31.12.12

PREMI ASSO - categoria SERIE TELEVISIVE -


Sia chiaro, parlo solo di serie televisive NUOVE, che hanno quindi esordito nel corso del 2012.
Di serie televisive di qualità in corso d'opera ce ne sono parecchie, le cose si fanno meno interessanti per le nuove proposte. Ho provato a iniziare a vedere parecchi nuovi prodotti e, generalmente, mi sono sempre arenato intorno alla terza-quarta puntata (la vita è breve e io spreco già troppo tempo). Ma ce n'è una serie che mi ha lasciato basito per la sua qualità di scrittura e per la bontà delle sue interpretazioni e che ho seguito fino alla fine e di cui aspetto la nuova stagione con trepidazione.
Se volete sapere quale, cliccate qui sotto.

MIGLIOR NUOVA SERIE TELEVISIVA DEL 2012

Girls
Prodotta dalla HBO (e come ti sbagli?), scritta, interpretata e prodotta da quel genio di Lena Dunham (persona più cool del 2012, secondo il Time Magazine), la serie è stata presentata com "il nuovo Sex and the City" o come "l'anti-Sex and the City". Entrambe le definizioni sono abbastanza vere ma non è che la cosa sia particolarmente rilevante. I meriti della serie stanno tutti in una scrittura brillante ed equilibrata e in cast di attori davvero sopra la media (in particolare, la sessa Lena Dunham che si dimostra un'attrice pronta a tutto e dotata di un coraggio senza pari).
Molti miei amici non ci hanno provato nemmeno a vederla perché l'hanno percepita come una serie "per ragazze". Nulla di più sbagliato. Girls è, invece, la rappresentazione più realistica e credibile di una generazione difficilissima da inquadrare con lucidità. Consigliatissimo.

6 commenti:

Pietro B. Zemelo ha detto...

Davvero d'accordissimo!
Lena è un vero talento! Giovanissima eppure già a cavalcare un'onda pazzesca! Un punto di riferimento, per quanto mi riguarda!

Davide ha detto...

ho visto solo la prima puntata, l'ho trovata tremenda

dario dp ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dario dp ha detto...

Girl me la procuro subito.

Roba nuova che ho visto io... poca roba buona, sono d'accordo.
Ti riepilogo qui quello che ho seguito, magari qualcosa ti è sfuggito

1. Bunheads - scritta da Amy Palladino e chiusa dopo 13 episodi è molto carina, scritta con dialoghi notevoli come ci si aspetta e un bellissimo series finale.

2. Hunted - Produzione BBC, notevole racconto di spionaggio, tra le cose migliori dell'anno.

3. Copper. Coprodotta da BBC Usa, è molto solida nella narrazione, tra gangs of newyork e Deadwood, forse non troppo avvincente, ma non male.

4. Arrow. So che hai visto il pilot e l'hai bocciato. Nel complesso, per essere della CW, è divertente, sopratutto nelle belle scene d'azione. Aggiungi un botto di intrighi e un buon cast e si lascia guardare.
Il fatto che mi ritrovi a citarla la dice lunga sulla qualità delle serie nuove... (come già sai il rapporto con il personaggio a fumetti è praticamente inesistente)

5. Newsroom di Sorkin ha forse più difetti che pregi, ma in alcuni momenti la maestria di Sorkin esce fuori prepotente.

6. Elementary. Se lo si pensa come la risposta usa a Sherlock fa cacare, punto.
Se ci si scorda di Sherlock, allora è un buon procedurale, con due ottimi protagonisti.

Giant Baba ha detto...

Lena Dunham, soprattutto per il fatto che sono di qualche giorno piú vecchio di lei, é sicuramente la persiona che piú ho amato odiare durante il 2012. É davvero una scrittrice di talento, l,unico difetto che le trovo é che ormai fa soldi anche quando caga.. Ahh l'invidia...

Mandarina ha detto...

In attesa della seconda stagione da mesi. Consiglio anche Apt23