26.1.11

[RECE] Qualunquemente

Io ho solo una domanda da farti, egregio signor Albanese:
Antonio ma tu, il film, te lo sei rivisto prima di mandarlo nelle sale?
Perché guarda che fa schifo, eh?
Oppure sono io che non ci arrivo e forse le tue intenzioni erano meta-cinematografiche: per stigmatizzare quest'Italia sciatta, squallida, incompetente, collusa, ignorante e cafona, hai deciso che il tuo film avrebbe dovuto essere tutte queste cose nella produzione e nella forma, prima ancora che nei contenuti, e hai mandato in distribuzione una pellicola che è un vero e proprio insulto a chi, in questa Italia, almeno ci prova a fare prodotti dignitosi.
Sul serio, il film è talmente mal scritto, mal diretto e mal interpretato che ti viene da pensare che l'unica possibilità è che tu lo abbia fatto apposta. Guardandolo mi sono vergognato per te, che ci hai messo la faccia e la firma (tua è pure la sceneggiatura), e per me, che sono andato in sala a vederlo.
Meglio i cine-panettoni. E ho detto tutto.