7.8.11

Sunday Sketch

La domenica mi pesa sempre il culo di postare qualcosa di impegnativo.
Che poi, pure se lo faccio, viene letto dalla metà della gente che lo leggerebbe negli altri giorni.
Del resto, nel corso della settimana, ho sempre un sacco di roba da postare accumulata e non so mai dove infilarci i miei disegnini. Quindi, da oggi si vara un appuntamento settimanale:
il Sunday Sketch.
Che poi significa che la domenica posterò i disegni che mi capita di fare durante la settimana con il mio iPad.
Così, se vi piace quello che faccio, sapete quando trovare qualcosa di nuovo.
Se non vi piace, sapete in che giorno non aprire questo blog.




Non avevo mai disegnato Spidey prima.
Non credo che lo farò mai più. Quelle ragnatele sul costume sono un vero inferno.
Povero Stefano.
Non a caso, io ho optato per la versione del costume dei cartoni animati di fine anni '60.
Sì, quella con il ragno sbagliato sul petto e sulla schiena che io per anni sono stato convinto che i ragni avessero sei zampe.

Ho comprato Amitié étroite, un libro di Bastien Vives del 2009, trovandolo molto deludente sotto il profilo del "cosa" ma molto interessante per il "come". Grossomodo, lo stile usato in questo volume da Bastiene è lo stesso de Il Gusto del Cloro, solo ancora più istintivo e di getto, fino quasi a sfiorare la sciattezza (e, in un paio di casi, centrandola in pieno), sempre però sostenuto da dei colori straordinari nella loro semplicità ed efficacia (che non sono dati da Vives). Non ho ancora deciso se Bastiene sia bravo o un bluff, però mi sono divertito a provare a fare qualcosa cercando di riprendere lo stile di questo volume. Mary s'è prestata a farmi da modella. Povera pure lei.

14 commenti:

No name for a use ha detto...

Vives è un bluff.

-harlock- ha detto...

la prima cosa che ho letto di vives è stata "la boucherie", che era anche il nome del suo vecchio blog. da allora, niente di ciò che ha fatto in seguito mi è piaciuto così tanto. da allora, so che vives non è e non potrà mai essere un bluff.

Tyler ha detto...

Io invece leggevo topolino.
Mi sentivo anormale perchè avevo cinque dita per mano (in realtà lo ero per un sacco di altri motivi...) .

St3! ha detto...

Fare le ragnatele al costume del ragno è un esercizio zen, possibilmente da fare mentre si parla al telefono (che uno di solito riempie i fogli di ghirigori non-sense). E poi c'è l tecnica, che quando ci vediamo te la mostro!

müesli ha detto...

è vero che i libri di Vivès sono spesso interessanti nella forma ma inconcludenti nel contenuto. Però, volendo spezzare una lancia anticipata, il suo ultimo libro è davvero ottimo. Si intitola "Polina" (il nome della protagonista, una ballerina), ed è un bello sguardo sul rapporto tra maestro e allievo. Sono 200 pagine e una storia che finalmente lascia soddisfatti. In Italia dovrebbe uscire in ottobre, per Black Velvet.

(comunque, avrei detto che il tuo disegno fosse veramente di Vivès!)

Matteo Cremona ha detto...

carino.. ha due mani sinistre.. proprio non ti è piaciuto.

RRobe ha detto...

Magari le ho solo disegnate male.
Mi sembrano una destra e una sinistra, in entrambi i disegni.
Cosa non mi è piaciuto?

Matteo Cremona ha detto...

Disegnare l'uomo ragno.. per via delle ragnatele e ci ho aggiunto io per quella mano, che magari vedo male io.

Gianluca Maconi ha detto...

No Matteo, le mano destre 2.0 hanno il pollice dall'altro lato. :D

MicGin ha detto...

bastien vives è ancora giovane e sta pubblicando parecchio. il gusto del cloro rimane un ottimo libro. autori di questo tipo si potranno apprezzare ancora meglio in futuro quando avremo davanti un buon numero di opere e potremo apprezzarne la crescita. qualche libro meno riuscito di altri ci può stare (e ovviamente si può e si deve dire). per dire che meno male che ci sono autori come lui!

Viviana Boccionero ha detto...

Ho capito il doppio senso, RRoby: Mary fa le ragnatele. Ammuffisce. La vedova nera attende...

Questa è cattivissima, RRoby. Sorry, odio il gusto del coro.

GaaraTheKazekage ha detto...

VORREI CHIEDERE COME FUNZIONA IL TOP BLOG.. A DEGLI ESPERTI COME VOI.. VISTO CHE SIETE PRIMI...

http://www.wikio.it/blogs/top/fumetti_e_illustrazioni

saldaPress ha detto...

Mi pare che devi bagnare settimanalmente la tastiera con il sangue di un capretto.

RooB. ha detto...

il secondo mi ha fatto pensare al rotoscope di waking life di linklater