9.7.11

Teaser de "L'Ultimo Terrestre", il film di Gipi.

Per ora posso dire solo che il teaser non mi convince tanto (troppo lungo per essere un teaser, troppo poco ritmo) ma sul film continuo a nutrire grosse speranze.

11 commenti:

MacFlynn ha detto...

Un pò moscino in effetti...teniamo duro e aspettiamo di vederlo al cinema!

Marco ha detto...

A me piace. Mi dà una sensazione di straniamento.

Piuttosto, la recitazione di alcuni personaggi appare fin da subito un po' moscia.

daniele marotta ha detto...

mi ha dato l'idea che la fandango abbia iniziato a fare promozione virale con delle robe prese con la forza. Mai visto un teaser uscito mentre il film è in post produzione ancora.

RRobe ha detto...

Parlato con Gipi questa sera: non è proprio un vero teaser per il pubblico ma una roba fatta in un stadio abbastanza iniziale del film e per i mercati.

el mauro ha detto...

@Daniele
La maggior parte delle volte, i teaser vengono prodotti, realizzati e mandati in sala BEN PRIMA della postproduzione di un film!
A inizio post ci vanno i trailer!

manfroze ha detto...

Mi piace tantissimo la faccia del protagonista. E poi mi pare un po' la risposta (involontaria?) al film dei malanghiani che non mi ricordo come si chiama. Quello presentato come film-verità.

Giorgio Salati ha detto...

a me non dispiace. parte in un modo che sa di film intimista spaccamaroni e poi vira verso il fantascientifico, ma sempre in salsa italiana... sembra sicuramente interessante, e abbastanza nuovo, originale.

Ivan Vitolo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ivan Vitolo ha detto...

il protagonista sembra un personaggio di Frank Miller... me gusta. Il teaser, che teaser non è, me gusta pure lui. La tizia che appare nei primi secondi mi ha dato più l'impressione che parlasse come in un intervista, niente mi ha fatto pensare che in realtà stesse recitando.

MicGin ha detto...

anche a ma piace il protagonista...

primoaprile1982 ha detto...

non sapevo di questo progetto, sembra molto interessante. Poi è normale che venga qualcosa di lisergico se porti la fantascienza in toscana...