21.1.13

Orfani - primi bozzetti -


QUI trovate un album con primi bozzetti realizzati da Emiliano, quando iniziammo a concepire la serie.
QUI, invece, la pagina principale su FB degli Orfani. Un bel "mi piace" o una condivisione e passa la paura.

28 commenti:

MMS ha detto...

Azz! Anche 300 c'abbiamo. :P

RRobe ha detto...

Non il Signore delle Mosche. Sempre il riferimento più prossimo, non sia mai :asd:

Daniele ha detto...

RRobe non siamo tutti in grado di cogliere le varie citazioni.
Io, per esempio, non ho mai visto il film de il Signore delle Mosche né ho letto il romanzo. Al massimo avrò visto il libro e letto del film, ma niente più.
Anch'io ho immediatamente ricollegato la scena qui sopra a quella dell'infanzia di Leonida.

RRobe ha detto...

Sì è che non capisco questa tendenza, generale, a dover risalire a un riferimento.
Sono dei ragazzi, vestiti -più o meno- modernamente, in mezzo alla neve con un lupo morto e una lancia in mano.
Ricorda 300? Ma, sì, per una vaga analogia, (ma quello era un ragazzino solo, vestito con un perizoma, e il lupo era gigantesco) ma ricorda anche mille e mille altre scene analoghe.
Nel senso: non è un roba inventata da 300 come scena, tutto qua.

RRobe ha detto...

Poi, sia chiaro, è una questione del tutto marginale.
Questo è un primissimo bozzetto fatto quasi quattro anni fa. Questa scena, nel fumetto, nemmeno c'è.

MMS ha detto...

Si tratta dello stesso giochetto che fanno tutti con Tarantino. Dovresti essere contento di questo, no? Citi e crei qualcosa di nuovo, non ho mica accusato di plagio o che. Poi, ho scritto 300 proprio perché "è il riferimento più prossimo". Il Signore delle mosche è un pelo meno esplicito. Inoltre, mea culpa, non l'ho letto ancora. :P

Slum King ha detto...

RRobe hai voluto fare il postmoderno? Mo t'attacchi :asd:

Luca Bertelè ha detto...

Ma quella sullo sfondo è La Barriera dei Guardiani della Notte?

Daniele ha detto...

Dici della tendenza generale a risalire ad un riferimento: forse è solo una reazione spontanea.
Io appena ho buttato l'occhio sull'immagine ho visto per primo il ragazzino al centro, subito dopo il lupo, e in quei brevissimi istanti si era già formato un pensiero che mi diceva "ah, forse è una citazione di 300... però là il lupo era gigantesco..." poi mi accorgo del gruppetto alle spalle del primo "eh, l'altro poi era da solo....".
Questo solo per dirti come la cosa capiti e basta, è una questione di associazioni.

Peccato che la scena nel fumetto non ci sia, magari in futuro qualcuno vedendo la scena del lupo di 300 avrebbe potuto dire "toh, una citazione di Orfani". :-)

MMS ha detto...

Infatti, sono considerazioni che nascono spontaneamente a chi è dotato di determinate conoscenze in un periodo come questo in cui il citazionismo la fa da padrona sia nel vivere quotidiano che nell'arte (Tarantino in primis). Poi, ovviamente, se il ragazzino col bastone avesse avuto i capelli lunghi e a terra ci fosse stato un orso non avrei pensato a null'altro che alla bellezza dell'immagine.

@Bertelè: E il sole in alto a sinistra è quello dei Teletubbies.

RRobe ha detto...

Per MMS: sì, lo capisco.
E' solo che questo "ultimo periodo" sono vent'anni che dura.
Il post-modernismo ha stancato ma ormai è codificato non solo nella testa di chi fa, ma pure di chi fruisce.

Djo! ha detto...

come se citare o quasi fosse la regola per poter essere seguiti ?

RRobe ha detto...

Non lo so.
Io pensavo più a questo circolo vizioso che si è stabilito tra autori post-moderni e pubblico consapevole.
Dove quel gioco di complicità che si è andato a creare, oggi, precluda qualsiasi altra possibilità di parlare con il tuo pubblico.
Il "nuovo" pubblico, il pubblico post-moderno (nato a seguito dell'opera degli autori post-moderni), decodifica quello che vede principalmente facendolo risalire sempre a qualcosa d'altro.
Che potrebbe anche starmi bene se i riferimenti non fossero quasi sempre di superficie.

MMS ha detto...

Dal punto di vista visivo, è chiaramente 300. Quello salta all'occhio. Il Signore delle mosche potrebbe uscire fuori una volta letta la trama, non si vede in quell'immagine. Se il bimbo e il lupo mi ricordano Leonida, gli altri bambini possono essere altri spartani perché è difficile saltare a quell'altro concetto proprio perché non ci sono abbastanza spunti per farlo.

Comunque, credo sia un discorso abbastanza inutile d'affrontare per una singola immagine. Una critica come la tua andrebbe fatta se, nel contesto dell'opera totale, la gente si soffermasse solo alle superficiali citazioni tralasciando l'implicito messaggio.

