13.4.11

di Rutin.it e di altro.


Dopo Pic-Nic, ecco Rutin.it, un nuovo free press a fumetti che si affaccia sulla scena.
Non conosco nessuno degli autori coinvolti e non ho ancora visto l'albo stampato.
Potrebbe essere una cosa buona come non esserlo ma sono decisamente felice che qualcuno stia provando a battere questa strada (un giorno poi, magari riparliamo di questo argomento e delle possibili applicazioni che potrebbe avere).
Però, lo ammetto, c'è una cosa che non mi torna e mi angustia.
Come dicevo, del gruppo che sta realizzando questo Rutin.it non conosco nessuno.
E dato per assodato che non posso conoscere tutti, è pure vero che, nel mio settore, ne conosco tanti. Questi ragazzi qui, no. Nemmeno mai sentiti.
Mi viene da supporre che vengano da fuori, da altre aree, magari non strettamente legate al fumetto.
E io mi chiedo: ma perché deve venire gente da fuori a sfruttare le potenzialità del medium fumetto e a sperimentare in ambito produttivo e commerciale, e noi non ci proviamo nemmeno?