

Ottima app, davvero.
Sento che c'è il tuo zampino dietro, ma è solo una sensazione.
In ogni caso, davvero meravigliosa ;)

RRobe ha detto...

Uomo del monte, sveglia: non c'è mercato perché A) non si vende un cazzo e B) lo store fadavvero pena.

RRobe ha detto...

A me sai cosa mi frega dove viene venduto un mio prodotto. Piu' piattaforme ci sono, più sono contento. Ma se i conti non tornano e ti dicono che non conviene sviluppare su determinate piattaforme perché non c'è mercato, ti adegui.

3Deimos ha detto...

Lo store di Android fa pena? Mah...prima di tutto Android quest'anno è diventato il terzo sistema mobile più venduto, in secondo luogo sullo store si trovano solamente 70.000 applicazioni!!!

Non penso proprio che faccia schifo è che qui in Italia sono pochi gli sviluppatori...ed essendo un paese di fichette, tutti appresso all'iphone e all'Apple Store: come se al mondo non ci sia altro.

RRobe ha detto...

Va bene. Voi lo avete provato? Perché io si.

spino ha detto...

ROTFL! Ora le ho viste tutte: un nerd che riesce ad inimicarsi...i nerd! :D

spino ha detto...

PS: è un blog palesemente di parte, ma alcune considerazioni io non le sottovaluterei ;)

http://tomsblog.it/andreaferrario/2010/08/07/iphone-android-windows-e-tutta-questione-di-app-seconda-parte/

daniele marotta ha detto...

più che altro,
come avete risolto con la censura?

3Deimos ha detto...

"Va bene. Voi lo avete provato? Perché io si"

Bhe, almeno per me, mica parlo per dire...ho un nexus one e devo dire che mi trovo benissimo dopo aver avuto iphone e htc, qui siamo davvero su un altro pianeta. Comunque non era per criticare ma solo per dire che Android è una realtà che sta maturando in fretta, se ti espandi anche su questa piattaforma fai solo bene, anche perchè di applicazioni per vedere gli e-book in circolazione ne esistono a vagonate...se voglio trovare una cosa da installare o un prodotto, lo trovo ugualmente.

RRobe ha detto...

E chi lo mette in dubbio.
A me piace la piattaforma Android. Non mi piace il suo market, anche se immagino che in futuro migliorerà'.
,ma il punto non è questo: il punto è che, al momento, non c'è convenienza a svilupparci sopra. Al massimo, si sviluppa per iPhone e poi si esporta.

Uomo del monte ha detto...

Non so cos'abbia di male il market su android, calcolando che se non va bene ce ne sono altri non ufficiali a cui ci si puó rivolgere ( appbrain per esempio ).
Inoltre i fumetti su android giá sono una realtá, c'é tantissima roba, anche gratuita. Penso che non puntare su quello che oramai é l' so di riferimento sia una grave pecca.
Ps per chi volesse farsi qualche seghino gratis su android: scaricate vintage comic droid

RRobe ha detto...

Ma che cos'è che non vi è chiaro? Su Android non si vende un cazzo.

Uomo del monte ha detto...

si vede che chi ha un prodotto apple c'ha il grano

3Deimos ha detto...

"si vede che chi ha un prodotto apple c'ha il grano"

Oddio, con quello che costano quasi tutti i PDA sul mercato, diciamo che il grano sembra che lo abbiano tutti anche se poi si attacca solamente chi si compra Apple. In verità le applicazioni sia per sistema Android che per il marketplace di WMobile sono minori rispetto le cifre di casa Apple ma di tutto rispetto e molto più gratuite che non nella casa della mela. Poi, che Android in Italia non venda è un altro discorso, eppure nel 2009 il sistema è cresciuto del 300% mettendo da parte anche iPhone che ha preso terreno all'inizio ma ora si sta piegando troppo alle esigenze di altri fattori: il fatto che non abbia flash o i recenti problemi, non stanno giocando a suo favore.

Poi, asso nella manica di Android è stato anche il sistema di APP Inventor (Apple rimane molto indietro secondo me) e ogni persona sulla faccia della terra si può fare la sua applicazione da zero. Ennesima freccia che spaccherà davvero tanto fra 2011 e 2012 secondo me.

Uomo del monte ha detto...

ma infatti la mia affermazione era ironica.
il mercato per android c'è e crescerà. senza interrogativi.
pur arrivando con anni di ritardo è già lo standard, soprattutto perchè non è vincolato ad un solo prodotto/costruttore

Renzo ha detto...

mmm, mi sembra leggermente scomodo da leggere, almeno su iphone.
Probabilmente su iPad è un'altra cosa.

verogabri ha detto...

Se non c'è mercato la colpa non è certo della domanda.

Ema ha detto...

Quando finite di scannarvi, vorrei fare delle domande che stranamente nessuno ha ancora fatto, cioè:
1) Si ha già una data delle prossime pubblicazioni? Soprattutto riguardo John Doe.
2) A quale prezzo verranno venduti gli albi?
3) Sarà possibile comprare/scaricare direttamente da iPhone/iPad? E quindi, ci sarà un piccolo store?

Grazie ;)

Ah, vi scrivo dal mio iPhone.

Animanera ha detto...

Bello bello, se pubblicate i cataloghi completi fate felici chi non ha tempo di andarsi a recuperare albi in fumetterie.
Un po' di info: gli albi sono legati agli account? (aka se compro su iphone posso leggere su ipad e viceversa).
Se formatto iPhone o iPad poi posso riscaricare tutto gratuitamente o devo in qualche modo fare backup?