6.6.12

Ralph Spaccatutto - primo trailer -


Dunque, a voler essere cinici si potrebbe dire che la Disney ha finalmente capito che quelli nati tra gli anni '70 e '80 sono diventati padri e madri e che, quindi, bisogna puntare sui loro riferimenti culturali, sui loro sentimenti e sulla loro nostalgia, per spingerli ad aprire il portafogli.
Ad essere ancora più cinici, si potrebbe aggiungere che, alla luce di questa nuova consapevolezza, hanno pensato bene di adattare le idee che stavano alla base di Toy Story e Monster & Co. dandogli una bella verniciata a 8 bit per fare presa sui veri nostalgici (quelli delle generazioni di cui sopra) e sui finti nostalgici (tutti quei fottuti hipster che si appropriano ogni giorno di roba che non gli appartiene).
Ma sapete che c'è?
Oggi non ho voglia di essere cinico.
Ralph Spaccatutto è un prodottino furbo fatto espressamente per acchiappare quelli come me?
Sì.
E non me ne frega nulla.
Perché ci riesce alla grande.


E poi c'è Q*bert (oltre a tutti gli altri), 'sti cazzi del resto.
Gustatevi il primo trailer che è appena uscito.




p.s.
non riesco a immaginare che delirio debba essere stato questo film sotto il profilo dei diritti.