2.2.12

A proposito dei prequel di Watchmen...


...Alan Moore dice: "In giro non vedo tanti prequel o sequel di Moby Dick".
Ed è effettivamente vero.
In compenso, a me è capitato di leggere un lungo fumetto che dava un seguito alle vicende di personaggi creati da Stoker, Haggard, Stevenson, Wells e Verne.
Il titolo del fumetto era La Lega degli Straordinari Gentiluomini e a scriverlo c'era proprio Alan Moore.

Come si suol dire... sono tutti la DC Comics con il culo degli altri.


Aggiungo un paio di cose sulla polemica scoppiata riguardo all'eventualità, o meno, di dare un seguito al capolavoro di Moore:

- prima di tutto, la bontà dell'opera originale non verrà toccata in nessuna maniera da prequel o sequel che siano. Watchmen rimane Watchmen. Nessuno verrà a casa vostra a strapparvi le pagine del fumetto originale.

- quando Moore, all'epoca, firmò il contratto con la DC, sapeva esattamente cosa stava firmando e che la DC avrebbe avuto la possibilità di dare un seguito alla sua opera senza coinvolgerlo. E' già tanto che non lo abbiano fatto fino a oggi. Se cedi le tue proprietà intellettuali a una casa editrice, è così che finisce.