5.6.12

[ORFANI] lo sbarco.


Disegni di Emiliano Mammucari, colori di Lorenzo De Felici.

Da ragazzino, quando frequentavo una scuola di fumetto, sognavo di fare la rivoluzione.
Ma non di spaccare tutto da fuori, ma di cambiare tutto da dentro. Di rinnovare il fumetto popolare italiano nei contenuti, nella forma, nel linguaggio e nelle modalità produttive.
Forse non ci riuscirò mai, ma non avrei mai nemmeno sperato di poterci andare così vicino.
E non ringrazierò mai abbastanza Mauro Marcheselli per avermi dato questa possibilità.

66 commenti:

Fluorescent Sidekick ha detto...

Complimenti. Davvero.

COWABUNGA, Dude! ha detto...

Bello bello bello! Complimenti per tutto quanto! Una curiosità un po' inutile: è già stato deciso su che tipo di carta sarà stampato? Cioè tipo color fest, tipo quella degli anniversari a colori o altro ancora?

Cosologo ha detto...

Cowabunga!

RRobe ha detto...

Sarà opaca. Per scelta. Ha una resa del colore molto buona anche se, ovviamente, i colori perderanno un pelo di brillantezza.

TSUNAMI ha detto...

Madonna che spettacolo!!!
Bellissime :)

Fabrizio Spinelli ha detto...

Robbona, cribbio...

Christopher Possenti ha detto...

Roberto, io penso che quello che ci serve ADESSO e' qualcosa che restituisca a noi addetti ai lavori, fiducia in cio' che facciamo.
Non possiamo sapere come verra' accolto dai lettori....ma sicuramente un esempio di intraprendenza e creativita', gia' lo state dando.

Fabrizio Spinelli ha detto...

immagino che il costo ad albo sarà più alto...si ha già un'indicazione di massima? :)

RRobe ha detto...

Grazie Christopher, ma il merito è in larga parte della Bonelli che, questo progetto l'ha voluto fare.

RRobe ha detto...

per Spino: non ne ho idea, ma conoscendo la Bonelli, non sarà alto.

RRobe ha detto...

per Spino: non ne ho idea, ma conoscendo la Bonelli, non sarà alto.

AntoBlueberry ha detto...

It looks good.

Raul Cestaro ha detto...

Emiliano è quello che sappiamo. Lorenzo De Felici è davvero una forza della natura. Non vedo l'ora!

Davide ha detto...

Wow. E' cinema! Grandi.

MMS ha detto...

Perdonami, ma sarà una serie? Miniserie? Storia autoconclusiva?

Slum King ha detto...

fottuta robaccia made in Italy


:asd:

Planetary ha detto...

Ottimo davvero (colori molto cartoon). Devo dire che però l'intervista a Marcheselli sull'annuario di FdC m'ha freddato un po' a riguardo. In pratica ha fatto capire che è un esperimento (e ok) ma di non abituarsi affatto ad una cosa del genere. Peccato.

Andrea ha detto...

Mamma mia, che belle.
Ma è un cartone animato? Le navi si muovono!!

ivothor ha detto...

se non una Rivoluzione questa miniserie e gia di sicuro una grande ... Innovazione. Complimenti davvero!!!

Franguzzo ha detto...

Figata mostruosa.
Favolosi i colori
Complimenti a tutti

stefano.passeri ha detto...

Due tavole che promettono stra bene...ok, non ci sarà dietro un design ispiratissimo ma almeno sappiamo che la miniserie è italiana!!! E già sapere questo...

Joel ha detto...

Complimentissimi, spero tu riesca a realizzare il tuo sogno, per te e per il mercato.

Daniele Statella ha detto...

che belle! avranno il bordo nero? grande attesa...

Strato ha detto...

Lo prenderò.

E conta che non ho mai comprato un albo Bonelli in vita mia...

Però tu non smettere di sognare mai eh. Sennò son guai.

Tommaso ha detto...

Spettacolo.

E mi piace anche l'ambizione che trasmette il tuo post. Basta con l'umiltà degli autori di fumetti (che spesso è solo noia per il proprio lavoro).

PS mi raccomando le onomatopee; con questo tipo di grafica rischiano sempre di sembrare posticce...

