21.2.13

Playstation 4. La presentazione.


Questa notte la Sony ha presentato la sua nuova Playstation 4.
Lo spettacolo si è aperto in maniera... poco spettacolare.
E' stato mostrato il design del nuovo pad che abbandona la forma dell'amato Dual Shock per muoversi in direzione del pad Microsoft, aggiungendoci però un piccolo touschpad al centro, non dissimile da quelli che si possono trovare su qualsiasi notebook. Oltre a questo il pad, è dotato di un sensore che permette a una telecamera (collegata alla console) di captare la posizione del giocatore nello spazio.
E sì, anche e me pare di averla giù sentita questa cosa.

Subito dopo ci si è dilungati in un lungo e dettagliato elenco di tutte la maniere in cui la PS4 è social.
Si collega a Facebook e Twitter, vi fa condividere i vostri contenuti (video catturati dai giochi e cose così), vi fa vedere i film e ascoltare la musica (con servizi a pagamento online, ovviamente), vi fa fare delle videochat con i vostri amici mentre state giocando, si appoggia a un sistema cloud per preservare i dati e via dicendo.
Una cosa interessante è che, in teoria, i giochi della PS4 potranno essere giocati in remoto sulla PS Vita, alla maniera del sistema offerto dalla Wii U di Nintendo.
Con la differenza che il controller con lo schermo touch della Wii U lo trovi nella confezione, mentre la PS Vita te la devi comprare a parte e costa quello che costa.
Ma forse ce l'avete già a casa, giusto? No, non ce l'avete.
Persino i figli dei dirigenti Sony preferiscono il 3DS.


Comunque sia, tutte e funzioni social e multi-mediali della PS4 sembrano essere cose che uno smartphone e un media center da cinquanta euro fanno da oltre cinque anni.
Ma, si sa, la Sony spera di vendere i contenuti (i suoi film, il suo catalogo musicale) e cerca da sempre (come la Microsoft, del resto) di rovinare trasformare delle valide macchine da gioco in baracconi  centri multimediali.
Forse il mondo è pieno di persone che non vedono l'ora di usare scomodamente Skype con il joypad, di condividere registrazioni delle loro partite a Call of Duty 9 e di noleggiare a carissimo prezzo dei film e alla fine avranno ragione loro. Ma io non sono tra quelle persone.
Per quello che riguarda me, diciamo che sono altre le attrattive per cui sarei invogliato a spendere 400 (e passa) euro per una nuova console.

I giochi, per esempio.
Che dovrebbero essere migliori, più grandi, più belli e significativamente più profondi, rispetto a quelli della generazione precedente.
E in esclusiva.
Perché altrimenti me li gioco su PC, dove la grafica è migliore (e costano meno).

Ecco, con che giochi la Sony ha presentato la sua nuova console ammiraglia?
Un giochino di robottini utile solo a fare vedere che sì, la nuova macchina muove molti poligoni (ma non in un numero particolarmente spettacolare).
Il nuovo Killzone 4, che ha impressionato davvero poco, lasciano la sala nel gelo più assoluto.
Un gioco di guida di seconda fascia.
L'ennesimo seguito di una serie di scarso successo come Infamous.
Un gioco musicale di marionette mosse con il Move (non sto scherzando).
Un gioco indipendente di quel simpaticone dell'autore di Braid.
La testa di un vecchio portata da David Cage per far vedere che pure i poligoni possono farti piangere.

Poi è stata la volta delle terze parti.
Capcom ha presentato una cinematica fasulla di Dragon's Dogma 2. 
Square-Enix solo un brutto taglio di capelli (sul serio: non hanno portato nulla, tranne un vecchio video del loro motore grafico, già presentato mesi fa, che nemmeno gira su PS4).
Ubisoft ha portato Watch Dogs. Gioco interessante mostrato con una demo afflitta da enormi problemi tecnici. Oltretutto, il gioco non dovrebbe essere un'esclusiva Sony.
Blizzard ha presentato conversione per console di Diablo III, un gioco che quando uscirà la PS4 sarà vecchio di un paio d'anni e che non è che abbia proprio incontrato il favore del pubblico (pur avendo venduto tanto, il che, per Sony, non è nemmeno un bene visto che chi lo voleva giocare lo ha giocato). Oltretutto, sarà pure mutilato nel multiplayer e nelle funzioni online.
Activision ha portato la Bungie.
Sticazzi.
La Bungie.
Che già vedere solo vedere la Bungie a una presentazione Sony fa strano.
Se poi loro ti fanno vedere le prime sequenze di gioco di Destiny, a me viene il coccolone.
Sono tre secondi di gioco e sono l'unico momento di vero interesse ed emozione di tutta la conferenza.

