17.1.11

Nuovo poster per il film di Dylan Dog...


C'è qualcosa che mi sfugge in tutto questo progetto.
Io capisco che è una produzione piccola, oltretutto funestata da molti problemi... ma il grado di incompetenza e amatorialità che sta accompagnando tutto quello che è il "contorno", mi lascia davvero basito.
Non sembra una roba americana, manco di quelle di serie z tipo la roba della Asylum.
Piuttosto, sembra una roba fatta in Italia e non da gente di cinema ma da persone che questo mestiere se lo stanno inventando.
Vuoi vedere che questo poster, quello precedente e il terribile teaser, sono tutti frutto dell'ufficio stampa italiano?
Anche in quel caso, non ci sarebbero scuse.

34 commenti:

jenaplissken ha detto...

mamma mia il teaser... sembra fatto da qualche ragazzo alle prime armi con l'editing video....

disma ha detto...

ma sul braccio ha una crosta? da lettore di dyd, non riesco a capire che mihchia c'ha sul braccio, è un riferimento a qualcosa?

el mauro ha detto...

Leva il forse.
SONO fatte in Italia.

Ma sembra che in moviemax siano tutti soddisfatti.

RRobe ha detto...

Ah, bè... contenti loro.

Djo! ha detto...

voglio dire, NEMMENO L'OMBRA . . . >:(

The Passenger ha detto...

ho visto il teaser al cinema....davvero imbarazzante.Il regista Munroe non sembra essere granchè competente...speriamo di essere gradevolmente sorpresi!

RRobe ha detto...

Munroe, in realtà, è piuttosto bravo.
Il teaser non è suo (i teaser non sono mai dei registi) e nemmeno della produzione americana. E' roba fatta in casa, qui in Italia.

Andrea Cavaletto ha detto...

vabbè c'è gente brava a fare poster e trailer anche in Italia... non è questo il caso...

La firma cangiante ha detto...

In effetti sembra tutto molto dilettantesco.

Dà quell'idea del fatto in casa.

Ma non come i biscotti della nonna.

Più come la lavatrice aggiustata dal papà che dopo un giorno è messa molto peggio di prima.

Raffazzonati?

RRobe ha detto...

Per Andrea: sì, ovvio, lo specificavo pure nel pezzo.
"Gente che si sta inventando un mestiere".

francesco ha detto...

ero convinto fosse una cosa amatoriale, fatta in casa... sapere che è quello vero, mi inquieta...


quindi il teaser ha raggiunto lo scopo ...

Massimo ha detto...

Beh direi che il trailer vero e proprio sgombra il campo da ogni dubbio: immonda creazione.
http://www.youtube.com/watch?v=HTcpgDrwMcU&feature=player_embedded
La crosta della locandina dovrebbe essere il passo uno della zombizzazione...

Uomo del monte ha detto...

il mio falegname con 30000 lire lo faceva meglio

Hush/Tommy Elliot ha detto...

Non potevano chiamare Michelo Soavi e Gianni Romoli?

215 ha detto...

ho visto video amatoriali e varie fan art su DYD fatte meglio!
"Dylan l'ammazzavapiri (o zombie)"

Giorgio Salati ha detto...

roba fatta con quattro soldi quattro, direi.

Deimos ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
RRobe ha detto...

E infatti la penso esattamente così.
E per la cronaca, non sono entrato nel merito del film (che per me sarà onesto) ma della promozione del film fatta in Italia, dalla Moviemax.

RRobe ha detto...

Tra parentesi: leggere e capire sembrano cose difficili, al giorno d'oggi.
Cito testualmente: "Io capisco che è una produzione piccola, oltretutto funestata da molti problemi... ma il grado di incompetenza e amatorialità che sta accompagnando tutto quello che è il "contorno", mi lascia davvero basito.Non sembra una roba americana, manco di quelle di serie z tipo la roba della Asylum.Piuttosto, sembra una roba fatta in Italia e non da gente di cinema ma da persone che questo mestiere se lo stanno inventando.Vuoi vedere che questo poster, quello precedente e il terribile teaser, sono tutti frutto dell'ufficio stampa italiano?Anche in quel caso, non ci sarebbero scuse.

RRobe ha detto...

Internet per i sottotitolati.

Deimos ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
RRobe ha detto...

Quindi non hai la più pallida idea del significato del termine "produzione", giusto?
Visto che qui si sta parlando di "promozione".

PaoloArmitano ha detto...

ma che bella atmosfera alla Scooby Doo!!!!

alessandro ha detto...

forse hanno voluto sottolineare il legame col fumetto.
buh?

certo che sembra fatto in casa però alcune cose oggettivamente non mi dispiacciono.

speriamo nel film

Djo! ha detto...

ora che ci ripenso ce n'è un grosso numero di movie poster raffazzonati. non sono del settore ma qualcuno può smentirmi se affermo che non è insolito vedere nei cinema locandine assassinate in photoshop ? anche con prodotti un po' più pompati di 'sto qui.

ribbon. ha detto...

il logo l'hanno copiato al PD

Fabio D'Auria ha detto...

le ombrrrrrreeee...
Giusto oggi ho tenuto una lezione sulle ombre e su quanto siano importanti...

Giorgio Salati ha detto...

sì, il logo sembra quello di un supermercato o di una compagnia telefonica...

mitico ha detto...

Il film è terribile!!! Rimpiangeremo (tutti!) i peggiori film di Bava jr!!!!

mitico ha detto...

Anche gli ultimi di Argento...

Enzo ha detto...

Ho visto il trailer.
Perchè Dylan ha un tirapugni?
E perchè scaraventa lo zombie a 8 metri di distanza?
Forse in questo film ha i superpoteri?
Oddio, ho paura.
Inoltre il carattere del personaggio sembra già delle prime immagini totalmente diverso:troppo tamarro, troppo pieno di sè, troppo fighetto.
Chi è, Dante di Devil May Cry?

Enzo ha detto...

Userei come slogna promozionale:
"Non dite a Sclavi di questo film!"

P.s. non c'è neanche Groucho, vero?

dottord ha detto...

Il teaser è sicuramente un fake fabbricato da qualche fan italiano. Si capisce dal fatto che parla del Maggiolone, mentre nel film il Maggiolone non c'è (la Disney detiene i diritti d'immagine su quel modello e non ha voluto mollarli).

I poster non mi sembrano niente di così scandaloso.

Anche il trailer, quello vero, non è affatto male. Solo che non sembra il trailer di un film su Dylan Dog, pare più Hellboy. In generale, non escludo che questo sia un bel film, ma penso che col Dylan Dog che conosciamo avrà poco a che fare.

(E tuttavia, prima di puntare il ditino contro gli americani cattivicattivicattivi in modo assurdo, riflettiamo sul fatto che Dylan Dog esiste dal 1986. Cioé: abbiamo avuto oltre vent'anni di tempo per trasporre al cinema il personaggio più popolare nella Storia del fumetto italiano. Non l'abbiamo fatto, e così abbiamo perso il diritto a lamentarci se lo fa qualcun altro, magari male).

RRobe ha detto...

Il teaser è ufficiale, realizzato dall'ufficio stampa italiano. E nel film il maggiolone c'è, solo che è nero.
Prima di pontificare, informarsi.