24.10.11

Comic-Soon e Digital Divide.


E' uscito il nuovo Comic-Soon.
Lo potete scaricare QUI.
Lo potete leggere online QUI.
All'interno, oltre a un altro mucchio di altra roba, ci trovate anche un nuovo appuntamento con Digitale Divide, la mia pseudo-rubrica sui videogiochi.
E' un pezzo che mi sono divertito un mucchio a scrivere e spero che voi vi divertiate a leggerlo.
Refusi a parte, s'intende.

Eh, sì, lo so... sono in ritardo con la segnalazione e sto aggiornando poco il blog (rispetto al solito, s'intende).
Cerco di mettermi in paro a breve.

11 commenti:

comativa ha detto...

Per esempio player one? Sto aspettando te..

Tyler ha detto...

La "palletta" (ai tempi ancora non sapevo il nome) sul primo street fighter.
Che tempi!
I tempi in cui leggeva ZZap! tradotto direttamente dall'inglese
e si aspettavano ore di caricamento per giocare a Project Firestart sul c64...
Mi sento vecchio come una sequoia...
^____-!

tinoshi ha detto...

Gran bell'articolo, sopratutto perché pensavo di essere il solo a non sopportare il culto di Sheldon Cooper :) L'attesa mentre si caricavano nastri del Commodore64 era anche un modo per farti capire che le cose belle devi saperle aspettare, cosí come le canzoni sulle musicassette dovevi ascoltare in ordine, per un motivo ben preciso... E poi diciamocela tutta, ora il 90% dei videegames sono FPS in cui ti senti sotto stress come un marines in Iraq, e spappoli il cervello alla gente in maniera morbosa... Per lo meno Carmageddon era ironico... Rivoglio un bel Super Mario, dannazione!

RRobe ha detto...

A me piacciono pure gli FPS di oggi.
Io non sono un nostalgico di quello che era.
Adoro quello che c'è oggi.
Dico solo che gli hipster non se lo meritano.

il Silvano ha detto...

Esco da un lurking secolare per dire che hai proprio ragione! Let's unite, my dear (Mario) brothers and (Giana) sisters!

BrunoB ha detto...

Lancio una domanda filosofica: quale dev'essere il rapporto tra il vero nerd e il gadgetume vario?

Sprezzante sdegno ("ai miei tempi tutti 'sti pupazzetti limited stocazzo non c'erano, sono roba da hipster") o ricercato apprezzamento ("io sì che capisco il casco di Master Chief, mica come quei modaioli di stocazzo")?

Avion ha detto...

Bell'articolo, anche se sull'argomento sono già stati spesi fiumi d'inchiostro e byte.
Ma ogni volta mi vien voglia di imbracciare una zapper e partire per la spedizione punitiva. Capitano, mio capitano.

Slum King ha detto...

Io sono per il retrogaming, ma pensare di giocare a Monkey con tutto quel "Inserisci disco 2" vado anzi fuori a correre.
E Street Fighter 1 che su Amiga andava lento come la merda.
Comunque la controcultura ha fatto brutti danni.

Lowfi ha detto...

Forse il pezzo l'hai scritto tempo fa, anzi di sicuro, ma se t'ho dato l'idea con le top 5 ne sono onorato

RRobe ha detto...

L'ho scritto un paio di giorni prima di leggere il tuo e m'ha fatto un sacco ridere la coincidenza. T'avevo scritto su Skype per riderne.

Lowfi ha detto...

tra l'altro sono drammaticamente in crisi per le prossime