25.9.10

[RECE] Inception


E che cazzo gli vuoi dire a un film che si basa su una buona idea (per quanto fortemente debitrice dal solito Philip K. Dick), ha uno script a orologeria, una regia misurata ma autoriale, una grande fotografia, un bel montaggio, delle ottime prove d'attore, e una buonissima colonna sonora?
Non gli dici un cazzo.
Ti stai zitto e applaudi (metaforicamente, che quelli che applaudono al cinema sono da uccidere).
E io applaudo.
Applaudo un regista che, fino a questa pellicola, non mi aveva mai convinto fino in fondo ma che questa volta, invece, si porta a casa un film difficile e lo fa alla grande.
Se proprio volessimo trovargli un difetto, si potrebbe notare che data la materia, Nolan avrebbe potuto osare di più sotto l'aspetto visivo ma, in realtà, la misura del film è anche la sua migliore qualità: che ci sarebbe voluto davvero poco a trasformarlo in un wannabe Matrix e invece no.
Insomma, voto: 9