E poi fine. Tutti a casa.
La console non è stata mostrata e non è stata chiarita la posizione di Sony rispetto a tre punti spinosi:

- non si sa ancora se la PS4 farà girare o meno i giochi usati (avevano detto di no, poi ci avevano ripensato, poi avevano detto nuovamente di no... vai a sapere... forse...).

- non si sa se la console sarà retrocompatibile.

- non si sa se i giochi e i contenuti digitali comprati dal Playstation Store verranno trasferiti nella nuova console.

In conclusione, una delle peggiori presentazioni di sempre (peggiore anche di quella Nintendo per il Wii U, dell'anno scorso... e si è visto come sono andate a finire le cose).
L'impressione è che la Sony abbia le idee confuse su cosa debba essere la Playstation 4, che non abbia ancora preso una decisione chiara sulla sua politica, che lo sviluppo dei giochi, specie sul fronte giapponese, sia molto indietro, e che la macchina non sia poi così impressionante in termini di prestazioni pure.
Se dovessi azzardare un'ipotesi, mi verrebbe da dire che abbiamo assistito a un incidente mortale del futuro.
Ma spero di sbagliarmi.


31 commenti:

Antonio Lucchi ha detto...

Purtroppo concordo in toto. Son rimasto sveglio per niente.

Antonio Lucchi ha detto...

Almeno ho goduto forte con Destiny.

andrea voglino ha detto...

La peggior console possibile, nel peggiore dei momenti possibili: per me è no. Mi tengo la tre e via.

tizio incognito ha detto...

Si, anche a me ha fatto cacare un po' tutto. Watch Dogs mi aveva gasato all'epoca della prima presentazione ma poi sapere che sarà per Play4 mi ha leggermente demoralizzato. Capcom ha tirato fuori il solito rpg banale, Square boh, i giochi coi pupazzini non mi entusiasmano, killzone e l'altro sparatutto con gli alieni non li calcolo, Diablo3 mi ha fatto cascare le braccia per non dire altro. Meh, su tutta la linea.

Francesco Carucci ha detto...

Il Cell bla bla, il Cell bla bla bla... rivoluzionario.. bla bla bla... Toh, e' un PC. Scarso.

Final Solution ha detto...

Vuoi dire che per la prima volta dopo anni Microsoft ha un prodotto che è potenzialmente il migliore?

Enrico Gerosa ha detto...

Anche questa volta il mondo console ha pietosamente fallito nel tentativo di stuzzicare la mia libido. Non che avessi dubbi in proposito, e il mio fedele pc ringrazia ancora una volta...

Tristano Dimora ha detto...

la sony è da anni abbonata a errori madornali... per es... 1- ps3 uscita dopo un anno della xbox perdendo l'enorme vantaggio 2- joystick senza dual shock giustificato con palle assurde per poi metterlo 3- mentre second life si rivela una sola, sony sforna HOME un costosissimo second life per sfigati imbarazzante 4- aver lasciato il monopolio delle cuffiette (walkman) a una azienda che produce computer con una mela sopra... 4- psp, ps vita... chette lodico affare?
e si potrebbe continuare... sono proprio dei coglioni con miliardi da buttare...

Joseph Blue ha detto...

In effetti una presentazione imbarazzante. Più che altro grande evento per presentare la console e neanche la fai vedere.
Interessante l'idea del controller con il sensore di profondità però, ecco... ehm è un po' vecchia come idea.
Condivido il pensiero di Rrobbe.

