14.6.12

Per un Megaupload che abbiamo perso...

...c'è uno YouTube che arriva.
Adesso, forse sono solo che l'ho notato per ultimo (e ci può stare, anche se ho un mucchio di conoscenti che hanno fatto caso alla stessa cosa negli ultimi giorni), ma ho l'impressione che su YouTube sia enormemente aumentato il numero di film completi (in un unico file) disponibili.
Se non ci avete badato, fate una prova semplice: aprite YouTube, scrivete "film completi" nella casella di ricerca e guardate i risultati.
E, oltre ai film, ci sono (ovviamente) anche serie televisive.
Ovviamente, la qualità è quella che è (migliore, comunque, di un film visto in streaming sul compianto Megaupload), i file vanno e vengono a seconda se vengono rimossi o meno e non c'è la possibilità di scegliere l'audio... però rimane il fatto che, adesso, quando ho giusto bisogno di un film da vedere senza troppi sbattimenti, specie se è un film vecchiotto, il primo posto in cui lo cerco è il tubo e solo successivamente, in caso non riesca a trovarlo, su altri canali (più o meno autorizzati: di solito meno).
Grossomodo, per me, YouTube è diventato una sorta di televisione on demand, gratis, e piena di film.
E se mi offrissero un servizio a pagamento, dal prezzo ragionevole, strutturato esattamente come ora (con gli utenti che caricano i film) ma stabile e legale, io pagherei volentieri il servizio.
Mille volte più volentieri di quanto (non) pago uno Sky o un Premium.

La musica ci sta arrivando (il nuovo servizio offerto da Apple, in questo senso, è fenomenale), quanto ci metteranno il cinema e la televisione?