17.8.11

Ridete, cazzo.


Un colpo di genio.
Ho riso.
Tanto e forte.
Bravo Paolo.

81 commenti:

Davide ha detto...

bah, tanto ridere no fa...
sto leggendo di tutto online su questa cosa

leggo che "denuncia", che "smaschera"... che fa venire a galla... ma francamente, non capisco cosa...

RRobe ha detto...

A me fa ridere.
E un mucchio.
E' satira. E anche molto ben fatta.

RRobe ha detto...

Aspetta, Davide... forse ti è sfuggito un punto:
è un fake.
Fatte per ironizzare su un certo modo di fare fumetti in Italia, oggi.

Davide ha detto...

no, non mi è sfuggito.
ma è "verosimile"
ovvero il mondo è pieno di instant book, di instant movies, etc.

mi sfugge, davvero, il "perchè" fa ridere

cioè, sul serio, sarebbe una operazione editoriale "normale" non mi sembra ci sia da ridere o da scandalizzarsi

ma forse mi sbaglio io
e soprattutto mi han fatto incazzare i commenti "dagli addosso all'autore e all'editore"

RRobe ha detto...

Il fatto che sia "verosimile" lo rende mille volte più efficace in termini satirici, no?

Davide ha detto...

guarda, è verosimile.
è "satira".
è "ben" organizzato come titolo e cover.

però non mi ha fatto ridere.
e non vedo nessuno smascheramento di realtà editoriali; son seghe mentali che ci facciamo da 3/4 anni sulla beccogiallo tutti quanti non mi sembra proprio niente di nuovo sotto il sole...
ognuno ha la sua idea, ma accennare ad istant book (beccogiallo ne ha fatti invero davvero pochini anzi nulla mi sa) come propdotti di sciacallaggio ha fatto partire le offese immediatamente...

ma ripeto stavolta mi sa che non so cogliere io il "divertente"

RRobe ha detto...

Senti, qualche anno fa, quando stavo parecchio male, per ridere un mio amico m'ha detto: "oh, guarda, nel caso muori, Smokey Man ha già il libro pronto".

Ho riso io e ha riso pure Smokey, quando gliel'ho raccontato.
Ci stiamo tutti prendendo troppo sul serio.

Io a Rizzo lo sfotto sempre che fa i libri sui morti.
Non credo si offenda.
Marco, ti offendi?

Davide ha detto...

bravo te che ce l'hai fatta.
sul serio, lo apprezzo molto.

marco, te invece?
ops, si è offeso

e poi Primo non è morto!

cazzo, devo scriverne ancora le recensione... quello sì che era un fumetto da uomini, altro che quella checca di capitan america!

flaviano ha detto...

Proporrei una collana Becconero su autori ancora in vita ma vicini all'epilogo di modo che si possano scrivere da soli l'introduzione.

Davide ha detto...

(ps ma a me non ha fatto ridere, si è capito?)

(pps ma se lo disegna manara te lo scriveresti un libro sulal winehouse?)

Davide ha detto...

flaviano, meglio chiamarla GrattoGiallo allora

RRobe ha detto...

E mi dispiace che Storai se la sia presa tanto.
Ma la satira va bene solo quando è ai danni di qualche altro, pare.

RRobe ha detto...

Per Flaviano: idea geniale.
FACCIAMOLA!

mattev ha detto...

...a me fa ridere!

RRobe ha detto...

Per Davide: ma dipende da mille cose.
In primo luogo, dall'avere qualcosa da dire o meno riguardo al fatto di cronaca - morto eccellente.
Il problema non è che "La Becco Giallo fa i libri sui morti". Il problema, alle volte (e non sempre perché ci sono ottimi libri nel catalogo Becco Giallo) è quello che gli autori hanno da dire a riguardo.

Davide ha detto...

concordo con te
e con tutti i commenti pacati ed educati

io ne ho già scritto almeno due volte di queste cose quì sulla becco giallo
che, detto per inciso, ha creato una nicchia che non esisteva, in Italia
(graphic journalism direi...)

se non fosse che non sempre gli argomenti sono supportati da realizzazioni all'altezza

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Anche a me non ha fatto ridere, semplicemente perché parlava di cose già esplicitate altrove e con più intelligenza.
Poi vedere le iene che si sono gettate sul povero Niccolò, mi hatto veramente accapponare la pelle.
E in questo non ci vedo nessuna satira.