Certo, poi ho visto il video di Destiny.
Se la Bungie porta a compimento quello che ha in mente (creazione di un'universo intero) ci sarà veramente da godere come ricci.

Info sulla nuova X-box? Mi sa che per questa generazione faccio il salto dall'altra parte della barricata.

Avion ha detto...

Pare che la nuova XBox avrà un hardware simile a PS4, forse e dico forse pure leggermente inferiore.
Sta tutto a vedere quali saranno la politica commerciale e il parco giochi.
Considerando che sul fronte interfaccia, funzionalità e assistenza già ora XBox dà la biada a Sony, prevedo tempaccio in Giappone.
Vedremo.

Vagnard ha detto...

Devo ancora finire di leggere l'articolo ma volevo fare una precisazione: il pad non ha un "touchscreen" ma un "touchpad" come appunto c'e' nella totalita' dei portatili da circa 10 anni a questa parte. La differenza di funzionalita' e' sostanziale. Il pad non ha nessuna telecamera stereoscopica ma interagisce con una apparato tipo kinect (una versione evoluta dell'eye toy) che e' appunto munito di una telecamera stereoscopica ed e' capace di rilevare la presenza del pad anche in profondita' grazie alla barra luminescente che si trova sul pad stesso. Un'evoluzione del move insomma.

Vagnard ha detto...

La console fara' girare i giochi usati, e' stato chiarito in seguito alla conferenza agli addetti ai lavori.

Sul discorso retrocompatibilita' probabilmente ti sei perso tutto un pezzo della conferenza (un po come il discorso del pad ;) ): la retrocompatibilita' sara' garantita dal cloud streaming attraverso l'infrastruttura e la tecnologia di gaikai, acquistata da sony meno di un anno fa per tipo 300 milioni di dollari. Sony ha intenzione di mettere a disposizione degli utenti psn (quindi non solo su ps4 ma su qualsiasi apparecchio in grado di far girare la loro dashboard) tutta la librearia di titoli ps1, 2 e 3. Sul "tutta la libreria" sono scettico. Sulla fattibilita' della cosa invece no. Onlive, poi fallita, funzionava senza nessun problema su pc con hw davvero limitati. Per intedersi, se il tuo apparecchio ce la fa a gestire youtube allora e' pronto per il cloud streaming.

RRobe ha detto...

Il "discorso del pad" era -chiaramente- una svista di scrittura (come avevi intuito anche tu). Sul discorso del sensore di movimento, invece, se tui ad aver capito male il senso della frase.

Detto questo: la conferenza l'ho seguita tutta.
E il discorso Gaikai per la retrocompatibilità significa solo una cosa: che non è retrocompatibile. Perché i giochi te li devi giocare su una console remota.
A parte il fatto che Gaikai è disponibile in uno straccio di nazioni.

Leggo ora che dopo la conferenza si è chiarito il discorso dei giochi usati.
Bello. Era una delle cose su cui tutti volevano sapere e loro lo hanno detto a conferenza finira.

Giovanni King Capoccia ha detto...

Il problema della conferenza non è Sony, è il mondo videoludico in toto(Cage che, col complesso di inferiorità nei confronti del cinema, mostra la testa di un vecchio è la perfetta sintesi della situazione). Estrapolato dal contesto, sì, è una conferenza di merda, in un periodo come questo invece, si merita un 6-7. Hanno presentato una console che uscirà tra dieci mesi, probabilmente prima della nuova Xbox, e a Sony questo basta.

E poi, stiamo invecchiando(anche io che ho 21 anni, ma mi sono giocato praticamente tutto), ormai solo uno, due giochi sapranno realmente emozionarci.

Finché non uscirà Half Life 3.

La comprerò? Probabilmente sì. Sarà necessaria? Assolutamente no(salvo capolavoro dei Naughty Dog), si potrà continuare a giocare su PC.

