27.6.12

Ricominciando da John Doe.


A postare sul blog, dico.
Ripartiamo dalle cose semplici: John Doe.
In edicola è appena arrivato il numero 21, il penultimo della serie in senso assoluto.
E' scritto da Lorenzo Bartoli e disegnato da Paolo D'Antonio.

QUI, invece, trovate tutte le tavole del numero 20, prive di ballonn.
Le posto perché la stampa ha penalizzato molto il lavoro di Federico Rossi Edrighi e Sabrina Ariganello e mi fa piacere che possiate vederlo al meglio.
Se volete scaricarvele, fate in fretta che il link, dopo qualche tempo, smette di funzionare.

QUI, invece, trovare un pezzo scritto da Federico Rossi Edrighi a proposito della lavorazione dell'albo in questione.

QUI, invece, ne parla Mauro.

E i miei di approfondimenti?
Non ce ne sono.
L'albo, tra la storia in quanto tale e i redazionali, si spiega da sola.
E' una nuova avventura di John Doe nel suo viaggio attraverso i generi, una rilettura del genere supereroistico e, infine, una metafora del settore fumettistico a cui la testata di John Doe appartiene (i bonellidi, da non confondersi con i Bonelli veri e propri).

Infine, quella qui sopra è la copertina del ventiduesimo numero della serie, l'ultimo.
E' una cover in due parti (prende anche il retro dell'albo) e è ragionata secondo un anticlimax che, come previsto, ha già fatto incazzare quel tipo di lettori che abbiamo cercato di scontentare in ogni maniera con questa stagione.
Il titolo dell'albo è: ADDIO E GRAZIE DI NIENTE.

QUI, poi, trovate un pezzo scritto da Riccardo Corbò e dedicato a Davide De Cubellis e al suo lavoro per JD.


22 commenti:

UnaFarafallaNeraInSogno ha detto...

ci mancherà...

Xabax ha detto...

...e grazie per tutto il pesce!


Mi mancano 2 numeri, il numero 2 della vecchia 'serie', ed il numero 2 di questa nuova.
E chiaramente, ora che finite, i prezzi saliranno alle stelle, meglio lanciarsi subito su ebay!

KK ha detto...

ho letto l'anteprima dell'ultimo numero , mi sono scese delle lacrime , sono delle parole che dovrei dire a delle persone , ma non le ho dette , perchè non se le meritavano , in questo periodo di merda , "mi sono sudato ogni centimetro ,guadagnato ogni singola cicatrice , meritato l'onore delle armi , Tu invece ,cos'hai fatto , se non aspettato la mia fine ? volevo dirtelo ...
Addio .E grazie di niente" , non esiste l'amicizia , non esiste la fratellanza , bisogna contare solo sulle proprie forze e lottare contro un nemico comune , se si puo' , ed eliminarlo , poi si vedrà...

Salvatore Casella ha detto...

Si ma cavolo l'ho perso per pochissimo il link delle tavole! A me praticamente era un fumetto nero con i dialoghi! Non si postano da qualche altra parte? Non ero a casa come sono arrivato mi sono collegato.

RRobe ha detto...

Domani rimetto le tavole.
Mi suggerite un host decente?

Sergio Algozzino ha detto...

la cover mi piace moltissimo

il decu ha detto...

Grazie, Sergio.

Quoto Roberto sul discorso del "fare incazzare" e tutto ciò che ne consegue, così come ho abbracciato e sottoscritto al 100% la sua proposta per quest'ultima cover, partecipando in pieno ad un allontanamento da soluzioni più epiche e quindi da scelte più classiche.

Enrico ha detto...

La cover mi lascia un pò perplesso ma prima di giudicarla, voglio leggere il contenuto dell'albo, credo che sia essenziale per dare un giudizio

stefano.passeri ha detto...

Non seguo il personaggio quindi sono assolutamente fuori dal coro ma perchè (dato che sono esterno) dovrebbe fare incazzare la gente quella copertina...stilisticamente e come idea a me pare grandiosa. Cercherò di recuperare anche i vecchi fumetti se sono solo una 20ina è fattibile.