Davide ha detto...

guarda, non volevo farlo...ma lo faccio uguale

capisco che non ho scritto niente di originale ma il concetto è questo del primo paragrafo qui:
http://www.lospaziobianco.it/4907-ThyssenKrupp-Morti-Speciali-Spa-dacci-oggi-nostra-tragedia-quotidiana

ma era il dicembre 2009....

RRobe ha detto...

Sarà pure che la reazione di Storai è stata esagitata e sin dal suo primo intervento ha parlato di avvocati e denunce?
Quando atteggiamenti del genere li tiene un qualche politico di destra, si parla subito del sacro diritto di satira, di diritto di espressione e via dicendo... ma appena la satira ci tocca, diventiamo tutti della gente pronta a denunciare a destra e a manca.

No, mi spiace: a me quel post di Paolo è sembrato intelligente e centrato.
Tanto è vero, guarda il casino che ha alzato.
La satira che non fa incazzare nessuno non è satira.

Davide ha detto...

io penso che siano i commenti (molto pesanti) che abbiano fatto incazzare storai, però mi sembra che abbia risposto molto chiaramente sul blog di diego

ed è pur vero che si è tutti ricchioni col culo degli altri e che quindi quando tocca a te le cose son diverse...

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Che Niccoll sia stato esagitato, non v'è alcun dubbio.
Sui commenti ad infierire, mi dispiace, ma non sono d'accordo.
Mi fanno schifo e basta, oltre a sapere leggermente di servilismo stupido (non parlo di te, che sia chiaro).

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Dimenticavo: mi facevi l'esempio della satira su un politico, ma non c'entra nello specifico.
Il politico attira strali satirici perché se lo merita.
Mi spieghi cosa cazzo c'entravano i due autori?

No, nell'atteggiamento di quelli che sono intervenuti a latere, vedo quelli tipici che si scatenano quando il bullo di turno prende di mira l'incolpevole vittima, scatenando risolini e sbeffeggiamenti.

Davide ha detto...

fermo restando che non avendo fatto un instant book che sia uno sui "morti" non vedo che c'entri storai...

maurizio battista ha detto...

La satira che non fa incazzare nessuno non è satira.

Puro vangelo.
E comunque a me ha fatto ridere da pazzi. :-D

RRobe ha detto...

I commenti sono i commenti. Il post è il post. Ognuno ha la responsabilità di quello che scrive e solo di quello. E, per me, il post di Paolo è geniale.

Davide ha detto...

:D mi fa "strano" che a un divoratore di narrativa e narrazione come te risulti "geniale!...

RRobe ha detto...

Quanto a Storai, c'entra in quanto rappresentante di una tipologia d'autori (e, credo, per la disponibiltà di un suo disegmo di Amy Winehouse). Poteva essere Rizzo o Bonaccorsi e il concetto sarebbe stato lo stesso. E si badi: non sto dicendo che siano cattivi autori o altro, solo che appartengono a una precisa generazione.

Slum King ha detto...

Il post di Spari d'inchiostro è una spietata critica fatta anche con discreta intelligenza.
Palesa anche che esiste uno "stile" Beccogiallo, che può piacere o no, e in un Italia dove ci si lamenta che non c'è spazio non c'è mai niente di nuovo o diverso non è una cosa banale.
La Beccogiallo farebbe bene a non prendersela, ha creato un segmento di mercato che non esisteva e con ottimi esiti.
Ad alcuni non piace? Tanti saluti.
Prendersela così tanto è solo un modo per dar ragione alle tesi di quella stessa critica.
Una bella risata e se uno crede nel suo lavoro vada avanti.

RRobe ha detto...

Perché ti fa strano? È una cosa già vista? Sì. Ma il tempismo e la realizzazione sono perfetti. E, infatti, guarda che polverone che hanno alzato.

Alessandro Di Nocera ha detto...

E' un perfetto pezzo di satira.

E non c'è scritto da nessuna parte che la satira debba per forza far ridere.

Davide ha detto...

