28.6.13

Qualche news dalla Sergio Bonelli Editore...


Allora, quella qui sopra è la copertina, in anteprima, del prossimo Dylan Dog Color Fest di questa estate.
A realizzarla è stato chiamato la star fumetto internazionale, Simone Bianchi.

Poi... QUI trovate il nuovo sito della Sergio Bonelli Ediotre e, visto che ci siamo, vi ricordo che QUI c'è la pagina FB di Dragonero, curata da Luca Enoch e Stefano Vietti, e QUI e QUI le pagine FB di Orfani e Dylan Dog.
Se vi dovessero piacere e metteste un bel "like" alle pagine, noi saremo contenti.


13 commenti:

MarPlace ha detto...

bellissima cover! Forse la migliore della collana!

GiulianoAlbertini70 ha detto...

Senza offesa, ma è una delle peggiori cover che abbia visto. Dylan sembra un ventenne che ha preso una scossa elettrica. Dylan ha i piedi a papera. Vabbé che è un ex piedi piatti ma... E poi la grafica va a coprire molte parti del disegno. Dopo dieci minuti che lo guardavo ho capito che c'è un galeone mezzo coperto dalla "O" di Dog. Anche il piede di Groucho è mezzo tagliato dal bollino del prezzo. E che è quella roba sopra la morte? Sembra la faccia di un papero.

ragno.lc ha detto...

marplace...rivediti le copertine di toppi e liberatore...che è meglio...

Il Geco Parlante ha detto...

Ma c'è Mater Morbi in fondo :O

PaoloArmitano ha detto...

Perche' Groucho incrocia le dita? Scherzi a parte, io non ci arrivo...

Malita Malitae ha detto...

Questo è Milord di Sailor Moon senza la maschera, mica DYD.

L'old boy è un quarantenne ex alcolizzato che fa una vita demmerda sbattuto qua e là e ha visto cose orrende, ma vi sembra che uno così può avere quella faccia?!
Ma l'ha mai visto Bianchi Rupert Everett? Ha sempre quella faccia di uno che lo ha appena succhiato a un elefante.

E nel suo caso magari è pure vero.

Giorgio Salati ha detto...

Ma che vi è preso a tutti quanti?

Boh, io non sono un disegnatore e forse non ho gli strumenti tecnici per giudicare, ma questa copertina mi piace parecchio.

In effetti devo trovare ancora la copertina di un Color Fest che non mi sia piaciuta... A partire da quella del De Cubellis che era veramente notevole.

Salvatore De Simone ha detto...

a me il tanto "acclamato" simone bianchi non piace per niente...il volto di dylan pare intagliato nel legno per non parlare di quella gamba che poggia su quella testa fumante il cui stinco è lungo tre chilometri...la scarpa invece sebra più che altro uno zoccolo. Davvero fatta coi piedi questa cover!

Antonio ha detto...

A me preoccupa invece l'aver affidato la creazione e la gestione del sito per i tipi della Virtualcom gestita, perlomeno ai tempi quando ho avuto a che fare con i suddetti signori dall'ex cantante dei Litfiba Gianluigi "Cabo" Cavallo, ho tanta paura che ve ne pentirete...

stefano.passeri ha detto...

Bianchi fa delle belle cose ma questa illustrazione è orrenda. Dyd che mi si presenta in posa figa simil Dante di Devil May Cry, mamma mia che oscenità.

rae ha detto...

Dylan Dog Duckface

Paolo Andolfi ha detto...

Minchia, tutti critici d' arte, qua. Sono intimorito.

Felixo ha detto...

Non mi soffermo sulla copertina (che a me personalmente piace) ma sul sito: complimenti, ci voleva un rinnovamento da quel punto di vista! Ad un primo sguardo sembra fatto bene, contenuti più facilmente raggiungibili, sezioni indicate chiaramente e grafica coinvolgente.