Vagnard ha detto...

beh

"non si sa ancora se la PS4 farà girare o meno i giochi usati (avevano detto di no, poi ci avevano ripensato, poi avevano detto nuovamente di no... vai a sapere... forse...)."

c'e' poco da maleinterpretare il senso della frase :D
Si sa benissimo che la ps4 non fara' girare nativamente i giochi delle console precedenti ma ne dara' fruizione attraverso Gaikai, che come dici tu rispetto ad Onlive era meno diffuso ma e' una cosa che possono mettere a posto facilmente, sempre se lo vogliono.
Quella frase mi sembrava altresi strana proprio perche' ne avranno parlato 20 minuti, slide deliranti comprese.

Oh poi non e' che sono qui per fare polemica, io ti conosco come fumettista (e ti apprezzo) e sono stato dirottato qui da un amico comune, leggo un tuo articolo e noto delle inesattezze e ci tengo a precisare. Tutto qua. :D

RRobe ha detto...

No, aspetta, non sto facendo polemica nemmeno io :D
La frase che avevi frainteso (o che avevo scritto poco chiaramente io), era quellla sulla telecamera.

Su Gaikai: il discorso, per me, è semplice.
Posso mettere il disco di God of War III nella PS4 e giocarci? No. Non è retrocompatibile.
Si affida a un servizio di gioco remoto di gioco online.
Sistema che, fino a oggi, non è che abbia proprio funzionato alla grande, su nessun sistema (ho seguito da vicino sia Onlive che Gaikai e, per quanto promettenti, nessuno dei due era esente da pensanti difetti e limitazioni).
Aggiungiamoci che il servizio di Gaikai non c'è ovunque. E che, in molti paesi (Italia compresa), se pure ci fosse girerebbe malissimo a causa delle linee dati.

Oltre a questo, non hanno chiarito nemmeno il nodo dei contenuti comprati sullo store, che è piuttosto rognoso (la Microsoft ci si sta spaccando la testa a causa di Minecraft).

Tiziano Lovecraft ha detto...

L'articolo è veramente interessante, però dire che Destiny è stata l'unica cosa interessante mi sembra una cosa da fanboy e nient'altro, certo Infamous è uno schifo e difficilmente migliorerà se non rivoluzionato.
Killzone ha un ottimo update grafico, poi vedremo il gameplay.

Vagnard ha detto...

Mah, si i servizi di gioco in streaming non hanno avuto successo (gaikai si e' salvata grazie a sony, onlive non e' stata cosi fortunata) e la qualita' della fruizione del servizio e' strettamente legata a tematiche di telecomunicazioni, ambito nel quale, come dici tu, in italia non siamo messi benissimo anche se meno peggio di quanto non si creda (lo faccio di mestiere). Questo si potrebbe ovviare con CED localizzati ma, ne converrai con me, non e' qualcosa che si mette in piedi dal giorno alla notte. Detto questo, onlive, al netto del suo fallimento, su pc funzionava molto bene, sempre a patto di avere una connessione capiente (per la qualita' della codifica) e a bassa lantenza (per il ritardo indotto). Risultato: in italia ne fruiva decentemente solo chi e' munito di fibra ottica. La retrocompatibilita' nel senso stretto del termine, ne convengo, non c'e'. D'altro canto il discorso di avere tutta la libreria sony a disposizione su qualsiasi apparecchio elettronico e' allettante almeno in teoria. Diciamo che a questo punto diventa un discorso quasi filosofico, ma il tuo punto di vista e' condivisibile.
Il discorso dello store... beh sony sembra aver tatticamente evitato ogni discorso potesse anche solo ricollegarsi a tematiche squisitamente pecuniarie. Credo aspettino la contromossa di Microsoft.

Molto interessante invece l'architettura di ps4 con la decisa sterzata verso un oggetto molto vicino al mondo pc (xbox docet, e non parlo solo della 360, la vecchia console microsoft montava un mitico celeron 733) con l'aggiunta degli 8 gb di ram unificata GDDR5 che potrebbero davvero fare la differenza in mano a sviluppatori capaci e smaliziati.

Off topic: il ragazzi di 21 anni che ha commentato poco sopra e che dichiara di essersi giocato "praticamente tutto" mi ha fatto davvero sorridere oltre che avermi fatto sentire davvero vecchio, io che di anni ne ho 36 e che, per fortuna e per passione, gioco, ho giocato negli ultimi 30 anni, e giochero' praticamente qualsiasi cosa. :)

RRobe ha detto...

