21.7.11

Acciari. Claudio Acciari.


Guardate lo storyboard qui sopra.
Guardatela bene.
Guardate la seconda vignetta.
La sintesi.
La naturalezza della posa dei due protagonisti.
L'atmosfera.
Il disegno.
Il segno.
Guardate la terza vignetta.
Guardate i cromatismi.
L'inquadratura.
La sensibilità.

L'autore si chiama Claudio Acciari.
Il suo blog è pieno di meraviglie del genere.
Come se fossero una cosa semplice.

Non l'ho mai incontrato in vita mia.
Non gli ho nemmeno mai scritto.
Per me è un completo sconosciuto.
Ma lo dico senza timore alcuno: Acciari è raro.
Dio come lo odio.

Se non erro, ha pubblicato solo due storie brevi su Animals.
Il fatto che gli editori non si stia facendo la guerra per acaparrarselo, mi lascia basito.