29.8.13

Dylan Dog 326

liscia

impaginata



Dylan Dog n. 326 mensile
Sulla pelle
Soggetto e sceneggiatura: Bruno Enna
Disegni: Piero Dall'Agnol
Copertina: Angelo Stano

I disegni possono uccidere? È questo l’enigma col quale Dylan è alle prese quando a Londra si verificano una serie di omicidi compiuti da ragazzi i cui corpi sono completamente coperti da tatuaggi tribali. Per risolvere il caso, l’Indagatore dell’Incubo deve risalire all’inquietante figura del polinesiano Tehamaru e fare luce sul suo oscuro passato.

8 commenti:

glaurito ha detto...

La prima copertina in cui non c'è Dylan?

Off topic (ma non troppo): nel Dyd in edicola Groucho è tornato grande!

Slum King ha detto...

Queste copertine esplodono in edicola come una bomba atomica

Joey K. ha detto...

Sono sinceramente colpito.
Questo stile pop mi fa impazzire, della seconda su due ne farei un quadro da appendere in casa!

Niente da dire, Stano è avanti.

stefano.passeri ha detto...

Speriamo che la nuova linea editoriale riesca a cambiare davvero qualcosa nella vita di dyd, uno dei personaggi più soporiferi (ormai) di casa Bonelli. Io ci conto e lo comprerò per verificare, alla fine l'indagatore dell'incubo manca dalla mia biblioteca da quasi una cinquantina di mesi!!!

Tommaso ha detto...

Bellissimoo questo nuovo stile "pop".
Mi avete ri-acquistato come lettore (regolare).

Andrea Spada ha detto...

secondo me è stato Tehamaru.

Stefano ha detto...

Dall'Agnol? Godo

PaoloArmitano ha detto...

bellissima copertina