:D allora ho ragione io che non fa ridere!


ahahh

però, perdonatemi tutti, io non mi inalbero nè me la prendo, parlo solo perchè c'è qualcosa che non mi "quadrava" o piaceva in quanto è successo (post e "post" post...)

marco turini ha detto...

Caro Roberto,
fino a ieri ti volevo bene perche' con te ho lavorato con serenita' e divertimento e perche' ogni tanto leggendo i tuoi post sorrido e, a volte, vengo a conoscere cose nuove.
Da oggi ufficialmente ti odio, ma ti pare possibile che vengo qua e mi sento di aver perso un passaggio FONDAMENTALE del comicdom italiano??? Chi ha fatto questo fake? perche' il povero Storai coinvolto?...ha fatto degli istant book? La Becco Giallo che ha fatto??? ora passero' la giornata a girar per forum a cercare di capirci qualcosa mentre dovrei lavorare....posso dare la colpa a te dei miei ritardi lavorativi? solo cosi' ti odiero' un po' meno :)

Slum King ha detto...

il riassunto per Marco Turini

http://house-of-mystery.blogspot.com/2011/08/amy-winehouse-ha-fallito-nel-piu-trito.html

marco turini ha detto...

grazie sant'uomo!

Davide ha detto...

concordo con il commento di valentino sergi al post appena linkato...
sottoscrivo in pieno

Davide ha detto...

lo cito

Valentino Sergi. In effetti trovo triste che per aumentare le visite a un blog che tratti di fumetto si debba ricorrere a questi mezzi, ma la colpa è davvero solo del pubblico attratto dal facile scandaletto estivo? La finta recensione era sì interessante, ma il confine tra satira e gratuità è sottile. Perché prendersela con degli autori dicendo che “si dimostrerebbero disposti a molto, se non a tutto, pur di avere un libro con il loro nome in copertina”? La satira sull’editore, che ha un’immagine pubblica, ha senso, idem la critica a certe abitudini dei recensori italiani, ma attaccare gratuitamente due professionisti che non si sono in realtà mai distinti per aver realizzato instant-book o marchette… faccio fatica a vederci di più che dell’astio personale. E di siti costruiti sulle piccole antipatie ce n’è già abbastanza, no?

Niccolò Storai ha detto...

Una cosa è certa, non si era mai parlato così tanto del blog di Interdonato come in questo caso.
Bisogna sparar boiate per rendersi visibili....bene, continuiamo così.
Rrobe, forse ho esagerato i toni ma non è piacevole vedersi coinvolti in un determinato modo, in particolare quando sei uno che come me si fa i fatti suoi e non spara merda su internet ne sui colleghi ne su altro, è probabilmente una questione di stile che ho io.

Niccolò Storai ha detto...

Altra cosa, quell' obbrobrio di disegno dedicato ad Amy, non l' ho fatto io!

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Ragazzi, sarà per lo svacco vacanziero, per l'afa agostana, ma mi sembra stiate prendendo un abbaglio grosso conìme un grattacielo nel definire la cosa geniale.
Non scherziamo.

marco turini ha detto...

letto tutto. Premesso che non mi pare cosa da avvocati e che in se e' piuttosto divertente devo dire che sarebbe stata piu' elegante ( anche se meno efficace, lo so ) se fatta storpiando ( anche di poco ) i nomi coinvolti e quello della casa editrice. Cosi' puo' danneggiare ( anche se parliamo di internet e di fumetti...quindi con la dovuta relativita' ) delle persone poiche', a prima vista, puo' essere scambiata per veritiera ( penso se comparisse tra le ricerche di google immagini digitando Storai, ad esempio ). Quindi, sostanzialmente, andava reso piu' chiaro come fake per essere nell'ambito della satira ''pura''....ma, comunque, tranquillo Niccolo', non mi pare niente di grave....io ci sto ancora un po' ridendo ;)

marco turini ha detto...

vero Alessandro.....geniale non direi. Simpatico si.

maurizio battista ha detto...

@ Niccolò
scusa, ma chi te lo fa fare di starci male? La satira in questione riguarda un genere e non la tua persona.
Nel momento in cui si scopre che il volume è un fake, gli autori indicati in copertina escono automaticamente di scena.

