30.11.10

Forse è un fraintendimento.

Ma quando Berlusconi si chiedeva chi paga le prostitute per mentire, non è che si stava riferendo a Elizabeth Dibble, il presunto "funzionario di quart'ordine" che ha redatto le valutazioni su di lui (quelle riportate da Wikileaks) che all'epoca era il numero due dell'ambasciata americana in Italia (ma, di fatto, il numero uno, visto che operava in un momento transitorio) e che, oggi, gestisce i rapporti tra USA ed Unione Europea?

2 commenti:

scott_ronson ha detto...

La Dibble nel Berlusconi-verse non può che essere di quart'ordine in quanto, come soavemente fatto notare da Marcello Veneziani sul Giornale di oggi, cicciona.

RRobe ha detto...

Ah, cazzo.
E' vero.
Le grassone non valgono.