31.3.13

la chiamata



- Fu quando Teresa si ritrovò inginocchiata a prendere il corpo di Cristo che capì la sua più intima vocazione... -


27 commenti:

Ultimus! ha detto...

...Che gli piaceva giocare a frisbee con i denti, come il Commissario Rex?

RRobe ha detto...

esatto.

DarkKnight ha detto...

Che LE piaceva, analfabeti.

Mario Cobuzzi ha detto...

bellissimo! :D

RRobe ha detto...

Ultimus il DK ce l'ha con te, mi sa.

Ultimus! ha detto...

@Rrobe

Ah.
Ma non eri te che mi hai scritto "EsattoGLI"?

Manfredi Pumo ha detto...

No, Roberto, stavolta hai esagerato. Il tuo è un blog popolare e non puoi permetterti di insultare così la religione cattolica, hai una responsabilità come Autore e come Uomo.

lol jk

RRobe ha detto...

Per Ultimus: era per il frisbe. Non mi ci metto mai a giocare alla maestra dalla penna rossa.

RRobe ha detto...

Frisbee.
Chessennò mi arriva DK a dire che l'ho scritto male.

Ultimus! ha detto...

Ah-ah, caro lei, mi continua a cadere sull'etimologia della particella pronominale! È frisbiGLIELE

RRobe ha detto...

Io una buona ragione per perdere tempo su questo blog ce l'ho: è mio.
Tu?

Ultimus! ha detto...

Accidenti, una volta che si ride reciprocamente uniti dal Verbo del fumetto, che si scherza, evvabè, poi non lamentarti di un DK, sono i mostri cui dai da mangiare e che allevi in questo loco.

Irina ha detto...

Che schifo, e non per la reliigione.

Tristram ha detto...

Sì, che schifo. Anche per la religione.

Rouges-1973 ha detto...

La più intima vocazione di Teresa, il cannibalismo?

Stefano ha detto...

ma quindi l'accostamento tra la bava (o sperma, non mi è chiaro) e l'ostia cosa dovrebbe voler dire? cioè qual'è la vocazione di Teresa? non sono ironico, chiedo sul serio perchè non ho capito, cioè ho capito l'intento di voler offendere i cristiani nel giorno di pasqua col binomio porno/cristo, così da sconvolgere le menti bigotte dei matusa benpensanti e dei preti pedofili e del papa nfame, assurgendo al ruolo di ribelle iconoclasta/autore rivoluzionario, però mi sa che ti sei autocensurato sul più bello perchè sta vignetta non dice nulla.
Potevi almeno metterci il prete che le schizza in faccia, mentre, che so, lecca il crocifisso, magari qualche chierichetto si sarebbe offeso, ma così boh, si vede la mano che trema

RRobe ha detto...

Quello che voleva dire ce lo hai messo tu, Stefano.

RRobe ha detto...

Non era compito mio.

Randolph Carter ha detto...

grande Stefano! Ma ti sei accorto che sei TU quello che ha scritto la cosa "offensiva"?

Stefano ha detto...

@Rrobe
Troppo facile così. Comunque grazie, me ne ricorderò la prossima volta che ti prenderò sul serio

@Randolph
il punto è proprio questo: se devi essere offensivo, sii offensivo e prenditi le tue responsabilità, altrimenti lascia perdere. Capisci cosa intendo? Tirare il sasso e nascondere la mano è una cosa inutile

RRobe ha detto...

L'osceno è sempre negli occhi di chi guarda, Stefano.

Stefano ha detto...

Grazie maestro idYoda, farò tesoro della sua originale e per nulla fuori contesto, massima.

Irina ha detto...

l'osceno forse, e lo scemo? E' 'na domanda, non offenderti, eh!

stefano.passeri ha detto...

A me sembrava che gli stesse pulendo la bocca con una salvietta...il disegno non è chiaro.

Antonello ha detto...

RRobe ha detto...
Io una buona ragione per perdere tempo su questo blog ce l'ho: è mio.
Tu?

01/04/13 01:42
Quando apri un blog sei giudicabile e criticabile altrimenti rimuovi la funzione di postare commenti testa di cazzo

RRobe ha detto...

Infatti i commenti sono liberi e non moderati, questo da modo anche a gente come te, di mostrarsi per quello che è.

E' il bello di dare la corda agli idioti: nove volte su dieci ci si impicca.

Matteo ha detto...

Il problema di insultare il credo cattolico è che si rivela una grande trappola. Perché, che si sia credenti o meno, il triduo pasquale è comunque un evento che celebra la morte (e la risurrezione, per chi crede) di un uomo che ha dato la vita per la difesa dei deboli contro i soprusi di ogni forma di potere cristallizzato.
Insultare nei più vari modi questo "uomo", o dissacrarne la figura, significa esattamente fare il gioco di chi ancora oggi pratica l'oppressione.

Ovviamente mi sento colpito da cattolico ma non mi metto a sbraitare perché comprendo che evidentemente, per un non-credente, sia una battuta come un'altra. Spero però che il punto di vista che ho espresso ti faccia approfondire un po' la cosa, dato che sei persona d'intelligenza stimabile e non vorrei che fossi tu stesso ad "impiccarti dandoti troppa corda" ;)