31.1.13

Settimana piena di impicci. E domani, TRIESTE e l'AUDACE BONELLI.

Non sono riuscito a scrivere una virgola per il blog questa settimana.
La revisione di Orfani ha assorbito il mio tempo e le mie energie.

Vi devo:

- una recensione di Looper (che, ve lo dico prima, è un ottimo film di fantascienza)

- e la recensione di Last Stand (che sarà una roba fatta più con il cuore che con altro).

Detto questo, domani sono a Trieste per la mostra de L'AUDACE BONELLI.

Qui sotto il comunicato stampa:
L’Audace Bonelli - L’avventura del fumetto italiano
2 dicembre 2012/3 marzo 2013
ex Pescheria - Salone degli Incanti
riva Nazario Sauro 1 - Trieste


Dopo il successo ottenuto a Napoli al PAN I Palazzo Arti Napoli, a Lucca nel Museo Italiano del Fumetto e a Brindisi, nella prestigiosa location di Bastione San Giacomo, viene presentata nella città giuliana la mostra che ha ricevuto la Medaglia d'Oro del Presidente della Repubblica; l’ex Pescheria accoglierà nei suoi ampi spazi le tavole e gli albi dei personaggi che hanno fatto la storia del Fumetto italiano: da Tex Willer a Zagor, da Mister No a Dylan Dog, da Julia a Dampyr, in un percorso che non è solo cronologico o tematico ma che racconta la ricchezza del patrimonio culturale e sociale del nostro Paese, un patrimonio comune non solo ai milioni di lettori degli albi Bonelli, che unisce tante generazioni nel segno dell'avventura. 

La veste scenografica della mostra, completamente rinnovata e arricchita per la sede triestina, offrirà un quadro completo e aggiornato sulla produzione storica e attuale della casa editrice italiana di fumetti per eccellenza e ospiterà nel suo percorso più di 200 tavole originali: oltre ai personaggi pubblicati negli ultimi anni, ci sarà spazio per una sezione speciale di fantascienza legata all'universo di Nathan Never, e per una retrospettiva su Martin Mystère, che proprio quest'anno ha festeggiato i trent’anni di pubblicazioni (e il cui creatore, Alfredo Castelli, sarà ospite d'onore del Trieste Science+Fiction Festival che si terrà dal 5 al 9 dicembre 2012, dove riceverà il premio alla carriera Urania d'Argento).

La mostra sarà accompagnata dall'omonimo catalogo, che, sotto forma di saggio, analizza, in più di 240 pagine, l'epopea della casa editrice e che sarà in vendita presso il bookshop dell’ex Pescheria - Salone degli Incanti insieme ad altre pubblicazioni legate agli eroi e agli autori della Sergio Bonelli Editore.

Nei tre mesi di apertura al pubblico si alterneranno attività e momenti di incontro con altri autori della casa editrice Bonelli, in un programma di eventi collaterali che arricchirà la fruizione della mostra.

Calendario incontri
25 gennaio: Scrivere e disegnare fantascienza in Bonelli: incontro con gli autori di Nathan Never. Intervengono Glauco Guardigli, Davide Rigamonti, Romeo Toffanetti, Mario Alberti.


1° febbraio: Le Storie e il nuovo corso della Bonelli. Intervengono Roberto Recchioni, Alessandro Pastrovicchio. ORE 18.

8 febbraio: Zagor e l'infinita avventura. Intervengono Moreno Burattini, Emanuele Barison
15 febbraio: Fumettisti in TV: i fumetti Bonelli raccontati alla Televisione. Intervengono Alessio Danesi e Leomacs - proiezioni di documentario televisivo.
22 febbraio: Gli eroi non muoiono mai? Intervengono Tito Faraci e Franco DeVescovi.
1° marzo: Eclettismo e serialità: due autori dentro/fuori la gabbia Bonelliana. Intervengono Paolo Bacilieri e Giacomo Pueroni.
3 marzo: ore 17.00 - Auditorium Museo Revoltella (via Diaz n. 27, Trieste): proiezione del documentario "Come Tex nessuno mai" (Italia, 2012, 62'). Interviene il regista Giancarlo Soldi


1 commento:

Dino ha detto...

ci sarò :)