26.9.11

Sergio.

La notizia è pubblica.
Non è una questione di lavoro e, al momento, del futuro non me ne frega nemmeno nulla.
Era una persona che mi era molto simpatica, che mi ha sempre dimostrato un grande affetto e a cui volevo bene. Un amico, insomma.
Mi dispiace davvero tanto.
Ci sarà tempo poi per parlare e ricordare.
Oggi si chiude qui.