Fabrizio Spinelli ha detto...

@ Tommaso:

Perchè, Rrobe è mai stato umile? :P

(si scherza!)

RRobe ha detto...

Il problema dell'umiltà è che sei umile non sogni di cambiare le cose.
Perché sei umile.

Obi-Fran Kenobi ha detto...

E Gandhi?

Fabrizio Spinelli ha detto...

@ Rrobe:

Infatti lo ritengo un tuo pregio, mica un tuo difetto! D'altronde anche tu conosci i miei rapporti con l'umiltà :)

Paolo Sonego ha detto...

è un porting su comixology o similia? Quei colori farebbero un figurone sull'ipad 3.

Irina ha detto...

Il fumetto (seriale) sempre più parente povero del cinema e della tv, si appresta a diventarlo anche del videogame. Rivoluzione questa? Ah, ha, ah! Dovresti proporti come umorista alla Panini, faresti sicuramente più ridere di Nirvana (non ci vuole molto, eh).

RRobe ha detto...

Verissimo, Irina: è uno scandalo.

p.s.
che poi, una critica negativa da parte di una che definisce un capolavoro le cose di Troiano, io me la metto sul petto e la porto come attestato di qualità.

Irina ha detto...

Ah, allora il problema è che ho recensito bene l'ultimo lavoro di Troiano? Che caduta di stile "rifarsi" su di un collega! Non ti chiedo neppure se hai letto Harcadja, o se mai hai letto qualcosa di suo, temo in beghe da fumettisti in cui non voglio entrare. Comunque lui è un autore libero, tu invece uno che crede solo di esserlo.

RRobe ha detto...

Non è un problema, solo un parametro per capire con chi sto parlando.
Nel caso specifico, con una saccente che crede di sapere e invece non sa nulla.
Saluti.

RRobe ha detto...

Ma tranquilla, alla tua età, è normale.
E pure giusto, aggiungo.

Irina ha detto...

Certo che di argomenti ne hai pochini, eh? Ti attacchi sui colleghi a te non graditi, sulla mia giovane età...Senza conoscermi,magari ho vissuto intensamenete,non anagraficamente,più di te,che ne sai? Bei parametri! Ora davvero non mi stupirò più delle banalità che scrivi.

stefano.passeri ha detto...

Uss qui si attacca Recchioni, che novità ragazzi. Inventare cose nuove? Mi viene quasi il dubbio che sia tutto sempre pilotato!!!

RRobe ha detto...

Ti ripeto il concetto Irina: mi baso su quello che scrivi e su come lo scrivi.

mordilloz ha detto...

I disegni sono bellissimi e la colorazione non è da meno.
Sono pronto a scommettere che anche la storia sarà grandiosa.
Ho sempre confidato molto in te e fino ad ora non mi hai mai deluso.Indi per cui comprerò questa serie ad occhi chiusi. E se posso...lasciamo perdere ste chiacchiere sterili,che non hanno nulla a che vedere con il tuo lavoro.
Ciao robbe

Fabrizio Spinelli ha detto...

@ stefano.passeri:

Credo che il sospetto sia comune a molti, ma anche se così non fosse, dobbiamo dare atto a Rrobe di essere uno tra i pochi autori italiani a saper davvero usare il web 2.0 ;)

RRobe ha detto...

Magari avessi tutto questo tempo libero.
Sono troll genuini o fake di nemesi storiche.

RRobe ha detto...

E non sottovalutate il fatto che la mamma degli Ausonia è sempre incinta.

Fabrizio Spinelli ha detto...

Rrobè, non sottovaluto nemmeno il fatto che non avresti problemi a trovare un compagno di merende che trollasse in vece tua (io lo farei pure gratis, perchè mi divertirebbe ^___^)

ma sarebbe comunque uno splendido esempio di entertainment :P

Nel frattempo, seguo e me la godo :P

PS:
Comunque anche il blog di Irina non è malaccio, dai... da ragazzi così giovani, ho letto di molto peggio! :D

andrea ha detto...

