13.3.12

Al via la TONY SCOTT THUNDER CHALLENGE!!


Dunque: una settimana fa mi sono messo a cercare se qualcuno aveva mai pubblicato un libro sulla cinematografia di Tony Scott. E, con mia sorpresa e raccapriccio, ho scoperto che no, nessuno lo ha mai fatto. Manco in paesi che danno un maggiore valore all'intrattenimento che il nostro.
La cosa mi ha riempito di sacrosanto sdegno e mi sono detto: E ALLORA LO FACCIO IO!!
Poi mi sono guardato nello specchio e ho capito che, tra gli Orfani, John Doe, Le Storie, Tex, qualche articolo e un paio di libri a cui sto lavorando, da solo e senza la giusta molla, non ce l'avrei mai fatta.
Così ho contattato le uniche persone che stimo al pari mio, quando si parla di cinema d'azione, ovverosia Nanni Cobretti e i suoi mercenari prezzolati dei 400 Calci e gli ho proposto una serie di articoli che analizzasse, film per film, tutta la cinematografia del figlio bello della famiglia Scott.
Nanni mi ha risposto che anche lui stava pensando di dare il via a una serie di monografie sul suo blog e che, quindi, le nostre due idee coincidevano alla perfezione.
Trovati i compagni, mi mancava ancora la molla però.
Quindi ho proposto a Nanni di non fare la solita roba tra amici che se la cantano e se la suonano ma di giocarcela da veri uomini.
Con una sfida.

Tony Scott ha realizzato, a oggi, sedici film.
Io e Nanni ce li siamo divisi.
Ogni settimana, da questo giovedì, posteremo un articolo a testa sul film che ci siamo scelti.
E poi lasceremo a voi, e solo a voi, il diritto di portarci in trionfo o gettarci nella polvere con il più classico dei "mi piace" di Facebook.
Tutto chiaro?
Non finisce qui.


Nelle sfide, oltre ai due duellanti, ci sono i loro secondi.
E così, oltre al nostro contributo, i nostri pezzi saranno accompagnati da un'opinione in breve di quelli che ci siamo scelti come scudieri/spalle.
Nanni ha scelto Wim Diesel, che è tipo il tonyscottologo del suo blog.
Io, come mio Damon Wayans di turno, ho scelto Mauro Uzzeo. Che di film di Tony Scott ne ha visti pochissimi e alcuni manco gli sono piaciuti.
Chiaramente, ho scelto Uzzeo per mettere un pizzico di sale in una sfida dal destino già scritto.

Quindi, vi invito a partecipare numerosi al primo... TONY SCOTT THUNDER CHALLENGE!!


La testata della gara, realizzata dal bravissimo Marcello Crescenzi.


9 commenti:

Eldacar ha detto...

Pensa che i fratelli Scott avevano dato kick-off per un videogioco zarrissimo mai annunciato da Midway su cui si stava lavorando prima dell'implosione. Ho visto cose che voi umani... :p

Officina Infernale ha detto...

...quello del treno ovvero l'ultimo non mi è piaciuto ma gli altri si...tranne top gun...

RRobe ha detto...

Gli ultimi due sono sui treni.
Non t'è piaciuto Unstoppable?

Watanabe ha detto...

Grandi, mi piace questo fight club di cinematografari.

Officina Infernale ha detto...

l'ho visto qualche anno fa enon mi ha fatto impazzire, mi è sembrato che rifacesse se stesso a livello di regia su una storia un po debole...forse dovrei dargli un altra occhiata...anche deja vu non mi aveva convinto al 100%, ma dopo man of fire e domino e spygame è dura raggiungere quei livelli...rimane cmq un grande, avevo letto che stava o voleva fare un film su sonny barger con mickey rourke...

Cavuccio ha detto...

Mi rendo conto solo ora di essermi perso gli ultimi film di Tony Scott. Mi vergogno un po' della cosa. Colgo l'occasione dell'iniziativa per recuperarli da Domino in poi...

E va bene lo confesso non ho visto "Una vita al massimo" eccheccazzo ho visto di tutto mi doveva sfuggire qualcosa!!!

Joachim ha detto...

the hunger (in panavision non quello sforbiciato) e true romance(scritto da Q) che ha delle scene epiche e un cast de ferro .
Il monologo di dennis hopper...dio
ricordo male o era lakmé di delibes il brano durante quella scena
brano bellissimo che aveva gia usato in the hunger
e la scena iniziale dell'ultimo dei boyscout
io tony scott assieme ad alfred li ho portati all'esame di maturità
un altra vita insomma
bella gara
woha

CREPASCOLO ha detto...

Nemico Pubblico è la ragione per cui le Alte Sfere hanno progettato il Sal Buscema della famiglia Scott.
Il Gene Hackman de La Confessione di Coppola preso di peso per essere l'Ollio di Stanlio Smith.
Ritmo e tensioni tali da rendere digeribile persino il piano disperato con il quale il dinamico duo si cava di impiccio.
Sembra girato ieri.

PRuju ha detto...

True Romance è tra i miei dieci film preferiti di sempre. Incredibile che non esista un dvd o un bluray in italiano. Bella sfida, vi seguirò con interesse!