19.10.11

Come una pelliccia di Cincillà.



Se avete aperto un qualsiasi sito d'informazione, negli ultimi anni, avrete sentito parlare della Foxconn, la più grande multinazionale produttrice di componenti hardware al mondo e l'azienda con il più alto tasso di suicidi tra i suoi operai che si tolgono la vita a causa delle condizioni di lavoro disumane a cui sono sottoposti.
E a cosa lavorano questi poveracci?
Tra le altre cose, alla produzione e all'assemblaggio di gran parte dei prodotti Apple.
In particolare, di iPhone e iPad.

E voi volete dirmi che andare a manifestare contro il sistema produttivo-finanziario mondiale (perché questo era il tema della manifestazione di sabato, non Berlusconi e il suo governo, contro cui avrei manifestato volentieri) con in tasca l'iPhone non sia come presentarsi in pelliccia di cincillà a una manifestazione di animalisti?
Ma fatemi il piacere.
E badate, me la sto prendendo in particolare con la Apple solo perché la diffusione dei suoi prodotti è arrivata a un punto tale da rappresentare un discorso a parte (pare che il 60% dei francesi abbia un iPhone. Pensateci: il 60% dei francesi. Fa impressione, eh?) e perché in un sistema produttivo che non permette a nessuna azienda di essere "buona", la Apple è la peggiore tra le peggiori (e non parliamo delle sue politiche ecologiche...).

Ogni volta che diamo soldi alla Apple (o alla Samsung, alla Sony e a chi più ne ha più ne metta), non facciamo altro che alimentare quel sistema contro cui oggi vi indignate.
E lo sappiamo sia io che voi.
Ma l'iPhone è il migliore prodotto sulla piazza e poco importa se è un pochettino sporco di sangue (no, non è una metafora drammatica: è una realtà di fatto) perché ci piace e ci è comodo.
E, vi giuro, a me sta bene.
Io ho la casa piena di prodotti con sopra mela morsicata,  e non sono disposto a rinunciarci a meno che non mi venga offerta un'alternativa superiore che non comporti alcun compromesso o sacrificio.
Ma cazzo, la consapevolezza che nel dare i soldi a Cupertino sto sostenendo, ATTIVAMENTE (al pari, e più, di dare i soldi a Emergency, per esempio), un'azienda criminale che sta mandando il mondo a rotoli sotto un mucchio di punti di vista, ce l'ho ben presente e ne accetto la responsabilità e accetto pure quello che comporta questa responsabilità.
Per esempio, non avere il diritto di indignarmi.
Perché non sono senza peccato e mi tengo lontano dalla prima pietra.