Davide ha detto...

per: maurizio battista
"La satira in questione riguarda un genere e non la tua persona"

maurizio,
cito l'autore del post:
gli autori citati “si dimostrerebbero disposti a molto, se non a tutto, pur di avere un libro con il loro nome in copertina”

dici che non riguarda lui?...

AlessandroDiVirgilio ha detto...

@Marco: e anche un po' banale, dai! :)
@Davide: ma com'è che sta cosa non la nota nessuno?

Marco Rizzo ha detto...

io non mi offendo quando Rrobe mi sfotte (tanto lo prendo per il culo anche io, citando la sua vecchiaia o il suo citazionismo spinto :P) ma se Interdonato avesse messo dei nomi finti o i nomi di due amici che non se la sarebbero presa, magari sarebbe stato ugualmente satirico ed efficace ma avrebbe evitato di essere offensivo.

Direte, non è satira, ma anche così più che satira a me pare una controrecensione, una scusa più per parlare dell'editore e della sua poltica (che non è fatta di Istant Book, se si guarda il catalogo) e magari anche per criticare due autori (ma lì bisogna capire bene che idea ha Interdonato di Niccolò e Andrea).

Io intanto ho già proposto una graphic novel a tema zombie dove svelo la vera verità sulla fine che ha fatto il cadavere di Mike Bongiorno. Ma piuttosto che perderci tempo intanto me ne vado al mare...

Marco Rizzo ha detto...

ah, giusto per completare il ragionamento (ma davvero, qua ci sono 36 gradi, non garantisco sul ragionamento garantisco invece che di pomeriggio tornerò in spiaggia), una cosa che ho scritto da Diego:
Io di istant book nel catalogo Beccogiallo proprio non ne vedo. E dire che lo conosco bene. Al più c'è una coincidenza delle date di uscita con anniversari e simili, ma lo fa anche Rizzoli (e parlo per esperienza personale), Mondadori, Newton e chissà quant'altri. "Colpa" della filiera, fino al distributore passando per gli addetti stampa. Forse più che sciacallaggio è cinismo editoriale. Il resto sta alla qualità delle singole opere.

PS: il captcha mi chiede di digitare "flooma" ma stavo per scrivere "flame" :)))

maurizio battista ha detto...

@ Davide

Ho perso un po' di tempo per trovare la tua citazione. Posto il link per chi come me aveva letto solo il pezzo segnalato da RRobe. Ammetto che mi era sfuggita quella frase. Leggendola l'autore delle satira, ha "colpito" anche Niccolò, che comprensibilmente si incazza. E aggiungo che è forse l'unico aspetto discutibile del pezzo satirico. Anche se, per essere precisi, si tratta di un articolo successivo allo scherzo.
Però a mio parere il bersaglio principale era la politica editoriale e non il disegnatore.
Fossi al posto di Niccolò mi ci incazzerei, ma solo fino ad un certo punto.
Passi falsi a parte -per me- la satira di spari d'inchiosto ha centrato comunque un problema. Googolando alla ricerca della citazione, sono incappato in questo pezzo sul blog di Diego Cajelli e la penso esattamente allo stesso modo.

Davide ha detto...

mi sintetizzeresti il problema: se è che becco giallo fa fumetti con autori semiesordienti che parlano di eventi storici spesso luttuosi o drammatici che talvolta sono trattati in maniera non eccelsa visto che gli autori son spesso novizi.... beh, vorrei capire la RIVELAZIONE... dove è?
cioè, sta menata ce la stiamo facendo da 3 anni...
e poi, perdonami, se in Usa si parla da "subito" di un film sulla vita di amy winehouse, siamo sicuri che farne un fumetto (icona, artista, etc) subito sia sciacallaggio?
insomma.... se si vuole si puà disprezzare e buttare merda su tutto... però... ci dovrebbe essere un limite...

da quanto letto esce fuori: becco giallo = fumetti merdosi
autori di beccogiallo=prostituti scarsi al servizio della "fama"

beh, sinceramente, non vedo alcuna genialità in questo
nè verità perdonami

e le offese gratuite nel mucchio non mi fanno ridere
sarò scemo io

ora la pianto che sembro l'avvocato di storai :D

peace

Slum King ha detto...