Bellissima immagine e hype a mille per questa serie. Post-modernismo o neo-realismo non m'interessano: la compro, la leggo e spero che mi faccia dire "ne voglio un altro". Ma sono quasi certo lo farà.

RRobe ha detto...

E' "chiaramente 300" per te. Che hai uno specifico bagaglio culturale e che processi quello che vedi decidendo di rifarti a esso.
Per me, che quell'immagine l'ho concepita, per esempio: e' i New Mutants di Sienkiewitz.
Per Emiliano, che l'ha realizzata, è ancora qualcosa d'altro.

Il punto che sto cercando di spiegarti è proprio quello.
Tu vedi un riferimento oggettivo dove non c'è per nulla perché è il tuo punto di vista che ti spinge a decodificare quello che vedi continuando a riportarlo a elementi analoghi (ma se poi vai nel dettaglio, nemmeno tanto) di opere recenti nel tuo immaginario.

Djo! ha detto...

sicuramente arriva un momento in cui un autore si chiede se il suo compito sia confezionare un prodotto rifinito e calcolato in tutto, compresa la collocazione, o se dovrebbe fare altro, un'intervento più concreto sul mondo che vive e che magari non ha a che vedere con uno standard di settore.
Ovvio che poi quando vedi Tarantino che fa Tarantino o Burton che fa Burton troverai sempre chi li troverà appaganti o miseri, così anche come Smith che fa Rasl e non Bone la vendetta.

MMS ha detto...

@RRobe: Comprendo quel che dici, ma ciò vorrebbe dire che, in realtà, quell'immagine non cita niente e nessuno e siamo solo noi a proiettarci al suo interno ciò che vogliamo? Perché il tuo discorso è riferito a quell'immagine in particolare, giusto? Non credo si possa generalizzare. Perché ispirazione o humus culturale sono diversi da citazione ovviamente, ma non credo che debba venire io a scriverlo. xD

RRobe ha detto...

Ecco, parliamo di quell'immagine specifica (ma questo discorso mi sa che lo farà spesso con gli Orfani perché vale in generale).

Se mi chiedessi se è un omaggio-riferimento a 300 di Miller, ti direi di no.
E sai che non ho mai problemi ad ammettere quando invece qualcosa che faccio è un omaggio-riferimento.

E' un'immagine nata con in testa riferimenti altri (Il Signore delle Mosche, una storia in particolare dei New Mutants, Stand by Me...) ma che non si rifà a nulla di particolare.
Questo, per quello che riguarda me.
Emiliano che l'ha realizzata lo ha fatto seguendo il suo bagaglio culturale, interpretando quello che gli chiedevo attraverso di esso.
Ergo, ai miei riferimenti generali, si sommano i suoi.
Il risultato, a te, ricorda 300 (a te, non "è chiaramente 300") e a me sta pure bene.
Ti dico: "non è così, anzi, se noti, gli elementi sono anche molto diversi" ma poi accetto che ognuno ci veda quello che ci vuole.

RRobe ha detto...

Aggiungo una postilla.
Per me, se un riferimento-omaggio-citazione non è palese (per chi lo riesce a cogliere) allora i casi sono due:

- non è un riferimento-omaggio-citazione ma solo una coincidenza tematica.

Oppure.

- è un tentativo di "furto-plagio-copia" mal mascherato e mal eseguito.

RRobe ha detto...

Quando De Palma cita, tu non ha dubbi su quale sia la fonte.

Idem quando lo fa Tarantino (anche se lui è un furbetto che sceglie sempre fonti piuttosto oscure per molte sue cose).

Roberto D'Andrea ha detto...

questo è uno dei casi in cui odio il fatto che mi abbiano bloccato FB al lavoro.
Comunque Emiliano Mammuccari è un Dio.

MMS ha detto...

Afferrato il concetto e ammetto di essere d'accordo su tutto tranne che su questo:

"E sai che non ho mai problemi ad ammettere quando invece qualcosa che faccio è un omaggio-riferimento."

Non lo posso sapere perché non ti seguo da molto tempo. ;)

Poiché hai citato più volte New Mutants, potresti dirmi a quale episodio in particolare ti riferisci? Giusto per sapere e sfruttare l'occasione per un personale approfondimento. :P

Simone ha detto...

Io ho sia letto il Signore delle Mosche che visto 300, e il mio primo pensiero è stato "chissà come mai la femmina è l'unica a portare la canottiera?" Sono io quello malato?

MMS ha detto...

@Simone: non ha ancora le tette, sarebbe inutile togliergliela

Simone ha detto...

@MMS Non ha ancora le tette, è inutile metterla.

MMS ha detto...

@Simone: ritengo entrambi i punti di vista ugualmente validi.

Planetary ha detto...

See vabbè... 300, Halo, ognuno dice la sua. Ma bisogna guardare lontano, molto lontano :)
https://twimg0-a.akamaihd.net/profile_images/1598532247/img010.jpg
:asd:

Irina ha detto...

Ma non era un vezzo "postmoderno" degli anni 90 quello di iper citare?