Per Tiziano Lovecraft: guarda, mi sono giocato e finito tutti i KZ usciti su console casalighe. Non li amo particolarmente ma nemmeno li disprezzo.
E ti assicuro che la delusione deriva PROPRIO dal punti di vista grafico.
Il video presentato da Guerilla era un bluff talmente sfacciato che, infatti, in sala non ha strappato un applauso (sul serio: un gelo imbarazzante).
Perché?
Perché quando il gioco non si muoveva realmente (azioni del giocatore, nemici e quanto altro), l'orizzonte era lontanissimo e incredibilmente dettagliato. Appena ha iniziato a muoversi, con l'espediente dell'esplosione, hanno messo fumo tutto intorno, eliminando del tutto lo scenario.
Era, ovviamente, un trucco (probabilmente il codice non è ancora pronto), ma era un trucco anche goffo che non li ha premiati.
Come non li ha premiati quella corda rigida come metallo a cui si appende il protagonista alla fine del filmato.

RRobe ha detto...

Per Vagnard: domanda da un milione di dollari. Tutto il catalogo PS1, PS2, PS3 disponibile online.
E il servizio per fruirne è gratis?
Ne dubito fortemente, giusto?
Quindi, per rigiocarmi qualcosa che ho già comprato, devo pagare di nuovo.
Per carità: è chiaro che ci saranno un sacco di titoli e forse sarà pure conveniente... ma non è la stessa cosa che dire che la console è retrocompatibile.

RRobe ha detto...

Sulle specifiche tecniche: bho.
Mi sembra un PC di fascia media. E non è che immagini che la nuova Xbox sarà molto diversa, sia chiaro. Solo che, appunto, una console piccizzata c'era già (e a me piace anche molto), non capisco che senso abbia farne un'altra.
A questo punto si decidessero, facessero questo monoformato e facessero tutti i publisher contenti.

Tiziano Lovecraft ha detto...

Oddio, è vero e ti ringrazio perché sono cose che non sono abituato a valutare, che comunque la corda avevo notato che era molto irreale, e sai cosa c'è se non sbaglio che spesso i personaggi sono evidenziati da un contorno nero come un tratto di lapis.
Si i killzone sono sempre promettenti ma alla fine deludenti.
Infatti io per acquistare ps4 pretendo delle esclusive sostanziali che siano intanto ottime ed aggressive e non fiacche come quelle che ci sono state, si salva giusto un GOW che comunque non porta nulla di nuovo e la nuova saga di Uncharted che comunque mi annoia a morte, ovvero non ho mai voglia di rigiocarlo anche solo per sbloccare due trofei.

Vagnard ha detto...

Le perplessita' che muovi sono esattamente le stesse che, a valle di quelle che e' stata una conferenza dai toni tutt'altro che favolosi, ho anche io. Era anche a questo che mi riferivo quando dicevo che sony ha tatticamente evitato qualsiasi argomento potesse anche solo farci chiedere "si ok ma quanto costera?". Anche, ma e' solo per fare un esempio e ricollegarmi al tuo discorso, il come si potra' fruire di questa fantomatica retrocompatibilita' nel momento in cui io il disco del gioco per psone ce l'ho stretto in mano e manco mi sogno di ricompramelo on line.

Il discorso specifiche sui "pc in a box" e' vecchio come il mondo e varrebbe la pena farci un discorso/articolo a parte. Diciamo che la politica di sony di creare hw custom, su cui fosse difficile sviluppare nonostante la potenza grezza, ha pagato fino alla ps2 quando veri concorrenti non ne esistevano e sony si era guadagnata il monopolio del cosidetto videogame mainstream (che se andiamo a ben vedere se lo sono inventati proprio loro: prima videogiocare era un hobby di nicchia, almeno in italia ma non solo). Con ps3 questa rigidita' l'hanno pagata e non poco. D'altro canto anche se l'architettura e' "pc like" e con componenti di fascia media (tranne la ram gddr5 che e' un componente decisamente di fascia alta soprattutto per quel che riguarda la ram di sistema), si sono notati una serie di accorgimenti che potrebbero davvero fare la differenza. Interessante anche il discorso dell'APU ovvero di GPU e CPU nello stesso die alla stregua di un processore multicore ma anche multifunzione, dove i 2 componenti si possono scambiare i ruoli e assegnare compiti anche molto diversi a seconda della necessita'. In soldoni: la 360 dal punto di vista hw, anche al giorno dell'uscita, era molto meno pompata di quello che "sembra" la ps4 ad oggi, e ce la portiamo dietro da 6 anni abbondanti con risultati ancora ragguardevoli. Secondo me c'e' di che ben sperare.

