22.5.13

Dylan Gate!!



Dunque, la mia intenzione sarebbe stata quella di iniziare a parlare sul serio dell'approccio e del tipo di lavoro che aspettano me e Franco Busatta nei prossimi giorni ma Internet è quello che è, e sembra che tutti siano interessati solo a sapere quanto c'è di vero in una serie di indiscrezioni circolate sul web.
Vediamo quindi di fare chiarezza per passare  poia parlare di cose più rilevanti

Come ho detto, è in atto un processo di riflessione e rinnovamento per Dylan Dog. È un processo a cui sta prendendo parte attivamente Tiziano Sclavi e che ha coinvolto me e Paola Barbato in maniera particolare. Questo processo ha fatto sì che Tiziano abbia mandato una mail piena di spunti, idee, suggerimenti, preferenze e, soprattutto, consigli e indirizzi di massima, a un gruppo (estremamente ristretto) di sceneggiatori che non hanno partecipato in prima persona alle nostre discussioni.
Ovviamente, questa mail non sarebbe dovuta essere divulgata.
Non perché contenesse chissà quale indiscrezioni ma, semplicemente, perché conteneva ipotesi e proposte, non realtà assodate.
Metterla in giro è stato stupido.
Spacciarla come verità, scorretto.

Quindi andiamo a chiarire.

Moriranno davvero alcuni personaggi del cast? Se dipenderà da me (e pare che dipenderà proprio da me), no. Uccidere un personaggio, a meno che la cosa non sia narrativamente davvero utile, non è mai un bene.

Dylan sostituirà davvero la sua esclamazione tipica? No. Le persone parlano in un modo e non lo cambiano. Detto questo, magari la gente si stufa di dire sempre la stessa roba e, ogni tanto, varia (o ve lo siete scordati che ogni tanto Dylan esclama pure "Bloody Hell!").

Dylan avrà un cellulare e un computer? Probabilmente sì, se trovo una maniera sensata di metterglieli in mano senza che la cosa appaia posticcia e se mi tornerà di effettiva utilità in termini narrativi.

Bloch andrà in pensione? Questo è un mio pallino da anni quindi è probabile che lavorerò per fare in modo che accada.
Ma questo non significa che Bloch (che è il mio personaggio preferito della serie) uscirà di scena.

La tariffa oraria di Dylan aumenterà?
Non mi pare una cosa così rilevante in termini narrativi ma sì. Ma, soprattutto, che vi frega? Pensate di assumerlo?

Comunque sia, tutte questo cose sono dettagli. Non è di queste cosine che sarà fatto il rilancio del personaggio.
Se me ne darete modo, ve ne parlerò con calma nei prossimi giorni. Un passo alla volta.

23 commenti:

joeclay ha detto...

Daje!

Simone Longarini ha detto...

Sei un Mito.

Daniel F. Pisanu ha detto...

onestamente ho seguito alcuni tuoi lavori ultimamente,anche interviste e qualche sbirciata al blog e penso che tu sia una delle migliori penne in circolazione e che anzi danno nuova linfa al fumetto italiano,in un paese in cui questa "forma d'arte" (perdonami il termine) e ancora conosciuta e valutata da molti come giornalino.Per Dylan,uno prima di criticare dovrebbe prima leggere il lavoro che hai fatto su Mater Morbi o su altre storie a cui hai lavorato per il personaggio,il cambiamento è inevitabile e anche Dylan non è indifferente al passaggio del tempo e onestamente non poi fà peggio della trasposizione cinematografica

AikidoVivo-Fabio Branno ha detto...

Bloch Rulez!^_^

Houron ha detto...

PaolO Barbato?

Riguardo ai cambiamenti, per attualizzarlo meglio, suggerisco:
- frase ad effetto che cavalchi la moda del momento, roba come "Giuda Shake", "Oppa Dylan Style", "Il Male sta arrivando".
- l'abbigliamento va aggiornato, hipsterizziamolo un po' per avvicinare i giovani. Servono sempre nuovi lettori.
-riguardo al tariffario, mi raccomando tieni presente il possibile incremento d'iva a luglio.





