10.4.14

ORFANI Bao: volume 1


Qualche anno fa il mio maggiore cruccio rispetto al prodotto Bonelli era che la casa editrice di via Buonarroti continuava a realizzare storie di alta qualità, che necessitavano di molto tempo e di  molti soldi per essere prodotte, e che avevano una vita "commerciale" che durava solo trenta giorni. Poi via, spariva dal mercato diretto e le sue vendite attraverso il servizio arretrati diventavano irrilevanti.
Mi faceva insomma impazzire che capolavori come, tanto per fare un esempio blasonato, Memorie dell'Invisibile, non fossero sempre disponibili sul mercato al pari di, chessò, Watchmen o i grandi classici della letteratura. Certo, c'erano le ristampe, ma sempre collegate a meccanismi da edicola periodici, non c'era insomma qualcosa in grado di essere "permanente".
Con in mente questo ragionamento, ho lavorato parecchio con la Bonelli e la Bao per realizzare un primo esperimento che ha portato a quello splendido volume che è Mater Morbi, riproposizione in versione libreria dell'albo 280 di Dylan Dog.
Il volume è stato un successo assoluto e ha dato un nuovo senso alla storia, facendola percepire non tanto come un episodio di Dylan Dog da edicola, riproposto in una ristampa di lusso, quanto come un libro a fumetti pensato proprio per la libreria di varia (non sono pochi quelli che definiscono il volume come una graphic novel. E ogni volta che succede io rido).
Alla luce di questo ragionamento, abbiamo voluto replicare e fare qualcosa di ancora più coraggioso: realizzare, quasi in concomitanza con la sua serializzazione in edicola, una versione da libreria di Orfani, la serie di fantascienza bellica creata da me e Emiliano Mammucari.
Una volta immaginata la cosa, abbiamo dovuto trovare una modalità produttiva in cui tutti vincessero (Bonelli, Bao, gli autori coinvolti e, ovviamente, i lettori).
Ovviamente, per non essere scorretti con i nostri potenziali lettori, abbiamo annunciato la notizia dei volumi prima ancora dell'uscita in edicola del numero 1, dando la possibilità agli acquirenti di scegliere la maniera in cui investire i propri soldi.
Da tutto questo è uscita un'edizione rivolta a chi, in edicola, proprio non ci va e che di Orfani non sa nulla.
Ma pure un'edizione pensata per chi Orfani lo ha comprato in edicola, gli è piaciuto, e adesso ne vuole una versione definitiva, stampata su carta lucida, in grande formato, con rilegatura a capitello, copertina cartonata, studi, interviste, tonnellate di disegni e approfondimenti inediti e una qualità tipografica fuori scala.
E per rendere la cosa ancora più emozionate, ne abbiamo fatto due versioni, una rivolta a tutti i mercati e una disponibile solo sullo shop della Bao e nelle fumetterie.
Il risultato di tutto questo lo potete vedere qui sotto:







Che è, semplicemente, l'oggetto editoriale più bello in cui io sia mai stato coinvolto.
Una roba che, a toccarla mi sono tremate le mani.
Perché la forma E' contenuto.
Ma questo a voi non interessa.

Quello che, invece, potrebbe interessarvi, è la maniere per procurarsi una copia di questo primo volume.
E avete un sacco di possibilità.
Volete la versione regolare con la copertina di Emiliano Mammucari?
Potete fare i tipi vecchio stile e andare in libreria di varia o in fumetteria e comprarla (27 euro).
Oppure.
Potete comprarla dal sito della Bao.
Oppure.
Potete andare su Amazon e comprarlo, risparmiando quasi cinque euro.

Volete l'edizione variant con la copertina di Massimo Carnevale?
Potete andare in fumetteria e comprarla (ma non in libreria di varia).
Oppure.
Potete comprarla dal sito della Bao (ma non da Amazon).
Vi ricordo che questa edizione è a tiratura limitata (1250 copie) e, una volta esaurita, non verrà mai più ristampata.
Se ve lo state domandando: sì, per ogni volume verrà fatta tanto una edizione regular, con copertine di Emiliano e stampa lucida-opaca, sia una edizione variant, con copertine di Massimo Carnevale e sovracoperta in acetato trasparente con serigrafia bianca.

Insomma, tutto qui.
Il volume esce ufficialmente oggi.
Fatemi sapere.

RRobe