9.9.11

Nerd Pride!


Domani sono QUI.
Insieme con me Tito Faraci, Diego Cajelli, Stefano Priarone,  Micol Beltramini e Paola Barbato.
QUI trovate il programma della manifestazione.
Se poi non potete venire ma volete vedere cosa succede, QUI trovate lo streaming (e c'è poco da dire: nulla è più nerd di vedere una manifestazione nerdica in streaming seduti sul divano di casa propria).

Vabbè, insomma, speriamo che sia una cosa divertente.


21 commenti:

Planetary ha detto...

La vignetta è splendida!

Riccardo Torti ha detto...

Quelli della lega fanno parte della seconda immagine della vignetta... sono tutto un lol, lolloso, rolft, epic win, epic fail. Son dei fichetti...

Poi il blog spesso è scritto in maniera a dir poco competente e lo seguo con immenso piacere...

...ma sono i primi a cavalcare sta moda di essere sfigati...

Luca ha detto...

fantastico!!

Nebbioso ha detto...

se ti fai due passi per Verona, fammi un urlo che ti offro la famosa birra. il numero ce l'hai...

-harlock- ha detto...

a me è stato impedito di venire con la forza, sallo.
altrimenti avrei vinto a mani basse.

spino ha detto...

appoggissimo il commento di riccardo...e sono iscritto :)

Dino ha detto...

la distinzione tra finti nerd e veri nerd lascia il tempo che trova.
un vero nerd è uno sfigato asociale con delle passioni che non può condividere con nessuno. bella roba...
per uno che vive in una piccola città l'unico modo per parlare di fumetti è scambiare due parole con chi te li vende o costringersi a entrare nella cerchia dei giocatori di carte pokemon. allegria...
ma grazie ad internet c'è finalmente la possibilità di scoprire che esistono persone che la pensano come te, trovare degli amici, aumentare l'autostima e essere "alla moda". vi sembra brutto?

Comunque il vero motivo del perché si seguono le mode e si diventa fighetti o finti nerd è l'unico, solo, imprescindibile: la figa.

BrunoB ha detto...

@dino no, secondo me la differenza c'è ed è sostanziale, perché il vero nerd sa di cosa sta parlando, e se lo accosti ad un finto nerd si ritroverà comunque a non avere niente da dirgli...

Riccardo Torti ha detto...

Il fatto è un altro:
etichettare è a prescindere superficiale e riduttivo. Ma se lo si vuole fare un nerd ha, nelle sue caratteristiche, l'essere asociale. Quelli della Lega organizzano spesso questi eventi molto sociali... è un poco contraddittorio.
Il vero nerd si fermerebbe al social blog... al pride non ci va.
Con questo non dico mica che quelli che andranno all'evento non rientrano nella categoria... solo non sono nerd nell'accezione più pura del termine.

BrunoB ha detto...

Allora, personalmente non frequento LN, però per quel poco che ho visto qui è proprio LN che non solo etichetta, ma - quel che è peggio - riduce a consumatore e a target commerciale il nerd (vero o finto che sia).

Ce l'avete presente quella puntata del Cleveland Show ambientata al Comic-Con di San Diego?

Deckard ha detto...

@Riccardo: scusa eh ma a sentire te allora prima di internet i nerd non esistevano :) Non è che esista la Misura Nerd Standard Internazionale, ci sono vari gradi ma ci vuole poco a fare un raduno di nerd che si sentiranno nerd e sembreranno nerd a tutti quelli che non facevano parte dell'invito. E a sto punto cosa mancherebbe per definirli nerd? nulla :)

Riccardo Torti ha detto...

@Deckard: infatti ho premesso che è stupido etichettare. Però se lo si vuol fare, e quelli della Lega lo fanno, bisogna dar peso alle parole. Un nerd è asociale. Se non si accetta la cosa si cerchi un altro termine. Io, infatti, se proprio devo definirmi mi do del geek (guarda l'avatar).
A questo si aggiunge il fatto che su LN fanno di tutto per essere nerd, quando invece dovrebbe essere uno stato delle cose naturale e non ricercato.
é un discorso un pelo complesso ma si può estremizzare dicendo che un vero nerd è tale in maniera involontaria... è nerd per una serie di fattori sociali che lo hanno portato ad essere nerd. Quelli della Lega (e come loro tanti altri... mi ci metto in mezzo anche io) sono nerd perchè hanno preso coscienza della cosa e, essendo ormai uno status fico e alla moda, se ne vantano.
Non sto giudicando, analizzo solo la cosa...

Riccardo Torti ha detto...

E comunque la vignetta pubblicata da Roberto riassume tutto con una semplicità unica...

Fuz ha detto...

Infatti non c'è nulla di buono nell'essere nerd. Non è condizione da ricercare.

Ma vabbè, questa è la generazione big bang theory.

Planetary ha detto...

Ma sicuri che i nerd siano asociali?
Non li invitano alle feste ma fosse per loro... :)

SimoBazza ha detto...