Ma davvero c'è gente che ti ha chiesto se avresti aggiornato il tariffario? Ma erano seri?

Comunque, Roberto hai la mia piena fiducia, spero tu possa fare un ottimo lavoro :)
(Sarò sincero, mi son avvicinato a Dylan Dog sporadicamente su consiglio qualche amico, ho preso il mater morbi e un paio di ristampe di primi numeri...non mi ci sono mai affezionato perché effettivamente non sono mai riuscito a "rispecchiarmi", ad immedesimarmi in Dylan. Una rinfrescata potrebbe davvero aiutare).

Unica domanda seria: sarà una sorta di "nuovo inizio"? Un nuovo lettore corre ancora il rischio di perdersi qualche riferimento a vecchi numeri? (Ci son mai stati? Mai avvicinato a serie regolari in corso da anni per paura di non capire nulla della continuity XD)

Engelium ha detto...

In tutta questa cosa c'è solo una cosa che sarebbe interessante capire: il rilancio sarà inteso in nell'ottica di far "riaffezionare" i vecchi lettori che ormai non hanno più abbastanza stimoli da questa testata, oppure si cercherà di puntare più ad affascinare e catturare nuove leve?

Per il resto, anche se con un po' di timore, sono comunque felice di questo cambio di rotta... che non lo avrei mai detto se non mi fossi appena reso conto che la lista di DYD che ho acquistato (maledetta mania del collezionismo) e mai letto parte da Marzo 2012 (e comprende serie regolare, albi speciali vari, e grande ristampa) ...

incrociamo le dita allora e buon lavoro

Silvia Califano ha detto...

Se vuoi fare degli studi dal vivo, io mi posso offrire come cavia. Non ho mai preso in mano un tablet, smatphone o iCosoQualsiasi. Puoi prestarmi il tuo e cronometrare in quanto mi partono 7 nevrosi e un attacco isterico. Io ci sto. Dopo la camomilla la offri te.

Per il resto "daje Berto!" mi sembra adatto.

Toms ha detto...

90 sterline al giorno più le spese in effetti è davvero poco,con questa crisi poi! Scherzi a parte,complimenti per l'incarico e spero ,come lettore,che ci porterai l'old boy in direzioni interessanti.
Mi è piaciuto tanto il giudizio del corvo(nonostante sia il remake dylandogiano di saw),molto anche è come hai saputo rinnovare e redere più "reali" quegli aspetti del personaggio che erano diventati manierismi.

Avion ha detto...

Perché mi è venuto in mente "DYLAN DOG NOW!" con la copertina che mostra i personaggi super deformed?

Ilario Gradassi ha detto...

Questi cliffhanger di fine post mi stanno facendo morire :)

Barbaking ha detto...

Quindi quella cosa della relazione yaoi tra Dylan e Groucho che mi ha detto mio cuggino ieri su facebook non era vera...? ;)

In bocca al lupo, buon lavoro!

zkinno ha detto...

in bocca al lupo!

Giovanni Caiazzo ha detto...

"Ma che vi frega? Pensate di assumerlo?" hahahahahahahahahahaha grande RRobe ;)

8Mike ha detto...

Innanzitutto complimenti, finalmente alla bonelli hanno deciso di affidare gli incarichi a persone serie. Una curiosità, quanti albi curati da Gualdoni devono ancora uscire?

gongoro72 ha detto...

Onestamente non avrei niente di importante da dire, se non in bocca al lupo (ti aspetta comunque una bella sfida...), in quanto sono da sempre un dylandoghiano convinto.
Attendo con fiducia i risultati... se non altro per l'annunciata intenzione di riavvicinare il personaggio all'originale del grande (e inarrivabile??) Sclavi.

Stefano Sampietro ha detto...

