13.7.12

Biancaneve e il Cacciatore - la Recensione -


Un villaggio innevato.
Un esercito che lo invade, passando a fil di lama uomini, donne  e bambini.
Un bambino che vede uccidere sotto i suoi occhi la madre e poi viene portato via dal capo dei predoni in persona che, guarda caso, è pure un re.
Il bambino cresce. Si vendica del re, uccidendolo, e diventando re a sua volta.

E questo è il Conan di Milius.
Ma è pure la backstory della regina cattiva di questo adattamento cinematografico della fiaba di Biancaneve.
Inutile dire che, date le premesse, io ho sposato la causa della regina per tutta la durata del film.

Per il resto, facendola rapida che la vita è 'nmozzico... film carino per tutto il primo atto e per metà del secondo. Poi succede qualcosa di strano e la pellicola diventa il corrispettivo filmico di quei negozietti che vendono le statue delle fate e degli elfi e le cose, per qualche tempo, prendono una piega discutibile.
Il terzo atto è una specie di Signore degli Anelli + la scena finale del Robin Hood di Ridley Scott + Giovanna D'arco ma che scivola via abbastanza liscio, senza disturbare eccessivamente.

La regia, sostanzialmente, si barcamena nel trovare un equilibrio tra lo stile di uno spot pubblicitario di quelli che  sembrano girati con una cinepresa 8 millimetri ibridata con una macchinetta fotografica Loma, un video musicale degli Evanescence e quanto fatto da Peter Jackson nella trilogia tolkeniana. Il risultato, strano a dirsi, è per larghi tratti piacevole.
Tranne che nelle scene d'azione che sono girate secondo la corrente del "buttamola in caciara che fa figo".
Il montaggio è efficace nella prima metà del film per poi diventare piuttosto goffo nella seconda parte, come se qualcosa fosse andato storto con il girato e i montatori avessero avuto qualche problema con le scene di raccordo.
Il cast è tutto azzeccato, da Kristen Stewart (ma io con lei non faccio testo: ho visto anche la saga di Twilight solo per bearmi della sua bellezza disarmonica e del suo sguardo a mezz'asta) a Chris Hemsworth (che, grossomodo, interpreta nuovamente Thor), fino  alla già citata Charlize Theron (che, per molti versi, è la vera protagonista del film). Divertenti le scelte di cast fatte per i nani.


Altalenanti gli effetti visivi.
Ci sono cose molto belle, cose medie e roba che sembra uscita direttamente dagli anni '90 (era da un pezzo che non vedevo degli effetti di morphing sbattuti sullo schermo in maniera così rozza e pacchiana).
Molto bello, invece, lo stile visivo generale.
Non male la colonna sonora, anche se non particolarmente incisiva.

Concludendo, questo Biancaneve e il Cacciatore non è un disastro (e lo sarebbe potuto facilmente essere), ma nemmeno un inaspettato gioiello (e sarebbe potuto essere anche quello).
E' un film abbastanza gradevole che ha nel suo cast e nel suo stile visivo, ha le sue cose migliori.

Ve lo consiglio?
Dipende.
Vi è piaciuto il Conan di Milius?

11 commenti:

RiZzUs ha detto...

Non ho visto il Conan di Milius, ma sono curioso e andrò a vederlo.
Anche se - in effetti - avevo intuito che ci fossero delle cose veramente fighe e altre un po' meno.
Ma c'è Charlize Theron. E ho detto tutto.

RRobe ha detto...

Sì, a scanso di equivoci che ormai ho capito come gira: questo film non ha nulla a che spartire con il Conan di Milius (che è un capolavoro). Stavo solo facendo una battuta che si ricollegava all'inizio del pezzo.

RiZzUs ha detto...

Sì, lo avevo capito che era solo un paragone fatto all'inizio e una battuta alla fine.

Babol ha detto...

Tocca andarlo a vedere per accontentare un paio di amici ma parto prevenutissima.
Mi aspetto una schifezza modaiola salvata solo dal personaggio di Charlize Theron.

gongoro72 ha detto...

Beh, il trailer è sicuramente meglio del Biancaneve con Julia Roberts (mirror mirror) che era semplicemente imbarazzante...

werther dell'edera ha detto...

il momento Miyazaki mi ha fatto veramente ridere... si c'è stato anche quello ad un certo punto.

Nyarlathotep ha detto...

Hemsworth = CacciaThor

Viviana Boccionero ha detto...

Io, se fossi stata la distributora, l'avrei chiamato "Biancaneve alla Cacciatora". Bisogna prenderli per la gola, RRoby!

Avion ha detto...

Ma il T1000 fatto con un effetto di 20 anni fa? :D

Michael Jail Black ha detto...

Mah meglio del ragno secondo me sicuro...

sacha ha detto...

possibile che nessuno citi l'inutile "saccheggio" della pricipessa mononoke