RRobe ha detto...

In realtà, sono un centinaio.

Sergio Algozzino ha detto...

di copertine "epiche" ed "eroiche" ce ne sono state a bizzeffe, e anche altre più particolari, specie in questa "ultima serie". i lettori sanno a cosa vanno incontro :D mi sembra un modo ironico e divertente per chiudere... poi leggendo l'albo vedremo se "ci sta o no", ma non importa, per me funziona già così com'è :D

Daniele ha detto...

Anche a me interesserebbe il link alle tavole, ciao!
Danny

Salvatore Casella ha detto...

@RRobe come host non puoi utilizzare: Dropbox o Skydrive? Che mi pare supportino il link per la condivisione no?

Nathan81 ha detto...

Ciao RRobe,
difficilmente scrivo o posto qualcosa su blog\forum\twitter\etc etc... In genere mi limito a leggere e basta.
Questa volta però sono "costretto" a fare un'eccezione, perchè la chiusura di John Doe mi provoca lo stesso "dolore" causato dalla chiusura di un altro grande amico che seguivo assiduamente: Mister NO.
È vero, posso sempre andare a rileggere i vecchi numeri, ma non sarà la stessa cosa. Sarebbe come riguardare le vecchie foto di un amico che ormai (ahimè) non c'è più. Ciao John e...buona fortuna ovunque tu andrai.

comativa ha detto...

a me le 22 di decu mi piacciono di più di quelle di carnevale. gusti..

giuglio ha detto...

Decu aveva un compito da far tremare i polsi a chiunque: copertinare John Doe dopo il ciclo che aveva visto Massimo Carnevale passare dallo status di "Maqquantocazzo è bravo?" a quello di "Tutto il mondo dice: 'maqquantocazzo è bravo?".
Ciononostante, il buon Davide si è accollato la sfida e l'ha vinta alla grandissima, dimostrando di essere veramente un fuoriclasse. E l'ironia di quest'ultima cover è davvero superba!
Bravo lui e bravi pure Lollo e Rrobe che hanno saputo vederci lunghissimo affidandogli il secondo ciclo di John.

Riguardo all'host; Rrobe prova a usare embedupload.com: carichi una volta e distribuisci su più piattaforme di condivisione. Alcune richiedono username e password, altre sono più tranque e dovresti riuscire a "diffondere l'arte" a sufficienza e senza scadenze, credo

Tommaso ha detto...

Splendido titolo finale.

Picchio forte la testa contro il muro per aver letto John Doe sporadicamente, decidendo per la regolarità solo in quest'ultima stagione.

Naturalmente sto già recuperando gli arretrati, ma non è mai la stessa cosa quando sai che avevi la possibilità di leggerli in diretta.

Viviana Boccionero ha detto...

Stupenda, RRoby. La cover, dico. Per me significa: ognuno uccide la cosa che ama (Oscar Wilde, dico).

Unknown ha detto...

...togliere i ballonn non basta per migliorare i disegni eh...siamo ai minimi storici di qualsiasi fumetto...
Personalmente disegni peggiori gli ho visti ben poche volte (purtroppo tutti sugli ultimi JD)...
e penso sia difficile smentirmi...

Personalmente ho apprezzato tantissimo la prima serie...poi lentamente siamo scesi nell'oblio...quest'ultima stagione è il baratro totale...
Grazie comunque John...

Tommaso ha detto...

Ti smentisci facilmente da solo con il tono piuttosto ingenuo del tuo commento.

Niente da obbiettare se ti fossi limitato a dire che questi disegni non ti piacciono, ma se per te sono addirittura "i minimi storici del fumetto" semplicemente non ne capisci niente di grafica e disegni. E non c'è molto altro da aggiungere.

Axl84 ha detto...

e soprattutto.

si è bravi a commentare scrivendo come Unknown.

e1308757 ha detto...

Si potrebbe rimettere il link delle tavole? Grazie