19.9.11

[RECE] Carnage

Si tende a parlare di più e più a lungo dei film che non ci sono piaciuti, rispetto a quelli che ci sono piaciuti. Quindi, nel parlare di Carnage, sarò breve.


Non sono un fan assoluto dei film di Polanski (che credo di aver visto tutti o quasi tutti).
Fermo restando che alcuni sono dei capolavori, penso pure che molti siano film riusciti a metà e, alcuni, per niente. Penso pure che abbia fatto una manciata di pellicole davvero imbarazzanti, negli ultimi quindici anni.
Aggiungo pure che non sono proprio il primo estimatore del "teatro al cinema" e che dei problemi della middle e upper class newyorkese mi frega pochissimo, a meno che sia quel nazista di Tom Wolfe a raccontarmela.
Aggiungiamoci pure che il cinema che vive più di parole che di gesti (e nei "gesti" includo, specialmente, il modo in cui la camera si muove nello spazio) mi stanno sulle palle.
Eppure, nonostante tutto questo, Carnage l'ho adorato.
Il livello di scrittura e la qualità delle interpretazioni sono, semplicemente, di una tale qualità da sovrastare qualsiasi obiezione. E sì, forse non è "cinema" inteso come lo intendo io, ma chi se ne frega, a un certo punto.
Fa ridere. Angoscia. Molla colpi dove la ciccia è più flaccida. E' intelligente. E tutti quelli coinvolti nella sua realizzazione sono in stato grazia.
Se Drive non mi fa cambiare parere sulla spirale di supponenza in cui mi pare sia sprofondato Nicolas Winding Refn, questo rischia di essere il film che amerò di più quest'anno.

10 commenti:

Gio' ha detto...

Christoph Waltz è stato micidiale in questo film, nei primi piani sembrava Mefisto.

Michele Miglionico ha detto...

Sono d'accordo con il giudizio, anche se
a) ho trovato alcuni passaggi forzati, adatti per il teatro ma non per una sceneggiatura cinematografica
b) il doppiaggio italiano delle donne, pur utilizzando le doppiatrici storiche, non è all'altezza della situazione

Giant Baba ha detto...

Nota nerd: Polanski

sweethomealabamaa ha detto...

Ciao! (ero al cinema l'altra sera con LRNZ :)
L'hai visto in lingua originale o doppiato? Cosa consiglieresti?
In genere non ho problemi a vedere i film doppiati (non sono una fondamentalista dell'originale) ma questo mi sa che in lingua guadagna ancora di più...
Thanks! :)

Paolo Bassotti ha detto...

Del film ho visto solo il trailer, e pertanto non mi pronuncio al riguardo. Ho visto però Il dio della carneficina al teatro, qualche mese fa, e mi è sembrato un testo pessimo, debolissimo, con infiniti ammiccamenti al pubblico e lo stesso fiacco espediente drammaturgico (l'ubriachezza che spinge a rivelare la propria natura) utilizzato fino allo sfinimento. Ma magari nella versione cinematografica hanno cambiato qualcosa, o le interpretazioni sono talmente forti da fare passare certi difetti in secondo piano.

-harlock- ha detto...

e a Venezia non se lo sono cagato di striscio.
misteri.

Tommaso ha detto...

Ma è già uscito al cinema? Bene bene.

Considerato che io invece considero Polanski uno di quei registi che non ha praticamente mai sbagliato un film (no, neanche "La nona porta"), direi che ho di che fregarmi le mani.

Roberto Isoni ha detto...

Christoph Waltz è veramente un figo.

Gatsu 88 ha detto...

Concordo pienamente.RRobe Tree of Life lo hai visto?

Carla Malibu Marcialis ha detto...

Devo ancora vedere Carnage...spero di fare ancora in tempo. Ma poi Drive l'hai visto? Io l'ho visto ieri e mi è piaciuto moltissimo...