@ Marco Rizzo:

Guarda che se fai un fumetto con Mike Buongiorno zombie, Davide La Rosa di Fumetti Disegnati Male ti denuncia per plagio :-P

Marco Rizzo ha detto...

ecco, lo sapevo che era troppo facile!

Slum King ha detto...

http://www.lario3.it/images/Fumetti/Vari_per_blog/TrioBongiorno.jpg

saldaPress ha detto...

Dal disegno di copertina per un attimo avevo sperato che fosse tornato il glorioso Galati di KillKiller.
Peccato...

Viviana Boccionero ha detto...

Si direbbe che Amy in copertina stia mirando un grosso calibro. Per cui, titolo alternativo: La maledizione del 27. OH-OH-OH!

Comunque, non puoi chiamarti Becco Giallo e poi prendertela se ti dànno di avvoltoio, giusto RRoby?

Gianluca Maconi ha detto...

Sembra che si parli di ledere l'immagine di autori blasonati che vendono migliaia di copie ad ogni libro solo dall'una alle 3 del giorno festivo successivo all'uscita.

Cercare di ottenere più visite. Ah ah ah.
Ottenere notorietà. Ah ah ah.

Ma non si può neanche più scherzare? E poi cosa c'è di così terrificante in questa cosa? Se lo facevano su di me me la ridevo Niccolò.
Anzi a me fa ridere 'sta cosa, e soprattutto la serietà con cui è stata presa.

Son fumetti, mica state scoprendo come curare il cancro.

Niccolò Storai ha detto...

Gianluca, ciao!
Bè, non siamo fatti tutti della stessa pasta ed a me essere additato come persona disposta a tutto pur di pubblicare mi da una gran noia perchè non è così e se qualcuno la pensa diversamente pazienza, io ho la coscenza pulita.
Una cosa è certa, con sto scherzett il blog di Interdonato ha avuto la più grossa impennata di tutta la sua vita!

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Giornata veramente molto istruttiva questa sul web.
Tra pseudo geni, bulli di quartiere, servi sciocchi e froci coi culi altrui.
Son soddisfazioni.

Gio' ha detto...

Io ho trovato il mio nome su una biografia di Michael Jackson 2 mesi dopo che era morto!


...ah no, l'ho disegnata io veramente...

RRobe ha detto...

Per Alessandro: se la metti su questo piano, ti sei scordato i servi e quelli con le code di paglia.

RRobe ha detto...

AH, no, i servi li avevi messi.

Gianluca Maconi ha detto...

Servi e bulli, ok. Maio non ho mica capito chi sono i geni e chi sono i froci :S

Viviana Boccionero ha detto...

Alessandro di Virgilio è un frocio!

Beatrice la gènia

AlessandroDiVirgilio ha detto...

E tra quelli con la coda di paglia chi ci metteresti Robè? ;)
No, perché di sottocategorie ce ne sarebbero due: quelli che farebbero di tutto per vedersi pubblicati e quelli che scriverebbero di tutto pur di veder schizzare in alto i contatti del proprio blog. :D

RRobe ha detto...

Quando qualcuno tira fuori questa stronzata dei contatti dei blog, mi fa sempre ridere. Veramente l'estremo rifugio.
Ah, per la cronaca, se tu, per caso, stessi alludendo a me: tenendo conto dei contatti giornalieri medi di questo blog, ti assicuro che i quattro gatti che genera una discussione del genere sono ben poca cosa.
Ma credi pure quello che ti pare.

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Robé, com'è che ti incazzi?
Non è che fai parte dei froci etc.?

Oh, si scherza, su!

RRobe ha detto...

M'incazzo?
Da cosa lo capisci?
Ho chiamato il mio avvocato?
Ho messo in dubbio la tua moralità?
Ho messo in discussione le tue intenzioni?
Ti ho insultato?
O ho sperato che qualcuno ti censurasse?
No. E fino a quando non lo avrò fatto, è difficile capire se tu mi abbia fatto incazzare o solo ridere.
Nel caso, sarebbe di te. Non con te.

AlessandroDiVirgilio ha detto...