Uhm rispetto le opinioni altrui sempre, è una mia filosofia, però non so perchè ho la sensazione che qui qualcuno sia venuto a far il bastian contrario e dar contro al padrone di casa per far un po' di pubblicità al proprio blog, boh sicuramente mi sbaglio, però il dubbio permane.

Per quanto riguarda il post,complimenti Roberto, non vedo l'ora di avere altre info a riguardo e immagini chiaramente! Comunque per ora me gusta parecchio.
saluti
andrea f.

zorba ha detto...

@ uhm quoto andrea

per RRobe ho solo una domanda: quando?

stefano.passeri ha detto...

@ Fabrizio: diciamo che non puntavo al "sospetto" ma tanto al fatto che ormai anche basta andare sempre e comunque a rompere i coglioni al padrone di casa. Perchè? Ok il blog pubblico ma è chiaro che la gente dovrebbe prendersi anche un momento per riflettere che se un autore sta sui coglioni, tanto vale evitarlo no? Tutte ste trollate su internet davvero rompono e basta.

RRobe ha detto...

E figurati, Stefano, che adesso capita di rado.
Prima era molto peggio.
Adesso capita giusto qualche stronzetto/a fuori tempo massimo.

Obi-Fran Kenobi ha detto...

Vabbè dai, con il visino in home page e la trollata qui si è presa un botto di visite.
Mi candido come uomo ideale in quanto nerd di buon gusto.

COWABUNGA, Dude! ha detto...

Adesso però pretendo un Viviana/Irina tag team! Unite, ragazze!!

Viviana Boccionero ha detto...

Je ne suis pas une princesse.

Irina ha detto...

Rrobe, sicuramente avremo modo di conoscerci a Lucca(unica fiera che frequento, mi prendo le ferie apposta!). Così magari, dal vivo, avrai modo di spiegarmi perchè i giovincelli che ti idolatrano ne sanno a pacchi e quelli che ti criticano sono dei bambinetti saccenti. Le tavole che hai postato, mi baso su quelle come gli altri utenti sbrodolanti, sembrano scritte, disegnate e colorate da qualcuno che sta troppo tempo sulla consolle a giocare ad Halo o che non si perde nessuna americanata di "grido". Questo signica trollare? Esprimere un parere negativo porta ad essere sospettati? Dove siamo, nell'Argentina degli anni 70? Nella Germania della STASI? A te e ai tuoi visitatori la rete fa male, vi disincarna dalla realtà.

RRobe ha detto...

Ti sbagli, Irina.
I fan non sono necessariamente meglio dei detrattori.
Anzi, qualche detrattore lo stimo proprio.
Il problema non sono le tue critiche, il problema sono A) i tuoi modi di esporli, B) le tue (mal esposte) argomentazioni e C) le cose che scrivi sul tuo blog.

In sostanza, ti trovo trascurabile non perché mi ciritichi, ti trovo trascurabile perché sei una scontata espressione della fase della vita che rappresenti.

il cotta ha detto...

sembrano le astronavi delle copertine dei volumi Cosmo degli anniottanta. se questa è modernità, una lancia spezzata per irina, chiunque tu sia.

RRobe ha detto...

Sempre per Irina: detto questo, mi dici che mi sto rifacendo al linguaggio dei videogiochi, e lo dici come se fosse una cosa brutta.
Certo che mi rifaccio al linguaggio dei videogiochi.
Sono del 1974, gioco da quando avevo 8 anni.
I videogiochi fanno parte della mia cultura, al pari del cinema e del fumetto.
E visto che i linguaggi, da sempre, si compenetrano e si influenzano, non ci vedo nulla di male nel farmi influenzare dal loro linguaggio e nel portare elementi compatibili nel mio.
E' una scelta di rottura?
Assolutamente, no.
Basti guardare Scott Pilgrim o Crank per vedere gente che fa la stessa cosa.
E' una cosa inedita per la Bonelli?
Sì, come tanti elementi che comporranno gli Orfani e che, invece, con il linguaggio dei videogiochi non hanno nulla a che spartire (e che non puoi conoscere visto che hai avuto modo di vedere un paio di tavole e basta).

RRobe ha detto...