Antony Cortes ha detto...

State esagerando!!!
Ancora deve uscire e già criticate.....
Capisco che la presentaz. non è stata così emozionante!
Un appunto giudicate i giochi in streaming???
Avete giocato troppo nella vita...e ora siete solo capaci di criticare una consolle a 10 mesi dall'uscita!
Io dico solo di aspettate e solo allora si potrà criticare
in maniera costruttiva!!! Spero che durante l'E3 sarà svelata la PS4!
Anch'io ho il pc e servono sempre soldi x espanderlo sbaglio??? (chi vuol giocare alla massima potenza)
Durango??? Vedremo ;)
Sono troppo ottimista? No sono un semplice gamer
appassionato e non più giovane....

No queen blues ha detto...

Il problema più grande della Sony è che non sa vendere.E non mi riferisco solo alle console,ma al marchio Sony in generale.
Sarà un mega flop.
Una conferenza pietosa.Dove si è visto tutto tranne che la ps4.
Il controller è quasi imbarazzante.La grafica è quella di un pc neanche troppo buono.
Chi vogliono abbindolare?
Per non parlare di quelli che si sono comprati la superslim.
Questa è la volta buona che passo a Microsoft.

Jem7 ha detto...

Ho seguito pure io, per quanto lo streaming lo consentisse, tutta la presentazione e beh, mi ha lasciato stranito.
Le cose che per me erano più importanti non sono state dette se non a fine conferenza e tutto questo "social" e "cloud" mi ha dato l'idea di portare in casa il grande fratello più che una console.

zizozu ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
zizozu ha detto...

potrebbe essere un idea stupida,ma secondo me è più che altro una mossa commerciale,esce una console nuova,il valore di mercato di quella vecchia si abbassa e viene venduta di più,e poi vende anche quella nuova......poi bo,è solo un idea.......

Mario Morandi ha detto...

Oh cavolo sì.. Siccome sto già discutendo su chi parla di 'presentazione normale', mi basta che per una volta sia Asso a stare dalla parte mia.
Mi unisco fieramente al club del 'condivido in toto'. :)

stefano.passeri ha detto...

Ho comprato di recente una PS3 usata e devo dire che si tratta di una console con lacune notevoli se confrontata alla 360° che ho da qualche anno. A parte questo, credo che se i nuovi giochi si baseranno solo sulla parte estetica, ci sarà davvero panico dato che sono i contenuti a doversi migliorare e non viceversa. La grafica da mascella slogata non fa sicuramente divertire la gente. La presentazione di Sony è stata una bella merda, possiamo pure dirlo, questa casa continua a fare degli errori grossolani di marketing e presentazioni...se continuano su questa strada, finiranno nel baratro e si faranno mangiare in testa da tutti.

herman1800 ha detto...

Si può essere delusi finché si vuole, ma mettersi a pronosticare la morte dolorosa e precoce a una cosa che ancora deve nascere… viva l'ottimismo.
Che fretta c'è?
Anche i Maja dicevano quello che dicevano, ma siamo ancora tutti qui. Sgrat.
Il simpaticone di Braid spero ti faccia lo stesso effetto che fai tu a me: mi stai veramente sulle palle, ma non posso smettere di leggerti.

P.S.
Grande sorpresa in questo post mi deriva invece dall'uso improprio dell'espressione "sticazzi" :o
Lì ci stava tutto il "mecojoni" e da un romano, come me, non me lo aspettavo.
Alimorté!