Tema della miniconferenza che, fosse per me avrei portato avanti ore ed ore era proprio questo: Lo stereotipo del nerd e il nerd nella vita reale/realtà. Sono uscite molte cose interessanti e a volte anche un po' contraddittorie... a giorni i ragazzi di Topic Hunter dovrebbero metterla online equindi visibile da tutti quanti, quindi non ve la "spoilero" ma aprofitto per dire la mia... :P Credo che l'essere Nerd non sia identificato esclusivamente dall'abbigliamento o dall'essere sociale o associale. Innanzitutto i Nerd, bene o mali, sono molto sociali... tra di loro. Parlano tra di loro e spesso si fidanzano e si sposano tra di loro! :) Ma questo è normale anche fuori dal discorso "nerd". Si tratta di passioni comuni! A me piacciono cinema, fumetti e videogiochi, mi sposo una ragazza a cui piacciano cinema fumetti e videogiochi. Credo che non per forza il Nerd debba conoscere TUTTO, ma sicuramente il Nerd è uno che bene o male si interessa a tutto... Tito Faraci ieri ha fatto un esempio all'apparenza un po' OT, ma che invece riassumeva a pennello l'essere Nerd. Un giorno a Bolzano (mia città natal :P) ha visto una coltelleria, si è incuriosito, è entrato e si è comprato un rasoio di quelli "old school". A quel punto ha iniziato a frequentare siti e blog di rasoi (blog di rasoi... non avrei detto che esistessero!!!) ed ha iniziato ad informarsi, conoscere e parlarne agli amici, i quali spesso, dei rasoi, fregava poco o niente. Questo è, secondo me il Nerd... uno che si appassiona alle cose e cerca di informarsi e assimilarle il più possibile! Vero che poi le categorie più gettonate sono cinema, videogames ed informatica, fumetti, ecc... Spesso la sua "associalità" è perchè queste argomentazioni a cui il "nerd" è superinformato, spesso sono poco accolte da persone "comuni" o che hanno un approcio più passivo verso la comunicazione e che sono abituati ad assimilare tutto ciò che gli viene propinato. La più grande lezione di sceneggiatura che ho avuto da Cajelli è stata "quando vedete un film, non dite mi piace o non mi piace. Capite il perchè vi piace o non vi piace". QUesto è l'approcio del Nerd... capire assimilare e cercare di esprimerlo più o meno attivamente. Roberto, tu non puoi dirmi di non essere un nerd... quando leggo le tue recensioni di videogiochi o alcune tuo storie con alcune citazioni.. è ovvio che hai strassimilato un sacco di cose!!! QUindi il nerd, visto in maniera positiva, A MIO PARERE, è questo! Poi c'è lo stereotipo, che è divertente da prendere in considerazione quando si vuole "giocare"! Ma anche per altre categorie, come il metallaro, l'appassionato di sport, l'appassionato di pesca, ci sono gli sterotipi e le 1000 sfacettature!! A me piace il country e quando vado a una festa country mi metto il mio cappello da cow boy, ma di certo non ho la conoscenza della musica Country che hanno certi elementi e anche il mio stile di vita non è country!!! Stesso, secondo me, vale per il "Mondo Nerd"... I veri Nerd, li riconosci ;) Ultima cosa, poi concludo questo commento epico ...da notare anche che, molti Nerd, probabilmente abbastanza vecchia scuola, ora hanno in mano il mondo, vedi Gates, Jobs, Zuckenberg, ma anche per quanto riguarda l'intrattenimento: Tarantino, Peter Jackson, Del Toro.. beh, ci devo mettere anche Kevin Smith, ma forse solo più per citarlo!!! Quindi, forse, la rivincita dei Nerd, c'è stata!!

SimoBazza ha detto...

Ps: durante il quiz show... attimo che prova che ormai la "Nerd Life" è entrata nella nostra vita comune... piccola diattriba riguardo la domanda posta da Micol riguardo gli effetti della Kriptonite rosa (a proposito, vediamo se qualcuno sa qual'è l'effetto!!!). Aiuto giudice di gara cerca velocemente in internet, non trovando, ma metà teatro estrae smatphone o simili e tutti che cercano in internet!!! Il primo a trovare l'info si alza e arriva sul palco con la risposta sul telefonino... davvero momento EPIC WIN!!!!:)

Dino ha detto...

@BrunoB hai perfettamente ragione non ci avevo pensato! è che nella mia piccola città sono l'unico che (non) parla ,per esempio, di fumetti. Gli altri mi stanno solo ad (non) ascoltare. Non tentano neanche di far finta di conoscere l'argomento!
@SimoBazza mi hai dato un sacco di spunti interessanti sui quali non avevo riflettuto!

comunque a conti fatti l'abito non fa il nerd.
(a meno che non si metta una maglietta con scritto klaatu barada nikto!)

Dino ha detto...

vi consiglio di leggervi questo link:

http://strategieevolutive.wordpress.com/2010/06/05/nerd-geek-e-altri-superuomini/

mei ha detto...

Tristenji

Manuel Colombo ha detto...

klaatu barada nikto!


sto ancora ridendo