Poi, sul discorso che il media fumetto è fin troppo schiavo di altri linguaggi e si pone sempre come cugino povero di altri media, io concordo pure.
Ma non è una serie che costa un milione e mezzo di euro l'ambito giusto per fare esperimenti estremi sul linguaggio.
Si cerca di portare la palla avanti dove si può (e ti assicuro, con gli Orfani, in ambito Bonelli, la palla l'abbiamo buttata parecchio avanti) e si usano altri ambiti per fare cose più estreme e rischiose.

Irina ha detto...

E delle tue argomentazioni ne vogliamo parlare? Troiano che non ti piace (legittimo ma del tutto gratuito ai fini della mia critica alle tavole esposte nel post), la mia età (che poi mica sono una bambina!). Qui bamboccio ti stai dimostrando tu. Fai l'adulto, il saggio, il colto...ma per cosa? Per difendere la mediocrità (serie televisive, film porno, videogiochi, blockbusters...),le convenzioni del mercato,il conformismo estetico e contenutistico? Sarò anche aggressiva, non lo metto in dubbio, ma tu ti credi qualcosa che proprio non sei.

Irina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Irina ha detto...

La mia sopra lo scritta prima delle tue 2 ultime risposte. Ok, hai argomentato e ti ringrazio. Continuo però a non essere d'accordo: che significa sono del 74 e gioco ai videogiochi da quando avevo 8 anni? Io giocavo con i soldatini di mio fratello e mica mi sono arruolata nell'esercito! La sf per me è una cosa importante, vederla svilita a sfondo di magazzino (hai letto bene, non è un errore: sfondo) mi indispone. Orfani lo comprerò e lo leggerò comunque. Mi piace essere sorpresa, e ti giuro che spero proprio di essere sbalordita, nonostante la mia idea non proprio idilliaca del tuo modus operandi.

RRobe ha detto...

Facciamo così, Irina: vuoi parlare? Scrivimi.
recchioni.roberto@gmail.com
così non ammorbiamo gli altri.

Irina ha detto...

No, ti ho già detto tutto. Casomai a Lucca, grazie.

RRobe ha detto...

Meglio.

stefano.passeri ha detto...

Io le tavole ma non solo queste, anche le altre postate le ho trovate stupende. Che poi ci siano dei rimandi è logico...anche solo un appassionato di cinema o di VG appunto avrà dei rimandi visivi che magari non vuole ma che ha nella sua testa. Se uno vede sempre molta fantascienza, i mezzi spaziali saranno tutti uguali. Ognuno si porta appresso una visione culturale delle sue passioni che tenderà ad associare sempre a un film, un VG, un romanzo un fumetto etc etc etc...almeno, io la penso cosi.

Daniele Mattei ha detto...

Vedendo le tavole a me piace.
E' bello vedere in Bonelli cose piuttosto nuove. Penso che questa miniserie e il nuovo romanzo grafico di Bacilieri saranno le cose più innovative che vedremo prossimamente. Per Bonelli mi pare un bel salto, poi chiaro, se invece faccio il paragone con altre case editrici, magari straniere, allora il discorso potrebbe cambiare !
Ma non prima di averlo letto.

Stefano ha detto...

siamo alle solite... Irina, non dire mai all'artistone che ciò che fa non è una rivoluzione e che dopo di lui il fumetto sarà lo stesso di prima! Tu non capisci, sei mentalmente inferiore e tutto ciò che piace a te è passato.
Sappi Irina che anche se tu vuoi aprire dibattiti, lui li chiuderà tutti cercando di farti perdere credibilità (vedi che la tua foto è finta, che sei una bambina, che in verità sei il suo vicino di casa, ecc) e i suoi fanboys muti, perchè essendo quasi tutti addetti ai lavori, non si sa mai che gli tiri qualche briciola dal piatto in cui mangia il Sommo. Insomma Irina, se vuoi idolatrarlo va bene farlo in pubblico, ma sei hai da criticare, abbi almeno il buongusto di farlo privatamente!! ti ha dato pure l'email!

Stefano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Irina ha detto...

Stefano, mi sa che hai ragione, ma dopo la pecorina pisciata e sodomizzata da un tronco in stile Miller dei poveri del penultimo post, non credo vorrò parlarci neppure a Lucca.