Sulla morbosità dei "dylaniati" dovreste recuperare i numeri che avevano la posta, non avevano bisogno dei forum e di internet, erano già così.
Comunque sarà piacevole un rinnovamento e un'evoluzione

Jenny ha detto...

Roberto, se non rammento male in passato avevi detto di aver mollato l'impegno di sceneggiatore su DD anche perché troppo preso dallo sforzo dovuto alla produzione di Orfani.
Ora, con tutto 'sto popò di lavoro da dover fare, seguire, controllare, correggere (la produzione annuale di Dylan Dog è piuttosto vasta), come diavolo farai a star dietro anche alla tua serie?

Massimpiglia ha detto...

Bella notizia.
Complimenti, di cuore.

Ma mi raccomando, non farti inghiottire troppo dal buco nero della "direttività", ok?

Chè tu sei, prima di tutto, un (ottimo) sceneggiatore.

Debris ha detto...

Tariffa oraria...sinceramente lasciatela com'è...Con tutti gli aumenti che ci sono, un punto fermo nella vita.

Cellulare....Mah, per uno che parla con fantasmi, spiriti poltergeist e varia umanità ..gli serve ?? Il pc probabilmente, ma il telefonino ?? Diventerà una gag la sua distruzione.

Block lo si manda in pensione, e lui si ricicla in un'attività di detective indipendente ? Non mi pare l'uomo che rimane con le mani in mano...E chi lo sostituisce ?? La classica Commissaria donna ??

Giuda ballerino rimanga giuda ballerino. Ribadisco ci vogliono punti fermi.

Paptapei ha detto...

Credo che un cambiamento ci volesse. Ammetto che la cosa un pò mi spaventa, sono una fan di Dylan da tanto ma mi fido del giudizio di Sclavi e soprattutto mi fido della tua creatività e del tuo talento.
Detto questo sono contenta che il cambiamento riguardi sostanzialmente il "modo di raccontare" le sue storie. Spero, ma sono molto fiduciosa che sarà così, che non ci sarà nulla che snaturi il personaggio.

Una sola cosa...il pc ed il cellulare non riesco a contestualizzarli nell'universo dylaniato, sono abituata ed affezionata al Dylan che odia la tecnologia e mi piacerebbe che questo aspetto venisse mantenuto.

Sono molto curiosa e ansiosa di vedere cosa accadrà.

Rouge73 ha detto...

Non vedo l'ora di leggere questo DD 2.0. Buon lavoro.

Andrea Scerbo ha detto...

Non deve essere Dylan a cambiare, ma le storie e le avventure che vive e dalla tua frase "È il modo in cui verranno PENSATE le sue storie che cambierà. È il modo in cui le sue storie verranno comunicate che cambierà" spero che lavorerai in quest'ottica. Ci sono albi che raccontano avventure bellissime, anche con un pizzico di modernità, in questo senso voglio citare uno degli ultimi come DYD 302 "Il delitto perfetto".
Personalmente vedrei bene delle mini saghe, ma non come "La via degli enigmi" e "L'erede oscuro", ma storie come "Il pianeta dei morti" del color fest n.2 dove tutti i poliziotti sono vestiti come Dylan Dog meno che lui. Storie così sono sorprendenti e ti fanno venire voglia di comprare anche le testate coinvolte nell'eventuale crossover.
Quindi ti raccomando, cambia si le storie di Dylan e il modo in cui vengono raccontate, dagli un nuovo super nemico con un tormentato passato da fronteggiare e uccidi pure qualche vecchia veggente, ma salva il nostro caro vecchio Dylan perché se persone come me comprano l'albo dal numero 1 senza interruzioni è perché si aspettano di ritrovare il loro caro vecchio Dylan in quelle pagine, ma si aspettano anche delle storie e delle avventure degne di lui.
Buon lavoro.

robertorifokkk ha detto...

In bocca al lupo per l'immane lavoro, non deluderci :)