23.1.15

John Doe 1. La Morte, l'Universo e Tutto quanto.


Ogni tanto qualcuno mi chiede come poter leggere John Doe, dato che i vecchi albi sono diventati difficili da trovare.
Non ho risposte.
Però, oggi, vi regalo il primo albo in digitale.
Lo potete scaricare da QUI.
Soggetto e sceneggiatura di Roberto Recchioni e Lorenzo Bartoli.
Disegni di Emiliano Mammucari.
Copertina di Massimo Carnevale.


9 commenti:

whiletrue ha detto...

Durante la prima stagione, a forza di prestare albi ho perso il primo numero ... da quel momento con John Doe è sempre stato "se vuoi te li presto tutti tranne il primo". Complimenti per la bella idea, per molti da queste parti sarà il miglior modo per chiudere il cerchio!

Manca Niente ha detto...

Grazie. Magnifico dono.

Simone Pozzoli ha detto...

Posso solo ringraziarti così:

https://www.youtube.com/watch?v=b747F8Ufpf4

Marco Grande Arbitro ha detto...

Grande Roberto!
Grazie mille!

Stefano Chiappella ha detto...

Grazie mille, stupendo.

Andrea Blubbo ha detto...

Grazie Roberto!
Un regalo che apprezzo molto!
Andrea Blubbo

apnea ha detto...

john doe rimane il mio fumetto italiano preferito. tutte le stagioni anche e soprattutto verso la fine quando ormai era metafumetto allo stato puro con interazione diretta autori personaggi. Sottovalutato .

Filippo Simone ha detto...

Va beh che l'albo s'intitola in quel modo, ma questa non me l'aspettavo! ;-) http://imagizer.imageshack.us/a/img537/5470/bVZLC2.jpg

Dottorslump ha detto...

Grazie Mille rrbe. Un bellissimo Regalo. Vorrei approfitarne per chiederti la tua opinione riguardo una mia curiosita sul mondo del fumetto digitale. Vorrei chiederti perche seccondo te il Fumetto legale in forma digitale non riesce ancora a diffondersi. Io sono il primo che apprezza di piu un fumetto stampato pero a volte per i costi, per l impossibilita di dirigermi nel negozio mi piacerebbe avere la possibilita di comprarlo digitale, solo che fino ad ora i titoli e la facilita di trovarli mi socraggia. Volevo capire tu che in quel mondo cilavori se mi potevi spiegare perche non c e questa diffusione di questo formato. Grazie mille e complimenti ancora MAtteo