28.3.11

[RECE] Kick Ass


Con un solo anno e mezzo di ritardo, sta per arrivare anche nelle sale italiane la versione cinematografica del progetto Kick Ass di Mark Millar.
Il fumetto com'era?
Il solito fumetto di Millar: una bella intuizione iniziale e uno sviluppo cazzone in grado di sprecarla malamente. Ma i disegni di Romita Jr. (e i bei colori) erano fantastici.
Il film di Matthew Vaughn è molto fedele al fumetto. Visivamente molto piacevole e raccontato con evidente mestiere e talento, parte dalla stessa bella intuizione iniziale e pur razionalizzando il soggetto originale, cercando di dargli corpo e una narrazione maggiormente strutturata, crolla completamente nello sviluppo, perdendo l'occasione di essere davvero un bel film significativo di supereroi.
In poche parole, Kick Ass è una barzelletta sconcia: divertente ma, a conti fatti, trascurabile.

Una nota margine: i riferimenti culturali di Millar già non erano freschissimi nel fumetto (Myspace e Lost sono due delle cose meno cool da dire oggi) e la situazione è peggiorata con i tempi necessari per la trasposizione cinematografica... aggiungiamoci l'anno e mezzo di ritardo maturato dal film al suo arrivo in Italia e l'effetto è quello di stare a vedere un film vecchio.
Kick Ass?
Old.