29.11.10

Filippo Ciolfi

E' morto oggi Filippo Ciolfi, uno degli storici fondatori (insieme a Michele Mercurio e Stelio Rizzo), dell'Eura Editoriale.
Sarebbe ipocrita da parte mia dire di essergli stato umanamente vicino, visto che l'ho incontrato pochissime volte nel corso degli anni in cui ho lavorato per la sua casa editrice ma, sarebbe altrettanto ipocrita, dire che a lui non sono stato legato, dato che all'Eura devo molto, moltissimo. Inutile stare qui a sottolineare l'importanza culturale della sua figura nel panorama del fumetto italiano: senza di lui, i grandi maestri della scuola argentina non sarebbero stati conosciuti dal grande pubblico e tanti bravissimi autori italiani non avrebbero avuto modo di farsi apprezzare. Per non parlare di Dago, Cibersix e i tanti altri personaggi che ha tenuto a battesimo sulle sue pubblicazioni, tra cui, anche John Doe.
Un abbraccio quindi a Enzo Marino, Sergio Loss e all'Aurea Editoriale tutta (che dell'Eura è la prosecuzione spirituale) e alla sua grande famiglia di lettori.

6 commenti:

PaoloArmitano ha detto...

Massimo rispetto. Skorpio e Lanciostory erano e rimangono una vetrina sempre stimolante.

Paolo Bassotti ha detto...

Centinaia di numeri di Skorpio e Lancio Story mi sono passati tra le mani. Ho scoperto e amato autori come Altuna, Slavich, Enrique Breccia, Mandrafina, Trigo, Trillo, Bernet, Garcia Seijas, Font, Risso...
Ringrazierò sempre di cuore l'Eura e Filippo Ciolfi.

MC ha detto...

Mi associo alle parole di Roberto. Ho lavorato per lui per circa 15 anni e quelle rare volte che incontravo il Signor Ciolfi in redazione era solamente per farmi i complimenti, sicuramente grazie anche al suo operato che mi ha permesso di crescere sia artisticamente che professionalmente.

Un sentito abbraccio alla sua famiglia.

Massimo Carnevale

spino ha detto...

M'avete bruciato sul tempo...volevo appunto dire che ci ha permesso comunque di godere delle splendide cover di Massimo Carnevale...

Comunque, condoglianze a chi gli era vicino...

Tyler ha detto...

Se amo il fumetto è essenzialmente per personaggi come Dago e Nippur di Lagash....
Sono stati una scintilla.
Un grazie sentito a chi l'ha messa sotto i miei occhi.

Francesca Silveri ha detto...

Che peccato. Io pure ricordo Scorpio e Lancio Story, per non parlare del fatto che Cybersix era e credo resterá sempre il mio fumetto preferito. Che periodaccio per l'arte e la cultura, anche quella di intrattenimento. Due perdite grosse nel cinema e una nel mondo dei fumetti ;( R.I.P. guys