10.11.14

La mia, in breve, su Vittima degli Eventi.


Ok, faccio un sunto per tutti quelli che me lo hanno chiesto in privato e in pubblico che poi sembra che non voglio esprimermi per chissà quale ragione.
Per farla brevissima: il mio parere su Vittima degli Eventi.
- scrittura debole nel soggetto, nella struttura, nell'impianto drammatico e nella definizione dei personaggi.
Su quest'ultimo punto, per dire: Dylan non è un sapientino saccente che fa la lezioncina all'università e di storia e esoterismo non sa quasi nulla. Bloch che si scorda che Dylan è un ex-alcolista (quando è stato proprio lui a salvarlo) e gli offre una birra e cosette così...
Ma in generale, per quello che riguarda la scrittura, l'amore per il personaggio sembra una roba superficiale e di facciata tanti sono i piccoli e grandi tradimenti alla caratterizzazione.

- Ottima la messa in scena, bella la fotografia. Bella la colonna audio.

- Belle le interpretazioni dei professionisti, buone quelle dei volti giovani.

- la gag della chitarra è atroce.

- la scena finale è una bomba.

- Regia a tratti molto bella (la scena della seduta spiritica e qualche altra sequenza sono davvero riuscite), a tratti priva di grammatica (non serve sempre mettere l'inquadratura storta perché "fa fumetto").

- Come ho già detto pubblicamente, preso nel suo complesso penso che sia un prodotto buono. Il progetto, l'impacchettamento, l'aspetto complessivo e la comunicazione.

- E' un buon fan movie. Con tutte le cose buone e i limiti che questo comporta.