OK. Volevo risponderti qui, ma poi mi sono ricordato che ho il telefono. :)

S3Keno ha detto...

ma perchè tutti quanti (e intendo proprio T.U.T.T.I dal primo all'ultimo) invece che farvi 'sti segoni estivi davanti al computer in cameretta non ve ne andate un po' al mare che acqua, sole e iodio vi farebbero taaaAAAaaanto bene?!?

Ci vediamo più tardi giù in spiaggia, d'accordo? ;)

Davide ha detto...

magari qualcuno è al computer perchè lavora
e/o perchè portare due bimbe di 2 anni e 6 mesi al mare per 6 giorni a ferragosto costa quanto una fiat panda...
e il trasloco non vale lo sforzo (100 pannolini, 10 litri di latte, acqua, due passeggini...)

:-D

RRobe ha detto...

Per S3keno: gli smartphone li hanno inventati per farsi questi segoni ovunque.

laura scarpa ha detto...

satira, sì, e critica. Perché forse son cose dette anche qualche anno fa o che ci diciamo bevendo un caffè, ma non si dicono e i giornalisti-recensori abboccano e ci sono editori (non solo becco giallo) e autori (non solo...) che ci marciano, ci marciano di brutto a volte con ingenua ignoranza altre volte no. Mi piace che si parli di cos eserie, mi rompe che si faccia la biblia pauperum impauperita, il riassuntino della cornaca, su minoranze ecccidi omicidi ecc ecc. Negli anni 70 e 80 fu fatto qualcosa di più forte, ora, dopo casi interessanti e vissuti ci si mangia su. E a me ha fatto ridere come non ridevo da tempo in questi tristi tempi (e tra parentesi, posso anche offendermi in privato, ma non ho mai riattaccato chi mi attaccava, ci mancherebbe...)

laura scarpa ha detto...

<3 Gianluca Marconi e Salda Press :)

saldaPress ha detto...

@ Laura Scarpa: mica l'ho capito l'ultimo post.

saldaPress ha detto...

... <3 era un cuoricino?
(sono ignorante abbestia di questi simbolini ggiovani)

Giuseppe Di Bernardo ha detto...

Se un giornalista fa satira durante il telegiornale viene preso sul serio. Credo che la satira sia intoccabile, ma solo se è espressa in un contesto coerente. Sinceramente fossi stato al posto degli autori citati ora sarei piuttosto nervosetto. C'è chi non vuol più vedere pubblicati i propri vecchi lavori, figuriamoci cose vuol dire vedersi attribuire un libro di dubbio gusto.
Però sarebbe potuta essere una fantastica pubblicità virale ;)

marco turini ha detto...

alla fin fine secondo me vi prendete troppo sul serio un po' tutti, anche chi pensa di non farlo. baci e abbracci che tanto siamo su internet e non costano fatica!

S3Keno ha detto...

(ti rispondo solo ora perché - per l'appunto - ero al mare)... ma guarda, Robè, che se c'è qualcosa di più triste di uno che in pieno agosto se ne sta tutto il giorno a smanettare su internet dalla sua cameretta, è uno che - pur stando in spiaggia - se ne sta tutto il giorno a smanettare su internet col suo iPhone!!! ;)

Gianluca Maconi ha detto...

<3 Laura Scalpa :D

RRobe ha detto...

Per S3keno: criticare scrivendo su internet, quelli che scrivono su internet, è tipo il più grosso autogol che si possa fare sulla rete.
Fai prima, scrivi un bel "Get a Life" e diventa macchietta completa.

Gianluca Maconi ha detto...

Può anche essere che uno capita di qua a leggere quante pippe vi fate mentre fa una pausa lavorativa. Io, personalmente, posto solo per alimentare, perché è una cacata clamorosa, e se non faceva ridere la "satira" fan ridere le reazioni.

Rrobe, Spari, m'avete proprio allietato il post ferragosto. ;)

Per chi è nervosetto invece: La masturbazione fa miracoli.

E divertitevi, che fa bene al cuore.

Giuseppe Di Bernardo ha detto...

"Per chi è nervosetto invece: La masturbazione fa miracoli."

Anche la lobotomia ;)

Pinocuozzo ha detto...

questa polemica sta diventando molto più grossa del dovuto anche per uno come me che di polemica vive :(